Home » BIM Topic » BIM nelle costruzioni » La visione innovativa delle Smart City attraverso il BIM

La visione innovativa delle Smart City attraverso il BIM

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Scopri come le Smart City stanno rivoluzionando l’urbanizzazione moderna attraverso l’uso innovativo del Building Information Modeling (BIM). Un viaggio nel futuro delle città intelligenti, sostenibili e a misura di cittadino

L’evoluzione delle città verso ambienti più intelligenti, sostenibili e integrati è un viaggio affascinante che coinvolge il mondo delle costruzioni grazie al Building Information Modeling (BIM). Questa metodologia digitale, nata per ottimizzare la progettazione e la gestione di edifici e infrastrutture, si sta estendendo oltre i confini delle singole strutture per abbracciare l’intera scala urbana, trasformando il concetto di Smart City.

Le Smart Cities, soluzioni innovative alle sfide metropolitane, si presentano come risposte creative all’accelerata urbanizzazione che sta coinvolgendo il nostro pianeta. L’obiettivo? Migliorare la qualità della vita dei cittadini, ottimizzando servizi e infrastrutture attraverso soluzioni digitali avanzate.

La connessione tra BIM e Smart City si rivela cruciale per questo ambizioso progetto di trasformazione urbana. In collaborazione con altre tecnologie, il BIM offre un contributo decisivo sotto molti aspetti: grazie all’integrazione tra GIS e openBIM ad esempio, e a specifiche applicazioni GIS Digital Twin, è possibile dar vita a flussi di lavoro integrati e collaborativi per ottimizzare la gestione degli asset in ogni fase del ciclo di vita delle opere.

Inoltre, nelle Smart City, l’integrazione tra le tecnologie mira a connettere le infrastrutture fisiche delle città al capitale umano, intellettuale e sociale dei suoi abitanti, con ampie e profonde implicazioni.

Che cos’è una Smart City?

La Commissione Europea definisce la Smart City come “un luogo in cui le reti e i servizi tradizionali sono resi più efficienti con l’uso di soluzioni digitali a beneficio dei suoi abitanti e delle imprese”. Quindi una Smart City utilizza le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) per migliorare la qualità della vita, ridurre i costi e il consumo di risorse soddisfacendo i bisogni dei cittadini e coinvolgendoli più efficacemente nelle decisioni urbane.

L’importanza delle Smart City nel contesto urbano moderno

La vita delle persone si sta progressivamente spostando verso le città: secondo le stime prodotte dalle Nazioni Unite, entro il 2050 più di due terzi della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane. L’accelerazione dell’urbanizzazione globale ha reso imperativo il bisogno di città più intelligenti e sostenibili. L’espansione urbana ha portato a dover affrontare importanti e non più procrastinabili sfide, come l’aumento del traffico, l’inquinamento, e la disparità sociale. Sfide che richiedono un approccio innovativo per la gestione delle risorse urbane e la qualità della vita. Le Smart City (o ‘città intelligenti’)) promettono di affrontare i problemi urbani con soluzioni innovative, garantendo allo stesso tempo una crescita sostenibile e inclusiva.

Efficienza e gestione ottimizzata

Le città intelligenti offrono un ecosistema dove le infrastrutture e i servizi sono ottimizzati attraverso soluzioni digitali. Questa ottimizzazione mira a migliorare l’efficienza nella gestione di vari aspetti della vita urbana, tra cui ad esempio:

  • i trasporti: sistemi di trasporto intelligente con monitoraggio in tempo reale, rotte ottimizzate, e servizi di mobilità condivisa riducono la congestione del traffico e migliorano la fruibilità urbana.
  • le risorse: utilizzo efficiente delle risorse idriche ed energetiche con soluzioni innovative di consumo e monitoraggio.
  • la gestione dei rifiuti: la raccolta e smaltimento dei rifiuti più efficienti, riducendo gli impatti ambientali negativi.

Sostenibilità e ambiente

Le Smart City promuovono pratiche sostenibili e rispettose dell’ambiente come:

  • la riduzione delle emissioni: l’ottimizzazione dei trasporti e delle infrastrutture riduce l’impatto ambientale grazie alla riduzione delle emissioni nocive.
  • la gestione energetica: l’implementazione di tecnologie intelligenti per monitorare e ridurre il consumo di energia, promuovendo fonti energetiche rinnovabili.
  • gli spazi verdi: parchi, aree verdi e spazi pubblici progettati in modo sostenibile migliorano la qualità dell’aria e la salute dei cittadini.

Qualità della vita e coinvolgimento dei cittadini

La tecnologia abilita la fornitura di servizi come assistenza sanitaria, istruzione e sicurezza pubblica in modo più efficiente e accessibile; inoltre attraverso piattaforme digitali e applicazioni, i cittadini partecipano attivamente alla gestione urbana, con feedback immediato e contributi diretti alle decisioni.

