Home » Notizie » BIM nelle costruzioni » Visual management in construction: rivoluzionare l’efficienza dei progetti

Visual management in construction

Visual management in construction: rivoluzionare l’efficienza dei progetti

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

Il modo più efficace per migliorare la gestione di un progetto e del suo ciclo di vita è il visual management in construction. Scopri perché!

Nel settore delle costruzioni, innovare è sempre più difficile, complice il grado di maturità raggiunto nel tempo. Le governance aziendali sono alla ricerca di innovazioni che portino grandi benefici a costi contenuti, soprattutto in un contesto economico difficile. Un approccio emergente che sta dimostrando di essere altamente efficace è il visual management in construction. Questo metodo utilizza strumenti visivi per migliorare la comunicazione, semplificare i processi e migliorare le prestazioni complessive dei progetti. Scopri come ottenere il meglio per il tuo progetto, grazie all’integrazione tra il BIM e i metodi di gestione visuali!

Cos’è il visual management in construction?

Il visual management è un metodo di gestione delle operazioni attraverso segnali e strumenti visivi che forniscono informazioni immediate e chiare sullo stato di un progetto. Si avvale di strumenti visivi come grafici, diagrammi, modelli 3D, sistemi codificati a colori e marcatori fisici per facilitare la comprensione e il processo decisionale. Nel contesto delle costruzioni, il visual management aiuta a coordinare i compiti, monitorare i progressi e garantire che tutti i membri del team siano allineati con gli obiettivi del progetto.

Una branca del visual management è l’architectural visualization, un insieme di tecniche di rappresentazione utilissime per approfondire la conoscenza di un progetto e per migliorare le tecniche di comunicazione delle scelte architettoniche a utenti, committenti, appaltatori, fornitori, ecc.

Il modello 3D BIM dell’asset costituisce il punto di partenza per il visual management e per l’architectural visualization. I software per la modellazione 3D sono indispensabili in questa fase, perché permettono di realizzare accurati modelli 3D da utilizzare come base per le diverse analisi e per l’intero ciclo di vita della costruzione.

Presentazione progetto di interior design con la VRi

Presentazione progetto di interior design con la VRi

Implementazione del Visual Management in Construction

Per implementare il visual managemnt nella progettazione, occorre ricostruire una visione globale del progetto e stabilire una connessione diretta tra l’oggetto della progettazione, il luogo in cui verrà realizzato, i tempi e gli strumenti  a disposizione.

Connessione cosa-dove

Per avere una chiara visione d’insieme del progetto, è fondamentale sapere dove si svolgeranno le attività. Si passa da una tradizionale pianificazione basata sulle attività (scheduling) a una basata sulle location, utilizzando una Location Breakdown Structure (LBS). La LBS è una rappresentazione gerarchica delle location che permette di organizzare il cantiere fin dalle fasi iniziali del progetto, facilitando la gestione delle aree di lavoro. Questo metodo consente di collegare ogni attività a uno spazio fisico specifico, migliorando la comprensione del layout e della sequenza dei lavori. Strumenti per la gestione di gemelli digitali geospaziali, possono aiutare a comprendere ed analizzare il rapporto tra il modello architettonico e il suo contesto e a gestire con successo il cantiere e la manutenzione del bene già realizzato.

Modello BIM di cantiere

Modello BIM di cantiere

Connessione dove-quando

In molti progetti di costruzione, diverse attività sono strettamente interconnesse e richiedono una pianificazione just in time per evitare ritardi a cascata. Si creano tavole che rappresentano le fasi di lavoro, indicando attività in corso e concluse, con codici colore per tipologia di attività. Questo permette di visualizzare le dipendenze tra le opere e di gestire il programma in modo da minimizzare i ritardi. È essenziale monitorare attentamente i legami tra la fine di un’attività e l’inizio della successiva, garantendo che il progetto prosegua senza intoppi.

Connessione quando-come

Il passo decisivo è l’uso del Time-Location Diagram, solitamente impiegato per progetti lineari. Questo strumento permette di combinare tempo e spazio in un’unica vista, facilitando la comprensione delle attività in cantiere. Le attività sono disposte lungo l’asse del tempo e dello spazio, mostrando la direzione e il tasso di avanzamento, con vari tipi di linee e colori per diverse informazioni (appaltatore, tipo di lavorazione, criticità, ecc.). Questo approccio aiuta a gestire meglio le risorse e a prevenire potenziali conflitti tra le attività in cantiere.

Benefici del visual management in construction

Il visual management non è solo la semplice visualizzazione grafica di dati ma un vero e proprio metodo di lavoro per:

  • ridurre tempi e costi del progetto,
  • ottimizzare il processo,
  • migliorare la comunicazione,
  • migliorare la sicurezza e il benessere dei lavoratori.

Tutto ciò con un costo di investimento molto basso, perché basato su strumenti semplici il cui costo ripaga ampiamente i benefici ottenuti.

