Articoli

Articoli con tag rifiuti

Le istruzioni del Ministero per predisporre il piano di emergenza per la gestione rifiuti. Il piano interno è di competenza del gestore, quello esterno del Prefetto

In Gazzetta il decreto con i criteri per il riuso del fresato d’asfalto. Entro il 3 luglio il produttore deve presentare un aggiornamento della comunicazione

In Gazzetta europea la nuova direttiva su rifiuti da costruzione e demolizione: le misure per la demolizione selettiva e la rimozione sicura delle sostanze pericolose

Commissione tributaria provinciale di Roma: in caso di grave disservizio nella raccolta dei rifiuti, il contribuente ha diritto ad una riduzione Tari (50%)

Abbandono rifiuti, l’obbligo di rimozione e bonifica di un terreno contaminato è a carico sia degli eredi proprietari che degli affittuari

Aua, ecco lo schema per richiedere l’Autorizzazione, che sostituirà fino a 7 autorizzazioni

Il quadro sinottico del SISTRI a cura del Ministero dell’Ambiente.

Con il D.Lgs. 205/2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 288 del 10 dicembre 2010, sono state apportate importanti modifiche alla Parte Quarta del Codice dell’Ambiente.

Con il D.Lgs. 205/2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 288 del 10 dicembre 2010, sono state apportate importanti modifiche alla Parte Quarta del Codice dell’Ambiente (D.Lgs. 152/2006).

Il D.M. 27 settembre 2010, che definisce i nuovi criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1° dicembre 2010, n. 281.

Il Codice dell’Ambiente, varato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 10 febbraio, è un  Decreto Legislativo che si compone di 318 articoli e 45 allegati.

Nel Supplemento Ordinario n. 173 alla Gazzetta Ufficiale del 15 novembre 2003 n. 266, è stata pubblicata la Legge Comunitaria 2003 (Legge 31 ottobre 2003 n. 306).