Articoli

Articoli con tag d-m-14-settembre-2005

All’inizio del 2008 sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale (G. U. n. 24 del 29.01.2008 – S.O. n. 25) le "LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE E RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO DEL PATRIMONIO CULTURALE".

Con il Decreto 14 gennaio 2008 "Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni"  può dirsi concluso il lungo processo di revisione della normativa tecnica

Dal prossimo 5 marzo per gli edifici strategici solo le nuove Norme.

La pubblicazione delle nuove Norme dovrebbe avvenire, probabilmente, entro la fine di gennaio.

In applicazione dell’Ordinanza P.C.M. 3274 del 20 marzo 2003 e s.m.i., delle Norme tecniche per le costruzioni (D.M. 14 settembre 2005 ) e del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42).

Le nuove norme tecniche entreranno in vigore trenta giorni dopo la pubblicazione.

La geotecnica è la disciplina che studia le terre e le rocce; essa può essere definita, in un certo senso, la scienza delle costruzioni dei terreni.

Le Regioni sono chiamate ad esprimere un parere sulle testo delle norme tecniche prima della loro emanazione.

Il Dipartimento della Protezione Civile e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali hanno elaborato, ai sensi dell’art. 3 dell’Ordinanza P.C.M. 3431 del 3 maggio 2005, le Linee Guida per l’applicazione al patrimonio culturale della normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica emanata con l’Ordinanza P.C.M. 3274/2003.

Il periodo di coesistenza delle Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14 settembre 2005) con le norme previgenti è stato prorogato dalla Legge n. 14/2006 (conversione del Decreto Legge 28.12.2006 c.d. Milleproroghe) fino al 31 dicembre 2007.

Il Decreto Legge 28 dicembre 2006 (Milleproroghe) è stato convertito con la Legge n. 14/2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2007.

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2006 il Decreto Legge 28 dicembre 2006, n. 300 che proroga alcuni termini previsti da disposizioni legislative in materia di lavoro, agricoltura, opere infrastrutturali, ambiente, amministrazione, attività produttive.

 Il Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti 14 settembre 2005, recante "Norme tecniche per le costruzioni" , come si ricorderà, è stato al centro di una vicenda molto complessa, che ha anche dato vita a momenti di dura contrapposizione tra due diversi organi dell’esecutivo (Dipartimento di Protezione Civile e Ministero delle Infrastrutture).

Il Dipartimento della Protezione Civile e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali hanno elaborato, ai sensi dell’art. 3 dell’Ordinanza P.C.M. 3431 del 3 maggio 2005, le Linee Guida per l’applicazione al patrimonio culturale della normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica emanata con l’Ordinanza P.C.M. 3274/2003.

Lo scorso 23 ottobre è entrato in vigore il D.M. 14 settembre 2005 con il quale vengono adottate le “Norme Tecniche per le Costruzioni”.