sismabonus 2022 novità e regole

Sismabonus 2022: novità e regole per il 2022

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Sismabonus: le novità per il 2022, le nuove regole e gli strumenti per non sbagliare

Quali sono le novità per il bonus facciate 2022? Ecco sinteticamente le nuove regole:

  • detrazione: 50% 70% 75% 80% 85%
  • Scadenza: 31/12/2024
  • Cessione del credito: 31/12/2024

Confermati tutti gli altri aspetti.

Vediamo in dettaglio tutto quello che i tecnici dell’edilizia (ingegneri, architetti, geometri, imprese edili) devono sapere sul sismabonus 2022.

Sismabonus 2022: ecco le novità e le regole per non sbagliare

Il sismabonus è un’agevolazione fiscale concessa per interventi di:

  • miglioramento sismico;
  • adeguamento sismico;
  • interventi sulle coperture (orizzontali) o su loro porzioni finalizzati all’aumento della capacità portante, alla riduzione dei pesi, alla eliminazione delle spinte applicate alle strutture verticali, al miglioramento dell’azione di ritegno delle murature, alla riparazione-integrazione-sostituzione di elementi della copertura, ecc.;
  • interventi di riparazione e ripristino della resistenza originaria di elementi strutturali in muratura e/o calcestruzzo armato e/o acciaio, ammalorati per forme di degrado provenienti da vari fattori (esposizione, umidità, invecchiamenti, disgregazione dei componenti, ecc.);
  • interventi volti a ridurre la possibilità di innesco di meccanismi locali, (inserimento di catene e tiranti contro il ribaltamento delle pareti negli edifici in muratura, rafforzamento dei nodi trave-colonna negli edifici in c.a. contro la loro rottura prematura, prima dello sviluppo di meccanismi duttili delle travi, cerchiatura, con qualunque tecnologia, di travi e colonne o loro porzioni, volta a migliorare la duttilità, collegamento degli elementi di tamponatura alla struttura di c.a. contro il loro ribaltamento, rafforzamento di elementi non strutturali pesanti, come camini, parapetti, controsoffitti ecc., o dei loro vincoli e ancoraggi alla struttura principale.

La Legge di Bilancio 2022 ha prorogato il sismabonus fino al 31 dicembre 2024 con una detrazione del 50% 70% 75% 80% 85%.

Nulla cambia, invece, per quanto riguarda la modalità di fruizione del bonus.

I soggetti che sostengono le spese per gli interventi di adeguamento e miglioramento sismico degli edifici possono optare:

  • per l’utilizzo diretto della detrazione d’imposta, da ripartire in 5 quote annuali costanti;
  • per la cessione del credito;
  • per lo sconto in fattura.

Per seguire correttamente tutte le nuove regole sul sismabonus 2022 e sugli altri bonus edilizia 2022 ti consiglio 2 strumenti indispensabili:

 

Scopri l’elenco completo dei bonus edilizia prorogati per il 2022 con novità e regole

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.