Articoli

Articoli con tag finanziaria-2007

Il Ministero del Sviluppo Economico ha annunciato l’emanazione di un nuovo decreto per dare completa attuazione alle agevolazioni per la riqualificazione energetica del patrimonio esistente.

Per usufruire di tale agevolazione è necessario, tra l’altro, inviare copia della documentazione relativa all’intervento effettuato all’ENEA (ente Nazionale per le Energie Alternative).

Il Legislatore, negli ultimi anni, ha mostrato più attenzione alle esigenze delle persone che vivono una condizione di disabilità; tale attenzione si tradotta in un ampliamento e razionalizzazione delle agevolazioni fiscali previste per esse e per le loro famiglie.

La Legge Finanziaria per il 2007 ha introdotto la possibilità di detrarre dalle imposte il 55% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati a contenere i consumi di energia e all’utilizzo di fonti alternative di energia nelle abitazioni.

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 11 del 16 febbraio scorso, ha inteso fornire alcuni chiarimenti relativi all’applicazione delle disposizioni del decreto Bersani (DL 223/2006), del decreto fiscale di ottobre (DL 262/2006) e della Finanziaria 2007.

La Legge Finanziaria 2007 (L. 296/2007) ha modificato il D.P.R. n. 600 del 29 settembre 1973 con l’introduzione dell’articolo 25-ter.

La legge finanziaria per il 2007 ha introdotto una detrazione per le spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati a contenere i consumi di energia e all’utilizzo di fonti alternative di energia nelle abitazioni.

La Legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007) ha prorogato al 31 dicembre del 2007 le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie (art. 1 comma 387), che –ricordiamo- consistono nella detrazioni IRPEF del 36 per cento e nell’applicazione dell’IVA agevolata del 10 per cento.

La legge finanziaria per il 2007, tra le varie disposizioni riguardanti l’imposta sul valore aggiunto, ha provveduto a rendere operativo, a partire dallo scorso 1° gennaio, il meccanismo dell’inversione contabile noto come “ Reverse Charge” introdotto dal decreto legge n. 223/2006.

La Finanziaria ha apportato rilevanti novità all’articolo 2 (comma 47) del decreto legge 262 del 2006, che aveva (re)introdotto l’ imposta di successione (per i trasferimenti di beni e diritti per causa di morte) e l’ imposta sulle donazioni (per i trasferimenti di beni e diritti per donazione o a titolo gratuito).

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre 2006 – Suppl. Ord. n. 223/L – è stata pubblicata la Legge 24 novembre 2006, n. 286 recante: “Conversione in Legge, con modificazioni, del Decreto Legge 3 ottobre 2006, n. 262, recante disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria.”

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Disegno di Legge della Finanziaria 2007 e, contestualmente, ha varato il Decreto Legge n. 262, pubblicato sulla G.U. dello scorso 3 ottobre.