Articoli

Articoli con tag gare

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome fornisce nella pubblicazione ITACA indicazioni sulle buone prassi di trasparenza a tutte le amministrazioni aggiudicatrici

Dal primo gennaio 2015 tutti i Comuni non capoluogo di Provincia hanno l’obbligo di ricorrere alle Centrali uniche di committenza per gli acquisti di forniture e servizi. Dal primo luglio 2015 l’obbligo scatterà anche per le gare relative ai lavori pubblici.

Il regolamento contiene le modalità di funzionamento, accesso, consultazione e collegamento al Ced (Centro elaborazione dati) della banca dati nazionale della documentazione antimafia.

La stazione appaltante ha la facoltà di escludere un concorrente da una gara qualora quest’ultimo non possieda il requisito di moralità professionale. A confermarlo una sentenza del TAR Veneto.

È disponibile on line "L’evidenza pubblica", il 2° volume della guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari curata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che recepisce le più recenti disposizioni normative e i principali orientamenti giurisprudenziali in materia di contratti pubblici.

L’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici (A.V.C.P.) torna ad occuparsi di tracciabilità dei pagamenti con la Determinazione n. 10 del 22 dicembre 2010 “Ulteriori indicazioni sulla tracciabilità dei flussi finanziari"

L’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici ha comunicato l’entità dei contributi da versare per la partecipane e l’indizione di gare pubbliche a partire dal 1° gennaio 2011.


Warning: Attempt to read property "max_num_pages" on array in /home/customer/www/biblus.acca.it/public_html/wp-content/themes/enfold-child/tag.php on line 234