Immagine categoria approfondimenti tecnici

Studi professionali e contratti di lavoro a termine: ridotti i tempi di attesa per il rinnovo

Il 28 novembre 2012 è stato firmato il verbale di accordo sulla disciplina della successione dei contratti a tempo determinato nel settore degli studi professionali.

Il 28 novembre 2012 è stato firmato il verbale di accordo sulla disciplina della successione dei contratti a tempo determinato nel settore degli studi professionali.

Con tale accordo si riducono i tempi per il rinnovo dei contratti a termine.
Pertanto, a partire dal 28 novembre 2012, gli studi e le aziende che applicano il CCNL siglato da Confprofessioni, Confedertecnica e Cipa e da Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil potranno rinnovare i contratti dopo un periodo di attesa pari a:

  • 30 giorni, se il contratto a termine scaduto è superiore a sei mesi
  • 20 giorni, se il contratto scaduto è inferiore o pari a sei mesi

L’accordo siglato, proposto in allegato a questo articolo, dà seguito alle indicazioni dell’articolo 46-bis del Decreto Sviluppo, che attribuisce ai contratti collettivi la possibilità di ridurre gli intervalli temporali tra un contratto a termine e l’altro, originariamente previsti dalla Riforma Fornero pari a 90 e 60 giorni.

Clicca qui per scaricare il verbale di accordo del 28 novembre 2012
Clicca qui per scaricare il Decreto Sviluppo

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *