Articoli

Articoli con tag irpef

A seguito della modifica apportata dalla Legge di Stabilità 2015, anche la detrazione Irpef del 50% è prorogata a tutto il 2015, ossia per le spese effettuate dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015.

In sede di conversione sono state apportate diverse modifiche al testo del decreto, alcune delle quali interessano la disciplina della TASI e della TARI.

Tagli all’Irpef e all’Irap, novità per il Bonus Mobili e il Durc. Sblocco dei pagamenti della PA e nuove risorse per l’edilizia abitativa e scolastica. Cambieranno ancora le regole del mercato del lavoro.

L’Annuario del Contribuente 2011 aggiornato a maggio 2011.

Nella newsletter n. 198 di BibLus-net abbiamo parlato dei chiarimenti della Circolare n.39/E del 1° luglio 2010 dell’Agenzia delle Entrate sulla possibilità di usufruire della detrazione del 55% in caso di demolizione e ricostruzione dell’immobile.

La Legge Finanziaria 2008 ha introdotto un nuovo regime dedicato ai contribuenti cosiddetti minimi, a partire dal 1° gennaio 2008.

La Legge 24 dicembre 2007, n. 244 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato", pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 285 della Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28/12/07, ha confermato gli incentivi introdotti dalla Finanziaria 2007.

La Legge Finanziaria per il 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244) ha introdotto e modificato alcune importanti norme che riguardano una serie di benefici fiscali per le famiglie.

La Legge Finanziaria 2008 (L. 244/2007) ha prorogato fino al 31 dicembre 2010 il termine per fruire della detrazione del 36% delle spese sostenute la ristrutturazione di immobili.

I contribuenti in possesso dei requisisti previsti che optano per il nuovo regime non sono più tenuti a versare l’IRPEF (e le relative addizionali regionali e comunali), l’IVA e l’IRAP.

Nuovo regime fiscale semplificato per i contribuenti cosiddetti minimi.

Per registrare un contratto di locazione tutte le operazioni possono essere eseguite utilizzando la registrazione telematica.

La Legge Finanziaria per il 2007 ha introdotto delle agevolazioni per le spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici che consistono nella detrazione dall’Irpef del 55% delle spese effettuate entro il 31 dicembre 2007, per interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti.

Come noto ai lettori di BibLus-net , con la Legge Finanziaria 2007, è stato prorogato fino al 31 dicembre 2007 il termine per fruire della detrazione d’imposta delle "spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata".

L`art. 35, comma 35-ter della L. 248/2006 (conversione del D.L. Bersani) reintroduce, dal 1° ottobre al 31 dicembre 2006, l`IVA ridotta al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle abitazioni.

L’Annuario del contribuente è un “vademecum” in cui vengono approfondite le tematiche fiscali di maggiore interesse per i contribuenti senza tralasciare le principali scadenze tributarie.

Per usufruire della detrazione IRPEF prevista per le ristrutturazioni edilizie è necessario comunicare al Fisco l’inizio dei lavori.

Il Disegno di Legge della Legge Finanziaria 2006 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 29 settembre. BibLus-net riporta sinteticamente le disposizioni contenute nel complesso progetto di Legge di maggiore impatto per l’attività dei professionisti e delle imprese che operano nel settore dell’edilizia.

La locazione degli immobili ad uso abitativo è disciplinata dalla Legge 431/98 che prevede i contratti c.d. a "canone libero" e quelli c.d. a "canone concordato".

L’art. 15 del Testo Unico delle Imposte sul Reddito prevede la detrazione IRPEF del 19% degli interessi passivi sui mutui per l’acquisto dell’abitazione principale (per un importo annuale massimo di 3.615,20 euro).

La detrazione del 36% dall’IRPEF prevista per la ristrutturazione degli immobili (vedi BibLus-net n. 43) spetta anche se l’intervento è effettuato su immobili strumentali di fabbricati rurali (ad esempio stalle e fienili) a condizione che gli stessi siano trasformati, a seguito delle opere realizzate, in abitazione e sia effettuato il cambio di destinazione d’uso.

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso la Circolre n. 24/E del 2004, con la quale fornisce numerosi chiarimenti in materia di IRPEF.

Nella G.U. n. 299 del 27 dicembre 2003 è stata pubblicata la Legge 350/2003, (Legge Finanziaria 2004).