enea-note-superbonus-computo

Superbonus: da ENEA due nuove note su asseverazioni e computo metrico

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

L’ENEA ha pubblicato alcune schede informative relative ad asseverazioni e computi metrici nel caso di lavori detraibili con il Superbonus 110

Sono state pubblicate nella nuova sezione “approfondimenti” del portale ENEA due note di chiarimento sul Superbonus 110 relative a asseverazioni e computo metrico.

Le due note seguono quella dello scorso dicembre relativa ai materiali isolanti.

Indice

La nota ENEA sulle asseverazioni

Il documento del 18 febbraio 2021 è sviluppato in diverse schede informative, che riguardano:

  1. l’asseverazione SuperEcobonus
  2. l’asseverazione ecobonus ordinario

Asseverazione SuperEcobonus

Nel caso del Superbonus, viene chiarito che serve l’asseverazione nel caso di:

  • utilizzo diretto (invio a fine lavori);
  • cessione del credito (SAL 30% / SAL 60% / a fine lavori);
  • sconto in fattura (SAL 30% / SAL 60% / a fine lavori).

L’asseverazione, quindi, deve essere inviata (tramite il portale Superbonus) per tutti i lavori di efficientamento energetico detraibili 11o%.

L’ENEA inoltre sottolinea che l’asseverazione, in questo caso, non può essere mai sostituita dalla dichiarazione del fornitore/installatore.

Asseverazione ecobonus

Nel caso di ecobonus ordinario invece bisogna distinguere tra interventi effettuati prima del 6/10/2020, in cui:

  • laddove richiesta, l’asseverazione riguarda solo i requisiti tecnici dell’intervento;
  • l’asseverazione può essere sostituita in alcuni casi semplici.

Per interventi eseguiti dopo tale data, invece:

  • laddove richiesta, l’asseverazione riguarda: i requisiti tecnici dell’intervento; la congruità delle spese (punto 13.1, all. A, DM 06/08/20) + computo metrico;
  • l’asseverazione può essere sostituita in alcuni casi semplici dalla dichiarazione del fornitore/produttore, ma in questi casi occorre il rispetto dei massimali di costo di cui all’all. I.

Il Computo Metrico per l’ecobonus ordinario non va trasmesso all’ENEA, ma va conservato a cura del Soggetto Beneficiario.

 

Clicca qui per scaricare la nota ENEA sulle asseverazioni

 

usBIM.superbonus

 

La nota ENEA sul computo metrico

La seconda nota dell’ENEA riguarda i seguenti aspetti:

  1. data inizio lavori – requisiti tecnici;
  2. data inizio lavori – prezzari;
  3. data inizio lavori – spese;
  4. proceduta all. A, punto 13, del dm 6 agosto 2020;
  5. computo metrico da allegare sul portale SuperEcobonus;
  6. le voci nel computo metrico;
  7. costi di cantiere.

I prezzari

Nel documento ENEA si premette che in accordo con il punto 13 dell’allegato A del decreto interministeriale del 6 agosto 2020, per gli interventi di cui al SuperEcobonus (art. 119, commi 1 e 2, ovvero interventi “trainanti” e “trainati” di efficienza energetica), il tecnico abilitato giustifica i costi attraverso:

  • i prezzari regionali o delle province autonome relativi alle regioni in cui si trova l’edificio oggetto di intervento;
  • in alternativa ai suddetti prezzari, i prezzari DEI.

Se non sono presenti le voci degli interventi o parte degli interventi da seguire, allora il tecnico procede per via analitica, avvalendosi anche dell’allegato I del D.M. 06/08/2020.

Il computo

Il Computo Metrico da allegare è il computo globale, totale corrispondente al 100% dei lavori oggetto dell’asseverazione.

Quindi, anche nel caso di SAL intermedi (ad esempio 30% e 60%), si carica comunque il computo metrico complessivo.

ENEA consiglia di organizzare il computo metrico per lavori e voci omogenee.

Nei SAL successivi (60% e fine lavori), è possibile ad ogni modo aggiornare il documento precedentemente caricato al SAL 30%, qualora siano subentrate delle varianti in corso d’opera.

In caso di varianti in corso d’opera, si consiglia di evidenziare le variazioni subentrate all’interno del computo metrico.

 

Clicca qui per scaricare la nota ENEA sul computo metrico

 

usBIM.superbonus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *