Articoli

Articoli con tag agenzia-entrate

Dalle Entrate i chiarimenti: ok all’imposta di bollo per ogni foglio del capitolato e per il computo metrico allegati ai contratti di appalto

Focus su deduzioni, detrazioni fiscali, ritenute e crediti di imposta: tutti gli elementi necessari per la compilazione della dichiarazione dei redditi 2018

Finanziamenti agevolati terremoto centro Italia, dalle Entrate le modalità di utilizzo del credito d’imposta per corrispondere le rate di rimborso

Con la circolare n. 14/E del 27 marzo 2015 l’Agenzia ha fornito a professionisti ed imprese i primi chiarimenti sulle novità introdotte in merito all’estensione del reverse charge

Dichiarazione dei redditi, ecco la guida dell’Agenzia delle Entrate e il video YouTube che aiuta i contribuenti con il 730 semplificato

Sta per arrivare il 730 precompilato. Tutte le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate per procedere in maniera corretta. Scarica subito il documento.

L’Agenzia delle Entrate rende obbligatorio il modello unico informatico catastale (MUIC) per la trasmissione telematica degli atti di aggiornamento a decorrere dal primo giugno 2015.

Dalle Entrate nuovi chiarimenti in merito all’aliquota IVA per la manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili abitativi, nel caso in cui le prestazioni di servizi comportino la fornitura di beni significativi.

Circolare dell’Agenzia delle Entrate: le risposte ai quesiti della stampa specializzata circa le novità fiscali del 2015

I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate: la tassazione dei contratti varia a seconda che il canone sia versato per il godimento dell’immobile o come acconto della vendita successiva

A partire dal 2015 il contribuente ha la facoltà di presentare la dichiarazione precompilata messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate in luogo della dichiarazione dei redditi autonomamente compilata con le modalità ordinarie.

Gli interventi per la prevenzione di atti illeciti da parte di terzi permettono di usufruire delle agevolazioni se inquadrabili come interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro o risanamento conservativo.

L’aggiornamento del mese di ottobre riguarda l’IMU e le detrazioni Irpef.

Il servizio informatico consente ai datori di lavoro e ai professionisti che hanno ricevuto una comunicazione di anomalie rispetto agli studi di settore per il periodo 2009-2011 di fornire i propri chiarimenti al Fisco.

Pubblicate le revisioni di 68 studi precedentemente in vigore, riguardanti diversi settori, tra cui quello delle attività professionali.

L’Annuario del Contribuente 2011 aggiornato a maggio 2011.

Con la Circolare n. 21/E del 23 aprile 2010 l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni chiarimenti in merito a oneri deducibili, crediti d’imposta e detrazioni.

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di comunicazione per i lavori relativi agli interventi di riqualificazione energetica che proseguono oltre il periodo d’imposta (art. 29 del d.l. n. 185/2008) per fruire della detrazione del 55% riconosciuta per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 16 del 14 aprile 2009, ha fornito, ai sensi dell’art. 6 del D.L. 185/2008, le istruzioni per la deducibilità dalle imposte sul reddito, nella misura suddetta, dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP).

L’Agenzia delle Entrate ha precisato “che è in fase di ultimazione il provvedimento che disciplinerà il contenuto della comunicazione nonché le modalità e i termini di presentazione della stessa da parte dei soggetti che intendono avvalersi della detrazione de) 55%”.

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso la "Guida alle agevolazioni per i disabili" aggiornata al 31 dicembre 2008.

La Legge 449/1997 ha introdotto la detrazione del 36% delle spese sostenute per lavori di manutenzione/ristrutturazione eseguiti sulle singole unità immobiliari o sulle parti comuni degli edifici residenziali.

Il meccanismo del "reverse charge", previsto dall’art. 17, comma 5, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, è stato esteso al settore dell’edilizia con il D.L. Bersani (art. 35, commi 5, 6, 6-bis e 6-ter D.L. 223/06).