Ecco, nel dettaglio, i vantaggi:

  • Comunicazione migliorata – gli strumenti visivi rendono più facile trasmettere informazioni complesse in modo rapido e accurato. Questo riduce le incomprensioni e garantisce che tutti nel cantiere, dai manager agli operai, siano sulla stessa lunghezza d’onda.
  • Efficienza migliorata – visualizzando chiaramente i programmi, i flussi di lavoro e le responsabilità, il visual management aiuta a identificare i colli di bottiglia e ottimizzare l’allocazione delle risorse. Ciò porta a operazioni più fluide e riduzione dei tempi di inattività.
  • Maggiore responsabilità – strumenti di visual management come dashboard delle prestazioni e tracker dei progressi facilitano il monitoraggio delle prestazioni individuali e di gruppo. Questo favorisce la responsabilità e motiva i lavoratori a raggiungere i loro obiettivi.
  • Conformità alla sicurezza – I protocolli di sicurezza possono essere comunicati efficacemente tramite segnali e avvisi visivi. Ciò non solo garantisce la conformità, ma crea anche un ambiente di lavoro più sicuro.
  • Risoluzione dei problemi in tempo reale – i problemi possono essere rapidamente identificati e affrontati con segnali visivi, riducendo il tempo dedicato alla risoluzione dei problemi e minimizzando i ritardi del progetto.

BIM e visual management

Come implementare il visual management nel settore delle costruzioni? Il BIM è sicuramente il modo più completo per introdurre il visual management nei progetti di costruzione, perché  consente di organizzare tutte le fasi del ciclo di vita di un asset, rendendo facilmente consultabili e scambiabili tutte le informazioni relative alle attività da gestire.

Il Building Information Modeling (BIM), infatti,  è una metodologia che consente di creare, gestire e condividere informazioni dettagliate e accurate sui progetti di costruzione in un ambiente digitale collaborativo. Può svolgere un ruolo fondamentale nel Visual Management in Construction, poiché costituisce una vera e propria piattaforma integrata per la visualizzazione e la gestione di dati e informazioni relative al progetto. Ecco come il BIM può aiutare il Visual Management:

  • visualizzazione 3D dettagliata: il BIM consente di creare modelli 3D dettagliati dei progetti di costruzione, includendo non solo l’aspetto estetico degli edifici, ma anche le informazioni sui materiali, le specifiche tecniche, le sequenze di costruzione e altro ancora. Utilizzare software di modellazione 3D BIM consente di creare modelli 3D dettagliati dei progetti, migliorando la visualizzazione e la comprensione del layout e delle fasi costruttive e dei tempi di costruzione, facilitando la pianificazione e la comunicazione con tutti gli stakeholder;
  • pianificazione e sequenziamento visuale: utilizzando il BIM, è possibile pianificare e visualizzare le sequenze di costruzione in modo dettagliato e visivo. Questo aiuta a identificare potenziali conflitti o problemi di coordinamento prima che si verifichino, consentendo un’ottimizzazione delle attività e una riduzione dei tempi di inattività;
  • gestione delle risorse: il BIM consente di associare informazioni dettagliate alle componenti del modello, inclusi tempi e risorse necessarie per l’esecuzione delle attività. Ciò consente una gestione più efficiente delle risorse e una migliore pianificazione dei lavori;
  • collaborazione e comunicazione: il BIM facilita la collaborazione tra i membri del team attraverso la condivisione di informazioni in tempo reale e la possibilità di visualizzare e commentare direttamente sul modello. Ciò migliora la comunicazione tra gli stakeholder e riduce il rischio di errori o malintesi;
  • monitoraggio del progresso: implementando il BIM nel proprio metodo di lavoro contribuisce a monitorare e registrare il progresso dei lavori in modo dettagliato. Ciò consente di confrontare lo stato attuale con la pianificazione iniziale e di identificare eventuali scostamenti o ritardi, consentendo interventi tempestivi per mantenere il progetto in linea con gli obiettivi prestabiliti;
  • clash detection: i modelli BIM relativi alle varie discipline (architettonico, impiantistico, strutturale) possono essere confrontate al fine di rilevare incongruenze geometriche ed informative tra i diversi modelli. Con appositi strumenti di clash detection, le  interferenze vengono evidenziate con un alert grafico che segnala in tipo di conflitto e i loro stato. Le interferenze riscontrate (Issues) sono organizzate in un report sintetico con struttura a matrice in cui è semplice identificare gli oggetti che collidono, il tipo di collisione riscontrata e lo stato del conflitto.  Grazie al collegamento dinamico tra Issues e BIM, identifichi e visualizzi immediatamente gli oggetti interferenti direttamente nel modello.
Risoluzione di interferenze geometriche con usBIM.clash

Risoluzione di interferenze geometriche con usBIM.clash

Il BIM, dunque, rappresenta la chiave di svolta per facilitare la comprensione dei progetti di costruzione, grazie anche alla possibilità di avere un riscontro visuale dei risultati e delle attività di progetto, direttamente sul modello 3D.

 

Edificius

 

Edificius

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *