Articoli

Articoli con tag detrazione

I contribuenti sono tenuti ad inviarne comunicazione, relativamente alle spese sostenute nel 2013, mediante l’apposito modello IRE, telematicamente, entro il prossimo 31 marzo 2014.

Il chiarimento contenuto nella risoluzione n. 4/E emanata lo scorso 4 gennaio dall’Agenzia delle Entrate

L’ENEA ha chiarito che, in assenza di proroga della detrazione del 55%, potranno usufruire della detrazione del 55% i lavori avviati e non ultimati entro il 31 dicembre 2010. La detrazione sarà naturalmente applicabile sulle sole spese sostenute entro il 2010 e non sarà applicabile, invece, su quelle necessarie al completamento dei lavori sostenute successivamente.

Nella newsletter n. 198 di BibLus-net abbiamo parlato dei chiarimenti della Circolare n.39/E del 1° luglio 2010 dell’Agenzia delle Entrate sulla possibilità di usufruire della detrazione del 55% in caso di demolizione e ricostruzione dell’immobile.

La TOSAP (tassa per l`occupazione del suolo pubblico ) rientra tra le spese agevolabili ai fini della detrazione IRPEF del 36%, poiché riebtra tra quelle sostenute per oneri amministrativi direttamente collegate all`esecuzione dei lavori, anche se il pagamento non è effettuato tramite bonifico.

Sul Supplemento ordinario n. 14 alla GAZZETTA UFFICIALE n. 22 del 28 gennaio 2009 è stata pubblicata la LEGGE 28 gennaio 2009, n. 2 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, recante misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il […]

La legge Finanziaria 2008, che ha prorogato le detrazioni per la riqualificazione energetica fino al 31 dicembre 2010, ha previsto anche la possibilità, non contemplata dalla finanziaria 2007, di usufruire della detrazione del 55% per la sostituzione intera o parziale di impianti di climatizzazione invernale anche con caldaie NON a condensazione, sostenute entro il 31 […]

Il Ministero del Sviluppo Economico ha annunciato l’emanazione di un nuovo decreto per dare completa attuazione alle agevolazioni per la riqualificazione energetica del patrimonio esistente.

La legge 24 dicembre 2007, n. 244, Finanziaria 2008, conferma gli incentivi introdotti dalla Finanziaria 2007.

Se per gli interventi per i quali si intende usufruire della detrazione non è richiesto alcun titolo abilitativo alla comunicazione di inizio dei lavori all’Agenzia delle Entrate va allegato, solo, un’autocertificazione nella quale si attesta che, per i lavori ammessi al beneficio, non è richiesto alcun titolo abilitativo.

La Legge 449/1997 ha introdotto la detrazione del 36% delle spese sostenute per lavori di manutenzione/ristrutturazione eseguiti sulle singole unità immobiliari o sulle parti comuni degli edifici residenziali.

Negli ultimi tempi si parla sempre più frequentemente della detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica degli edifici introdotta dalla Legge Finanziaria 2007 (55% delle spese sostenute nel corso del 2007).

L’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) ha diffuso la versione aggiornata al 2007 della «Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie».

Per usufruire di tale agevolazione è necessario, tra l’altro, inviare copia della documentazione relativa all’intervento effettuato all’ENEA (ente Nazionale per le Energie Alternative).

La legge finanziaria per il 2007 ha introdotto una detrazione per le spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati a contenere i consumi di energia e all’utilizzo di fonti alternative di energia nelle abitazioni.

La legge finanziaria per il 2007 ha introdotto una detrazione per le spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati a contenere i consumi di energia e all’utilizzo di fonti alternative di energia nelle abitazioni.


Warning: Attempt to read property "max_num_pages" on array in /home/customer/www/biblus.acca.it/public_html/wp-content/themes/enfold-child/tag.php on line 234