Articoli

Articoli con tag edilus-crs

Per le Entrate i finanziamenti sono concessi per interventi indispensabili al ripristino post terremoto, mentre la detrazione è destinata alle opere utili al consolidamento statico

La Regione Piemonte dal 26 aprile ha attivato il portale ARCA EOS per la trasmissione delle denunce sismiche

Contestualmente alla richiesta del permesso a costruire deve essere allegata l’asseverazione dell’attestazione della classe di rischio sismico, altrimenti non si può accedere né al sismabonus né al Superbonus

Nuovi chiarimenti delle Entrate sul sismabonus al 110% e l’asseverazione della classificazione sismica del fabbricato

Dalle Entrate l’ok per il sismabonus al 110% per demolizione/ricostruzione di unità collabenti: stop invece all’ecobonus 110% perché prive di impianti di riscaldamento

La Regione Piemonte ha stilato un elenco con gli interventi privi di rilevanza dal punto di vista sismico

Interpelli 557 e 558: dalle Entrate giungono nuovi chiarimenti sul Sismabonus 110 per  demolizione/ricostruzione acquisto di case antisismiche da costruttore

Le Entrate chiariscono che per detrarre con il Superbonus l’acquisto di case antisismiche il rogito deve essere firmato entro il 2021 e quando un’asseverazione tardiva preclude l’accesso al sismabonus

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha istituito una commissione sulla classificazione del rischio sismico e sul Sismabonus

La versione finale della legge Rilancio stabilisce che il Superbonus spetta per interventi realizzati su un massimo di due unità immobiliari, a prescindere se si tratti di “abitazione principale”

Ecosismabonus solo per gli edifici esistenti; non è possibile fruire della detrazione se non ci sono parti comuni a più unità immobiliari

Ok al sismabonus in caso di asseverazione tardiva per interventi di demolizione e ricostruzione iniziati tra il 1° gennaio 2017 ed il 1° maggio 2019

Tecnologia satellitare, sensori e algoritmi, ecco la ricerca ENEA per la caratterizzazione e la gestione delle macerie prodotte dai terremoti

Per la corretta individuazione delle unità immobiliari su cui applicare il limite di spesa bisogna considerare la situazione esistente prima dell’avvio dei lavori

Dalle Entrate: ok alla cessione del credito anche per i forfettari e per la detraibilità  delle opere minori necessarie al completamento dell’intervento trainante

La Regione Campania aggiorna le procedure per autorizzazione/deposito sismico. Previsti due canali diversificati in base alla rilevanza dell’opera rispetto l’incolumità pubblica

Chiarimenti delle Entrate sull’acquisto case antisismiche: l’impresa deve esserne proprietaria, i lavori possono essere appaltati, il beneficiario può essere un titolare di reddito d’impresa, l’agevolazione è cumulabile

Sismabonus: nelle zone 2 e 3 l’asseverazione può essere tardiva purché entro la data del rogito. I chiarimenti nella nuova risposta delle Entrate

Dalle Entrate giunge il chiarimento in materia di demolizione e ricostruzione edilizia in caso di applicazione del sismabonus

Dalle Entrate: ok al sismabonus per acquisto di immobili in zone 2 e 3 anche con asseverazione non contestuale al titolo abilitativo, ma comunque entro la data del rogito

Sismabonus: possedere i soli diritti edificatori su terreni  non di proprietà dà accesso alle agevolazioni fiscali

Dall’eliminazione dello sconto in fattura, agli acconti per l’acquisto alle procedure autorizzatorie: ecco le novità sul sismabonus acquisti

Dal CNI i dettagli della nuova procedura e dei moduli implementati per l’accesso al Portale Nazionale delle Classificazioni Sismiche per la gestione del sismabonus

Aggiornata la classificazione sismica del territorio in Piemonte che sostituisce la n. 65-7656 del 2014. Previsti sei mesi come periodo di transizione per la revisione delle procedure

Ecco il decreto ministeriale con le nuove linee guida per la classificazione del rischio sismico: novità per la modalità di trasmissione, allegati ed asseverazioni

Ok al sismabonus sugli acconti per l’acquisto case antisismiche, i tempi per la vendita immobili, l’utilizzo del bonifico e la cessione della detrazione

L’Agenzia delle Entrate ha stabilito i codici tributo da utilizzare per la cessione del credito per Ecobonus e Sismabonus

Possono usufruire del sismabonus solo i lavori le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo la sua entrata in vigore il 1° gennaio 2017

Sismabonus per l’acquisto di case antisismiche: è ininfluente l’aumento di volumetria ma occhio alla data di inizio lavori, vale solo per quelli iniziati a partire dal 1° gennaio 2017

Come usufruire del sismabonus per acquisto case antisismiche: utilizzo diretto della detrazione, cessione del credito d’imposta, sconto sul corrispettivo effettuato dall’impresa

I chiarimenti delle Entrate: ok al sismabonus anche per l’acquisto di un’unità immobiliare da un’impresa di costruzione tramite contratto di permuta

Le Entrate hanno aggiornato le guide fiscali sul bonus ristrutturazioni e sismabonus a seguito delle novità introdotte dalla legge Sblocca cantieri e dalla legge Crescita

I chiarimenti delle Entrate per accedere all’ecobonus combinato al sismabonus in caso di cambio d’uso, limite di spesa applicabile e cessione del credito

Ok all’utilizzo della detrazione come sconto sull’importo dei lavori effettuati dall’impresa: diventa credito d’imposta da utilizzare in compensazione

La legge Crescita rende possibile applicare anche nelle zone 2 e 3 le detrazioni fiscali relative all’acquisto di case demolite e poi ricostruite seguendo le norme antisismiche

Sismabonus acquisto case antisismiche dopo il decreto Crescita: prevista l’estensione alle zone a rischio sismico 2 e 3. Nella guida le regole da seguire

Cassazione: il Comune non ha l’obbligo di chiudere una scuola con basso indice di sicurezza sismica, purché programmi i lavori di adeguamento

La regione Umbria seguendo l’esempio di altre Regioni ha approvato le regole per la verifica della conformità sismica in sanatoria per le opere già realizzate

L’ente italiano di normazione ha pubblicato in italiano la norma UNI EN 15129:2018 relativa alla progettazione dei dispositivi antisismici

Il Ministero dell’Istruzione ha costituito un fondo di 50 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Le domande entro il 19 aprile

<< Articoli precedenti