Home » Notizie » Superbonus » Superbonus marketplace: tutte le piattaforme per l’acquisto dei crediti

Marketplace Superbonus

Superbonus marketplace: tutte le piattaforme per l’acquisto dei crediti

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Mercato dei crediti bonus edilizi: SiBonus, FederBonus, HDC Smart Platform sono solo alcune piattaforme per l’acquisto e la vendita dei crediti fiscali. Scopriamo i dettagli

SiBonus e FederBonus sono i nomi scelti per i primi marketplace italiani legati al mercato dei crediti fiscali da bonus edilizi. La piattaforma SiBonus è promossa dalle Camere di Commercio italiane e dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, mentre FederBonus è promossa da Federcontribuenti. L’obiettivo è quello di agevolare cittadini e imprese monetizzando il credito di imposta generato dagli interventi edilizi agevolati. Le piattaforme sono strutturate per rendere semplice e snella la cessione del credito che il contribuente vanta nei confronti dello Stato a seguito dell’utilizzo degli incentivi edili. Vedremo se il mercato dei crediti riuscirà a ripartire grazie a tali iniziative.

Se cerchi anche tu strumenti in grado di supportarti e garantirti la corretta rispondenza normativa, ti consiglio software per la gestione dei bonus edilizi semplici e aggiornati.

Le piattaforme

Le piattaforme nascono con l’intento di creare dei marketplace legati ai crediti fiscali. Innanzitutto è opportuno chiarire cosa si intende per marketplace: si tratta di un’estensione o un’evoluzione di una piattaforma e-commerce che permette di vendere a chiunque i propri prodotti e servizi. Esattamente come Subito.it, Ebay e Facebook Marketplace o Vinted. La differenza sostanziale sta nell’oggetto della vendita: l’unico bene vendibile o acquistabile, ad esempio su SiBonus, è il credito d’imposta.

Tuttavia, prima di scoprire le piattaforme attive sull’acquisto dei crediti edilizi, ti rimando ad un articolo specifico: Superbonus, le ultime notizie per avere il quadro definitivo sulle ultime news circa la maxi-detrazione

Di seguito le piattaforme operative.

HDC Smart Platform: cos’è

HDC Smart Platform è una piattaforma messa a punto da Harley & Dikkinson e la rete delle Professioni Tecniche, per consentire l’acquisto/cessione dei crediti dei professionisti. La piattaforma in esame  è provvista di servizi di back office erogati da H&D per la verifica delle pratiche di finanziamento e la successiva aggregazione, cessione e liquidazione dei crediti fiscali.

A chi è rivolto e come funziona

Rispetto alle piattaforme indicate in precedenza la piattaforma in esame è rivolta esclusivamente a tutti i professionisti iscritti agli ordini e collegi professionali associati alla rete professioni tecniche e ogni utente avrà le proprie credenziali per l’accesso in piattaforma. Inoltre, verrà data la possibilità di avere uffici territoriali e di operare per conto dei professionisti.

Come funziona

Il funzionamento della piattaforma risulta semplice, difatti essa si articola in 5 step:

  1. caricamento della documentazione richiesta per l’istruzione delle pratiche;
  2. valutazione della documentazione da parte di H&D;
  3. offerta alla banca e quotazione per l’acquisto dei crediti;
  4. cessione;
  5. liquidazione.

Infine,  sono previsti dei tempi di lavorazione della pratica, e a seguito della ricezione del contratto di utilizzare la piattaforma inizia un lasso di tempo di 2 mesi in cui i l cedente concede al cessionario un diritto di esclusiva con il riferimento all’opzione di acquisto dei crediti d’imposta.

SiBonus: cos’è

Il termine SiBonus si ispira proprio al Superbonus, la maxi-detrazione che non ha avuto una vita facile. Si tratta di una piattaforma strutturata come un vero e proprio marketplace, tipo Ebay o Subito.it. Lo scopo è quello di consentire a chi vanta crediti da bonus edilizi, di cederli, previo sconto opportuno, a chi è in grado di compensarli in riduzione delle imposte dovute.

Ma come funziona la cessione del credito dopo le ultime novità normative? Quali sono le caratteristiche della piattaforma SiBonus?

Come funziona SiBonus

Per utilizzare la piattaforma occorre registrarsi al sito utilizzando le proprie credenziali SPID, CIE o CNS.

Una volta entrati all’interno della piattaforma, si dovrà semplicemente compilare la scheda relativa al credito di imposta che si vuole vendere, creando così il proprio personale annuncio.

Il servizio è accessibile a tutti i cittadini, imprese e enti privati interessati a vendere o acquistare crediti di imposta generati a seguito degli interventi previsti dalla legge (superbonus 110%, ecobonus, sismabonus, bonus facciate, bonus ristrutturazioni).

Piattaforma SiBonus

Piattaforma SiBonus

Staremo a vedere se il marketplace funzionerà e consentirà la cessione dei tanti crediti incagliati presenti nei cassetti fiscali di imprese e professionisti.

FederBonus: cos’è

La piattaforma FederBonus è stata messa a punto da Federcontribuenti, per consentire alle imprese di monetizzare i crediti fiscali. Essa, come SiBonus nasce con l’obiettivo di fare incontrare domanda e offerta relativamente ai i crediti legati al Superbonus e agli altri bonus edilizi.

Come funziona FederBonus

Per poter utilizzare la piattaforma FederBonus, occorre registrarsi alla piattaforma utilizzando nome, cognome e email.  Il sito nasce con l’obiettivo di fornire l’opportunità di cessione e di acquisto del credito senza rischi e intermediari che traggano vantaggio dall’asimmetria informativa a discapito degli attori in gioco.

Inoltre, l’associazione ha promosso la costituzione di una piattaforma informatica che velocizzi la coniugazione tra domanda e offerta, secondo regole di efficacia e trasparenza, accorciando la catena transattiva, per tutelare tutti gli operatori.

È importante sottolineare che attualmente il servizio è riservato solo alle imprese e l’importo minimo cedibile per impresa è 2.000.000 di euro e il credito deve essere già presente nel cassetto fiscale al momento della richiesta.

Piattaforma-FederBonus

Piattaforma – FederBonus

 

Cessione del credito 2023

Come sappiamo, la legge 38/2023 conversione del D.L. 11/2023 – decreto blocca cessioni – riscrive completamente le regole sullo sconto in fattura e cessione dei crediti per il 2023, con modifiche radicali all’art. 121 del D.L. Rilancio, in particolare la legge 38/2023 porta con sé le seguenti regole:

  1. stop agli enti locali all’acquisto dei crediti da Superbonus;
  2. responsabilità solidale del cessionario;
  3. stop alle nuove cessioni del credito e allo sconto in fattura;
  4. stop anche al vecchio meccanismo di cessione dei crediti (D.L. 63/2013).

Se vuoi essere certo di seguire sempre le regole giuste sulle procedure relative al Superbonus e gli altri bonus edilizi, ti consiglio di utilizzare il software superbonus 110 linee guida per gestire al meglio le tue pratiche.

 

usbim-superbonus
usbim-superbonus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *