Home » BIM Topic » Architectural Visualization » Usi e benefici della Virtual Reality in construction

Virtual Reality in construction

Usi e benefici della Virtual Reality in construction

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

La Virtual Reality in construction è una tecnologia che migliora la progettazione, la sicurezza e la formazione nel settore AEC. Ecco come utilizzarla

Nonostante negli ultimi anni nel settore AEC (Architecture, Engineering & Construction) sono stati apportati numerosi miglioramenti ai materiali da costruzione, alle attrezzature ed alle procedure di sicurezza, ancora molte lavorazioni risultano inefficienti e pericolose.

Perciò sono molti gli imprenditori edili ed i lavoratori che vogliono ottimizzare e trasformare le proprie attività sperimentando le nuove tecnologie: tra queste si sta ormai diffondendo la realtà virtuale, che può essere considerato lo step successivo alla modellazione 3D.

Grazie alla realtà virtuale e ad innovative applicazioni online, oggi ad esempio è possibile visualizzare render in real-time dei modelli 3D direttamente dal browser. Prova tu stesso a navigare nei tuoi progetti con la realtà virtuale immersiva con usBIM.reality.

Ma vediamo ora cos’è la Virtual Reality in construction, quando utilizzarla e quali benefici offre.

Che cos’è la realtà virtuale nel settore delle costruzioni?

La Realtà Virtuale (VR) è una tecnologia che nasce principalmente per l’industria dei videogiochi, ma che da un po’ di tempo si sta diffondendo anche nell’industria delle costruzioni.

La VR ha la capacità di creare un ambiente digitale che sostituisce quello reale, attraverso cui simulare un edificio, uno spazio o una struttura in cui l’utente può muoversi ed interagire grazie a visori o controller.

Quante volte i lavoratori di un’impresa sono costretti ad interrompere il processo costruttivo per l’emergere di interferenze e problematiche per cui è necessario rivalutare le decisioni progettuali? Quante volte il cliente non è soddisfatto di come la costruzione è stata realizzata?

Oggi la tecnologia ha fatto passi da giganti e basta davvero poco per creare un vantaggioso modello BIM, immergervisi ed identificare potenziali conflitti prima dell’inizio lavori. O ancora poter simulare gli spazi di lavoro e formare al meglio gli operai.

Virtual rReality in construction

Come viene utilizzata la realtà virtuale nel settore delle costruzioni?

Sono numerose le applicazioni della realtà virtuale nel settore delle costruzioni:

  • rappresentazione e visualizzazione virtuale di un progetto di costruzione;
  • esperienza di realtà virtuale collaborativa;
  • visite virtuali al sito;
  • formazione più efficace e sicura dei lavoratori edili;
  • migliore gestione della costruzione.

Rappresentazione e visualizzazione virtuale di un progetto di costruzione

Sempre più architetti e ingegneri utilizzano la metodologia BIM per la realizzazione di un modello informativo che accompagni tutti i livelli progettuali e consenta a tutte le parti in gioco di dimostrare che tutte le specifiche tecniche sono state rispettate.

La realtà virtuale rende un modello BIM molto più accurato e facile da visualizzare: anziché visualizzare modelli in scala sul monitor dei computer, essa offre a costruttori e architetti l’opportunità di lavorare con strutture a grandezza naturale nell’ambiente VR.

La tecnologia VR può essere applicata negli interventi di nuova costruzione già nella fase di progettazione architettonica, ma anche negli interventi sugli edifici esistenti.

In questo caso, uno dei migliori modi per costruire modelli VR a partire dallo stato di fatto è l’utilizzo della LIDAR, che non solo offre una migliore precisione ed è più economica, ma consente di trasferire tutti i dati del rilievo effettuato direttamente in un modello BIM (Scan to BIM).

VR project visualization

Esperienza di realtà virtuale collaborativa

Tutti i progetti di costruzione coinvolgono numerosi stakeholders che spesso lavorano in momenti diversi della giornata e non sono sempre presenti in loco nello stesso momento. La collaborazione e lo sviluppo di un progetto condiviso sono necessari per la corretta riuscita dell’opera.

La realtà virtuale consente ai partecipanti, indipendentemente da dove si trovano, di incontrarsi virtualmente, coordinare progetti, verificare aggiornamenti, individuare problemi e apportare modifiche.

Visite virtuali al sito

Spesso ci si trova di fronte ad un progetto di grandi dimensioni o si costruisce in siti difficili o remoti e non sempre appaltatori e tecnici sono in gradi di controllare frequentemente i lavori. La realtà virtuale offre ai team la possibilità di “vedere” il sito di un progetto senza raggiungerlo.

Una combinazione di tecnologia VR e telecamere 3D consente ad un qualsiasi supervisore di controllare un luogo di lavoro nel mondo reale, anche a centinaia di chilometri di distanza, solo attraverso un dispositivo mobile.

In questo modo le attività dei tecnici sono molto più flessibili, il flusso di lavoro non viene interrotto e si ha un conseguente risparmio nei tempi di realizzazione.Remote site visit with VR

Formazione più efficace e sicura dei lavoratori edili

La realtà virtuale può essere utilizzata per simulare gli spazi di lavoro di un cantiere per fornire formazione e assistenza in materia di salute e sicurezza.

All’interno del cantiere è possibile inserire il modello BIM della costruzione da realizzare, così i lavoratori hanno già un’idea degli spazi che andrà ad occupare e delle lavorazioni da eseguire.

Immergendosi virtualmente nel cantiere, potranno acquisire familiarità con le lavorazioni ed individuare i passaggi più complessi. Facendo pratica in un ambiente simulato, potranno acquisire conoscenze e abilità senza nessuna delle conseguenze del mondo reale.

Per una migliore conoscenza in materia di sicurezza nei cantieri, ti invito a leggere anche l’articolo “Realtà virtuale per la sicurezza cantieri”.

Migliore gestione della costruzione

Tour virtuali dell’edificio che si sta realizzando sono molto più formativi della visualizzazione di tavole o disegni 2D.

Analizzando ogni angolo delle costruzioni future e ogni possibile problema è possibile sviluppare una migliore gestione del progetto di costruzione rimanendo in linea con tutte le parti interessati ed evitando:

  • rilavorazioni;
  • ritardi;
  • aumenti di costi e pagamenti;

Virtual Reality in construction: i 7 principali benefici per il settore AEC

I 7 principali benefici dell’utilizzo della realtà virtuale nel settore AEC sono:

  1. il risparmio di tempo e di costi nello sviluppo dell’opera;
  2. il miglioramento della collaborazione e della coordinazione del team;
  3. l’aumento il coinvolgimento dei lavoratori;
  4. l’accelerazione della pianificazione del progetto;
  5. il miglioramento della sicurezza nei cantieri;
  6. lo sviluppo di una migliore formazione dei lavoratori;
  7. l’aumento della qualità della costruzione.

Come iniziare ad utilizzare la Virtual Reality in construction?

Iniziare ad utilizzare la VR nelle tue costruzioni non è difficile, a volte basta un headset di cartone con un buon smartphone per iniziare a sviluppare attività di monitoraggio.

Virtual reality with headset and smartphone

Sono numerose le aziende che la utilizzano abitualmente; per essere competitivo con il mercato di oggi e di domani devi rimanere al passo con le nuove tecnologie.

Se non sai da dove iniziare:

 

usbim-reality
usbim-reality

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *