Home » Notizie » Adempimenti fiscali e catastali » Superbonus 120% per le imprese e i professionisti che assumono

superbonus-120-assunzioni2024

Superbonus 120% per le imprese e i professionisti che assumono

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Agevolazioni fiscali per l’assunzione a tempo indeterminato, con maggiorazione del costo del personale del 20%, 30% per categorie fragili

Con decreto attuativo approvato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze il 25 giugno 2024 diventa operativa la maxideduzione fiscale per le assunzioni prevista dell’articolo 4 del decreto legislativo 30 dicembre 2023, n. 216, ovvero la riforma dell’Irpef.

La misura è rivolta ai titolari di reddito d’impresa e agli esercenti arti e professioni, per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2023. In calce all’articolo, è disponibile per il download gratuito il testo (non ufficiale) del provvedimento.

Per la digitalizzazione del tuo studio tecnico, usa una piattaforma in cloud veloce e straordinariamente potente, con 10GB di spazio e un set di applicazioni gratuite per i professionisti dell’edilizia.

Superbonus 120% per le assunzioni: in cosa consiste

L’agevolazione, omonima della più famosa detrazione in campo edilizio che conosciamo tutti, prevede, ai fini della determinazione del reddito, la maggiorazione del costo del personale di nuova assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato nonché una ulteriore deduzione in presenza di nuove assunzioni di dipendenti, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, rientranti nelle categorie di lavoratori meritevoli di maggiore tutela.

Il costo del personale da assumere ai fini del beneficio è maggiorato, ai fini della determinazione del reddito, di un importo pari al 20% ed è incrementato di un ulteriore 10% in relazione alle nuove assunzioni a tempo indeterminato di dipendenti ricompresi in ciascuna delle categorie meritevoli di maggiore tutela.

A chi spetta il Superbonus 120% per le assunzioni

La maggiorazione spetta alle aziende, alle imprese individuali, alle società di persone, nonché agli esercenti arti e professioni, anche in forma associata, che determinano il reddito di lavoro autonomo ai sensi dell’articolo 54 del suddetto TUIR.

Sono esclusi i soggetti non titolari di reddito d’impresa, come gli imprenditori agricoli e coloro che svolgono attività commerciali in via occasionale, così come le società ed enti in liquidazione ordinaria o soggetti a liquidazione giudiziale.

Superbonus 120% per le assunzioni: quando scatta

Per beneficare del superbonus al 120% è necessario determinare con l’assunzione un effettivo incremento occupazionale.

La maggiorazione del costo del lavoro spetta per le assunzioni di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con contratto in essere al termine del periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2023, se il numero dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato alla fine del periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2023 è superiore al numero di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato mediamente occupato nel periodo d’imposta precedente.

In pratica, la maggiorazione scatta se sale anno su anno il numero dei dipendenti assunti a tempo indeterminato.

 

usBIM

 

usBIM

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *