Calcolo strutturale

Vulnerabilità sismica finanziamenti edifici pubblici: stanziati 285 milioni

Al via la cabina di coordinamento: avrà il compito di avviare un programma di mitigazione strutturale della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici

Al via la Cabina di coordinamento per la messa in sicurezza antisismica degli edifici pubblici. A istituirla è il decreto 7 febbraio 2024 a firma del Ministro per la Protezione Civile e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 46 del 24/02/2024.

Compito della Cabina di coordinamento è stilare una proposta di programma di mitigazione strutturale della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici, come disposto all’art. 1, comma 400, della legge di bilancio 2024 (legge del 30 dicembre 2023, n. 213).

Il tuo software di calcolo strutturale è obsoleto? Prova un software BIM per il calcolo strutturale con solutore FEM integrato, adatto alla progettazione e all’analisi sismica di qualsiasi tipo di struttura e pronto anche per valutare la vulnerabilità sismica di edifici esistenti.

Vulnerabilità sismica: finanziamenti e linee di azione del programma di mitigazione del rischio

L’art. 1, comma 400, della legge di bilancio 2024 prevede un nuovo programma di mitigazione strutturale della vulnerabilità sismica degli edifici. Per la sua attuazione è disponibile un fondo di 285 milioni di euro, suddivisi nel seguente modo fino al 2028:

  • 45 milioni di euro per il 2024;
  • 60 milioni per il 2025;
  • 60 milioni per il 2026;
  • 60 milioni per il 2027;
  • 60 milioni per il 2028.

Il programma verrà declinato attraverso diverse linee di azione tese ad individuare:

  • le priorità dell’intervento;
  • il quadro finanziario;
  • le modalità di monitoraggio;
  • le modalità di revoca dei finanziamenti.

Compiti della cabina di coordinamento per la mitigazione del rischio negli edifici pubblici

La Cabina di coordinamento per la mitigazione strutturale della vulnerabilità sismica sarà presieduta congiuntamente dal Capo del Dipartimento Casa Italia e dal Capo del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Così come definito dall’articolo 2 del decreto 7 febbraio 2024, la cabina di coordinamento ha il compito di:

  1. presentare al Ministro per la protezione civile e le politiche del mare una proposta di programma di mitigazione strutturale della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici, come previsto dall’articolo 1, comma 400, della legge n. 213 del 30 dicembre 2023. Questa disposizione sottolinea il ruolo centrale della Cabina di coordinamento nel formulare e presentare al Ministro proposte concrete per affrontare la vulnerabilità sismica degli edifici pubblici;
  2. redigere un programma che individua i seguenti punti:
    1. priorità di intervento per i finanziamenti;
    2. soggetti responsabili delle azioni;
    3. quadro finanziario;
    4. modalità di monitoraggio sull’avanzamento degli interventi finanziati;
    5. procedure per revocare eventuali finanziamenti.

L’attuazione del programma definito deve includere il potenziamento delle attività di prevenzione strutturale già finanziate dall’articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito in legge con modificazioni dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 (interventi per la prevenzione del rischio sismico). Questa disposizione sottolinea l’importanza di integrare le nuove iniziative di mitigazione sismica con quelle già esistenti, garantendo un approccio sinergico e coordinato alla prevenzione del rischio sismico.

 

Ti allego il Decreto 7 febbraio 2024 “Istituzione della Cabina di coordinamento delle politiche attive per la riduzione della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici”.

 

 

 

Lascia un Commento

La tua email non sarà resa pubblica I campi segnati sono richiesti*

Condividi
Pubblicato da Redazione Tecnica

Articoli recenti

Direttiva “case green”: ok definitivo, tutte le novità

Inizia l'era "case green": nuovo piano nazionale di ristrutturazioni, edifici solar-ready, stop alle caldaie a…

12 Aprile 2024

Superbonus: stop a cessione del credito, le novità del D.L. 39

Dal D.L. 39/2024 stretta definitiva a sconto in fattura, cessione del credito e remissione in…

12 Aprile 2024

Il cambio d’uso di un ambiente modifica il volume totale del fabbricato?

Secondo il CdS il cambio di destinazione d'uso di un ambiente nel tempo non può…

11 Aprile 2024

Appalti sottosoglia con gara: ok dell’ANAC

Per gli appalti sottosoglia il RUP può preferire la procedura aperta all'affidamento diretto, tenendo conto…

11 Aprile 2024

Forum europeo sull’openBIM: ruolo, obiettivi e Paesi membri

openBIM forum EU è l'iniziativa lanciata da BSi per guidare il settore delle costruzioni verso…

11 Aprile 2024

DEF 2024: novità e prospettive per l’edilizia

Il Superbonus pesa sul debito pubblico. Si punta alla revisione dei crediti di imposta, al…

11 Aprile 2024