L’Agenzia delle Entrate rompe il silenzio su una delle questioni di maggiore attualità ed interesse per i tecnici e le imprese: la detrazione d’imposta del 55% prevista per gli interventi di risparmio energetico introdotta dalla Legge Finanziaria 2007.

Il comma 1, lett. g), dell’articolo 38 del Codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163) esclude i soggetti che “hanno commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti”:

L`art. 35, comma 35-ter della L. 248/2006 (conversione in Legge del primo Decreto Bersani) ha introdotto, dal 1° ottobre al 31 dicembre 2006, l`Iva ridotta al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle abitazioni (in luogo dell’aliquota ordinaria del 20%).

La Legge Finanziaria per il 2007 ha introdotto la possibilità di detrarre dalle imposte il 55% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati a contenere i consumi di energia e all’utilizzo di fonti alternative di energia nelle abitazioni.

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 12/2007, ha fornito ulteriori chiarimenti sulle modifiche al regime fiscale delle cessioni e locazioni di fabbricati apportate dal decreto Bersani (DL 223/2006 convertito con L. 248/2006).

Prima del 14 settembre 2006, la detrazione IVA per le autovetture aziendali era stabilita al 15% per gli acquisti e i canoni di leasing; l’imposta sul valore aggiunto era totalmente indetraibile per le spese di gestione del veicolo (carburanti, manutenzioni, etc.).

La Legge Finanziaria 2007 (L. 296/2007) ha modificato il D.P.R. n. 600 del 29 settembre 1973 con l’introduzione dell’articolo 25-ter.

 Il Decreto Bersani (D.L. 223/2006 convertito con L. 248/2006) prima e la Legge Finanziaria successivamente hanno introdotto specifiche misure finalizzate al contrasto dell’evasione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale.

Prima del 14 settembre 2006, la detrazione Iva per le autovetture aziendali era stabilita al 15% per gli acquisti e i canoni di leasing; l’imposta sul valore aggiunto era totalmente indetraibile per le spese di gestione del veicolo (carburanti, manutenzioni, etc.).

Dal 1 gennaio 2007 tutti i contribuenti titolari di partita IVA hanno l’obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente in via telematica.

L’Agenzia delle Entrate ha redatto la nuova "GUIDA FISCALE alla COMPRAVENDITA della CASA", aggiornata secondo le recenti novità normative in materia di compravendita immobiliare.

L’Agenzia delle Entrate, con Provvedimento 6 dicembre 2006, ha definito i criteri con cui individuare i veicoli che, anche se omologati come autocarri, sono utilizzabili (ed utilizzate) a tutti gli effetti come autovetture

Gli uffici comunali, ai sensi dell’art. 1 comma 332, della L. 311/2004, devono comunicare all’anagrafe tributaria i dati dei committenti, degli esecutori e dei progettisti, indicati nelle denunce di inizio attività e nelle domande di permessi di costruire.

L’Agenzia delle Entrate ha realizzato una pubblicazione interamente dedicata agli strumenti che permettono ai contribuenti di concordare soluzioni conciliatorie e di prevenire le liti in materia tributaria.

Con il D.L. Bersani (art. 35, commi 5, 6, 6-bis e 6-ter) il Legislatore ha esteso il meccanismo del “reverse charge”, previsto dall’art. 17, comma 5, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, al settore dell’edilizia.

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che l’obbligo di effettuare con modalità telematiche il versamento di imposte e contributi (trasmissione telematica dell’F24), previsto dal D.L. Bersani (art. 37 comma 4) per il 1° ottobre scorso, è stato differito al 1° gennaio 2007.

Nel Supplemento Ordinario n. 183 alla Gazzetta Ufficiale n. 186 dell’11 agosto è stata pubblicata la L. 248/2006, provvedimento con cui è stata emanato il via definitiva il “Decreto Bersani”.

<< Articoli precedenti