Il ruolo della tecnologia ICT nelle Smart City

La fondamentale base per il successo del modello Smart City si articola su vari pilastri essenziali. Uno, come detto, è la partecipazione attiva delle principali parti interessate nella governance cittadina, con il singolo cittadino in prima linea. Altro elemento cardine della Smart City è la raccolta di dati sull’ambiente urbano e i suoi servizi. Questa raccolta comprende statistiche e metriche provenienti da varie fonti come servizi civici, operatori cittadini e sensori IoT (sull’argomento leggi anche: “IoT per le Smart City: come funzionano le città del futuro“). Questi dati sono essenziali per decisioni governative intelligenti e responsabili.

Sia l’attivazione della governance partecipativa che la gestione e l’interpretazione di grandi quantità di dati raccolti richiedono l’esistenza e lo sviluppo di un’infrastruttura di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) ampia, solida e scalabile. Le applicazioni Smart City si basano sull’infrastruttura ICT e sono sviluppate per gestire flussi urbani e consentire risposte in tempo reale che migliorano la qualità della vita.

Integrazione del BIM nella pianificazione delle Smart City

Le Smart Cities, nate per affrontare sfide quali la crescita demografica, l’inadeguatezza delle infrastrutture e l’impatto ambientale, richiedono approcci altamente integrati e collaborativi. Il BIM diventa un catalizzatore fondamentale in questa trasformazione, fornendo un sistema per gestire in modo efficiente e informato l’intero ciclo di vita delle infrastrutture urbane (per approfondire leggi anche: “BIM Smart City: il ruolo del BIM nelle città del futuro!“).

I vantaggi del BIM nelle Smart Cities

Implementare il BIM in un qualsiasi progetto (indipendentemente dalla dimensione) permette di migliorare lo scambio delle informazioni tra le parti interessate e analizzare il modello delle strutture prima della loro effettiva costruzione, riducendo gli errori ed evitando la perdita di informazioni. Vediamo nel dettaglio i vantaggi del BIM nelle città intelligenti.

Pianificazione urbana ottimizzata

Nel contesto delle Smart City, il BIM aiuta a pianificare e progettare infrastrutture urbane con maggiore precisione. Grazie alla sua capacità di simulare vari scenari e visualizzare in modo chiaro l’impatto delle decisioni di progettazione, gli urbanisti possono valutare meglio le implicazioni di ogni scelta. Questo processo consente una pianificazione urbana più consapevole, riducendo gli sprechi di risorse e massimizzando l’efficienza.

Gestione delle risorse e sostenibilità

L’uso del BIM nelle Smart City promuove la gestione sostenibile delle risorse. Attraverso modelli dettagliati, è possibile monitorare l’uso dell’energia, la gestione dell’acqua e altri aspetti ambientali delle costruzioni urbane. Questo approccio consente una gestione più efficiente delle risorse, contribuendo a ridurre l’impatto ambientale delle città e a promuovere la sostenibilità.

Collaborazione e integrazione

Il BIM facilita una collaborazione più efficace tra architetti, ingegneri, costruttori e amministratori urbani. Questa integrazione di competenze e informazioni è cruciale per lo sviluppo di Smart City, poiché permette una visione olistica del progetto urbano e una migliore sincronizzazione tra i diversi aspetti della pianificazione e costruzione.

Manutenzione e gestione delle infrastrutture

Una volta costruite, le infrastrutture delle Smart City possono trarre vantaggio dal BIM per la manutenzione e la gestione. I modelli BIM offrono informazioni dettagliate sulla struttura e sui materiali, facilitando la manutenzione preventiva e riducendo i tempi di inattività. Inoltre, in situazioni di emergenza o per lavori di ristrutturazione, il BIM può fornire informazioni preziose per interventi rapidi ed efficienti.

Interoperabilità con altre tecnologie smart

Infine, il BIM nelle Smart City non opera in maniera isolata. Esso si integra con altre tecnologie smart come i sistemi di sensori IoT, l’analisi dei dati e la realtà aumentata, per creare un ecosistema urbano interconnesso. Questa interoperabilità arricchisce la capacità delle città di rispondere in modo dinamico alle esigenze dei cittadini e di adattarsi alle sfide future.

Vantaggi del BIM nelle Smart Cities

Vantaggi del BIM nelle Smart Cities

Il futuro delle Smart City e il loro impatto sulla vita urbana

Quello delle Smart City è un settore che sta via via sempre più consolidandosi: esse rappresentano il futuro dell’urbanizzazione. Con l’avanzare delle tecnologie (tra cui quella dei Digital Twins) e l’adozione crescente del BIM, queste città diventeranno sempre più efficienti, sostenibili e a misura di cittadino, incidendo positivamente sulla qualità della vita.

 

usbim-geotwin
usbim-geotwin

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *