RUP e direttore dei lavori possono coincidere

RUP e direttore dei lavori possono coincidere?

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Il direttore dei lavori e il RUP possono coincidere se quest’ultimo è in possesso di specifici requisiti previsti dalle linee guida ANAC

Il RUP (responsabile unico del procedimento) è una figura di grande rilievo nell’ambito degli appalti pubblici e svolge diversi compiti nelle fasi di programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione, assumendo responsabilità che garantiscono la correttezza e l’efficacia delle procedure.

Tra le fonti normative che disciplinano la figura del RUP rivestono un ruolo importante le linee guida ANAC che, oltre a delineare in modo chiaro funzioni e responsabilità del RUP, definiscono anche quando le sue mansioni possono coincidere con quelle del direttore dei lavori.

Per chi svolge questa attività può risultare utile essere supportato da un software giornale dei lavori e direzione lavori che consente di creare un ambiente di lavoro collaborativo sul cloud dove ognuno, secondo il ruolo assegnato, apporta informazioni utili a ricostruire l’andamento dei lavori attraverso annotazioni e sopralluoghi in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo e dispositivo.

In questo breve articolo vediamo quali sono i requisiti che il RUP deve possedere per svolgere le funzioni del DL e il rapporto di quest’ultimo con il responsabile unico del procedimento.

Quando il RUP coincide con il direttore dei lavori?

Secondo quanto previsto dalle linee guida ANAC, RUP e direttore dei lavori possono coincidere quando il RUP è in possesso dei seguenti requisiti:

  • titolo di studio richiesto dalla normativa vigente per l’esercizio della specifica attività (diploma tecnico a indirizzo edile o laurea a indirizzo edile / architettonico oltre a precedente esperienza nel ruolo, ecc.);
  • esperienza almeno triennale o quinquennale, da graduare in ragione della complessità dell’intervento;
  • specifica formazione in materia di programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione di opere e servizi pubblici.

Quando le funzioni del RUP e del direttore dei lavori non coincidono?

Le funzioni del RUP non possono coincidere con il direttore dei lavori quando si tratta di:

  • lavori complessi o di particolare rilevanza sotto il profilo:
    • architettonico;
    • ambientale;
    • storico;
    • conservativo;
    • tecnologico.
  • lavori superiori a 1.500.000 euro.

Il direttore dei lavori e il rapporto con il RUP

Il direttore dei lavori (DL) è la figura professionale individuata dal committente (pubblico o privato) che ha il compito principale di assistere e sorvegliare i lavori, garantendo la regolare esecuzione secondo quanto previsto dal progetto e dalle norme, impartendo le opportune istruzioni quando necessario.

Secondo il dlgs 50/2016, l’esecuzione del contratto è diretta dal RUP che controlla i livelli di qualità delle prestazioni, avvalendosi del direttore dei lavori e degli altri soggetti (coordinatore in materia di salute e di sicurezza, collaudatore/commissione di collaudo). Il rapporto tra RUP e direttore dei lavori è un elemento chiave dell’appalto.

In realtà, il direttore dei lavori ha completa autonomia sul controllo tecnico, contabile e amministrativo, ma è tenuto comunque al rispetto delle disposizioni eventualmente impartite dal RUP.

Nello specifico, il direttore dei lavori ha le seguenti funzioni nei riguardi del RUP:

  • presenta periodicamente al RUP un rapporto sulle principali attività di cantiere e sull’andamento delle lavorazioni;
  • propone modifiche e varianti dei contratti in corso di esecuzione, indicandone i motivi in apposita relazione da inviare al RUP, nei casi e alle condizioni previste dall’art. 106 codice appalti;
  • comunica al RUP le contestazioni insorte circa aspetti tecnici che possono influire sull’esecuzione dei lavori e, se si riferiscono a fatti, redige processo verbale delle circostanze contestate in contraddittorio con l’imprenditore.

In linea generale, il RUP impartisce al DL tutte le istruzioni necessarie a garantire la regolarità dei lavori stessi; inoltre esercita poteri di impulso e controllo sull’operato dell’appaltatore dando allo stesso le disposizioni ed istruzioni necessarie attraverso lo strumento dell’ordine di servizio.

Le attività del RUP e del DL sono tante e complesse, sia sotto il profilo procedurale che sotto il profilo della responsabilità. Per questo motivo può risultare utile essere supportato da un software giornale dei lavori e direzione lavori per avere una visione completa di tutti i lavori in esecuzione.

 

usbim-browser
usbim-browser

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.