Articoli

Articoli con tag condominio

I proprietari delle unità immobiliari residenziali che deliberano i lavori a maggioranza e si accollano tutte le spese possono ottenere il Superbonus. I chiarimenti delle Entrate

Per le Entrate il calcolo relativo al salto di due classi energetiche deve essere effettuato sull’intero volume (edificio), anche se lo stabile è suddiviso in più condomìni

Prorogato il termine per l’invio dei dati relativi agli interventi di recupero e riqualificazione energetica effettuati su parti condominiali degli edifici residenziali

Per la Cassazione nel caso in cui il bene è utilizzato solo da una parte dei condòmini, le spese di riparazione del tetto spettano solo ai diretti interessati

Per gli Ermellini il regolamento condominiale non può bloccare la decisione del singolo condomino di effettuare il distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento. Nulli eventuali divieti

Il via libera della Cassazione alla costituzione di condomini separati solo se l’immobile è divisibile in edifici aventi una propria autonomia strutturale

Lo studio analizza le diverse fattispecie di interesse notarile che riguardano l’istituto del condominio per evidenziare i benefici effetti prodotti dall’intervento del notaio nell’esercizio della sua funzione anti-processuale

Il rivestimento dei parapetti e delle solette dei balconi sono parti comuni di un edificio in quanto contribuiscono a renderne esteticamente gradevole la facciata

Parti comuni condominio: la Cassazione si esprime su un caso in cui il proprietario di un fabbricato nega l’uso del sottotetto agli altri inquilini

Distanze legali in condominio, la Cassazione ribadisce che occorre rispettare l’art. 889 cc e che non è possibile eseguire opere che ledono i diritti di altri condòmini

La Cassazione chiarisce quali sono i requisiti necessari per la costruzione di un manufatto su un cortile condominiale. Vediamo quali…

La Cassazione interviene in merito alla responsabilità in caso di furto in un appartamento condominiale agevolato dalla presenza di un ponteggio posto sulla facciata per dei lavori di manutenzione.

Il Garante ha chiarito che il condomino non deve fornire prove documentali all’amministratore, che può trattare solo informazioni pertinenti e “non eccedenti” rispetto alle finalità da perseguire.

Per la Cassazione la nozione di decoro architettonico è più restrittivo e non coincide con quello di aspetto architettonico.

Dalla redazione di BibLus-net.la guida alle novità della riforma.

Via libera del Senato al disegno di legge di riforma della disciplina sul condominio. Il testo passa ora all’esame della Camera.

L’Ufficio legale della Confedilizia (associazione dei proprietari di immobili) ha curato la redazione della pubblicazione “La disciplina giuridica del condominio con gli adempimenti degli amministratori di condominio”.

La commissione Giustizia del Senato ha concluso l’esame del Disegno di Legge di riforma del condominio (D.d.L. AS 71 – Modifiche al codice civile in materia di disciplina del condominio negli edifici).

Il D.Lgs. n. 28 del 4/3/2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.53 del 5 marzo 2010, ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano il nuovo istituto della mediazione civile e commerciale come metodo di risoluzione delle controversie alternativo al tribunale.

Tra le principali cause all’origine delle liti condominiali che spesso ingolfano i tribunali italiani sovente ricorre la ripartizione delle spese condominiali .

Fino ad ora modificare le tabelle millesimali era un’operazione impossibile poiché, per una consolidata prassi, tale operazione richiedeva l’unanimità dell’assemblea condominiale.

Il Ministero del Lavoro, nell’apposita sezione (FAQ) del sito, ha pubblicato le risposte ai quesiti sull’applicazione del Testo Unico della Sicurezza (D.Lgs. 81/2008) nell’ambito del condominio.

Con la Circolare n. 21/E del 23 aprile 2010 l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni chiarimenti in merito a oneri deducibili, crediti d’imposta e detrazioni.

Sulla Gazzetta Ufficiale n.53 del 5 marzo 2010 è stato pubblicato il D.lgs. n.28 del 4/3/2010 recante "Attuazione dell’articolo 60 della legge 18 giugno 2009, n. 69, in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali". Tale provvedimento introduce nell’ordinamento giuridico italiano il nuovo istituto della mediazione civile e commerciale come metodo […]

La Direzione Prevenzione della Regione Veneto, in risposta ad alcuni quesiti, fornisce chiarimenti in merito: 1. alla necessità o meno da parte dell’amministratore di condominio di procedere alla valutazione dei rischi all’interno dei condomini (con e senza dipendenti); 2. all’esistenza dell’obbligo di redigere il DUVRI nei condomini (con e senza dipendenti).

Il Ministero del Lavoro, in linea con le disposizioni del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, intende promuovere la diffusione della cultura della sicurezza e della prevenzione. In tale ottica il sito del Ministero ha attivato una sezione apposita "Sicurezza sul Lavoro" curata da personale competente che contiene documenti e informazioni per la sicurezza […]

Il condominio, non essendo un soggetto giuridico, non ha una volontà propria, ma i suoi atti sono la conseguenza dalla manifestazione di una volontà collettiva espressa dalla maggioranza; questa volontà diventerà norma da rispettare anche da coloro che non la condividono (nel rispetto della legge).

La "Guida al condominio" contiene utili indicazioni sui principali oneri a carico del condominio e dell’amministratore.

Continuiamo ad occuparci delle problematiche connesse alla gestione del condominio.

La Legge Finanziaria 2007 (L. 296/2007) ha modificato il D.P.R. n. 600 del 29 settembre 1973 con l’introduzione dell’articolo 25-ter.

Il Disegno di Legge Finanziaria per il 2007 ha ricevuto la fiducia del Senato (162 i voti favorevoli, 157 i contrari). Il provvedimento approda ora all’esame della Camera (in terza lettura) per il via libera definitivo. Dopo il maxiemendamento presentato dal Governo il testo della Legge Finanziaria 2007 si compone di un unico articolo e […]

Il Provvedimento del Garante della Privacy del 18 maggio 2006, che discipina il trattamento di dati personali nell’ambito dell’amministrazione condominiale, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 3 luglio 2006, n. 152.

Dopo oltre 60 anni il Parlamento si appresta a varare una Legge che riforma le norme in materia di Condominio.

Elementi di portfolio