Home » BIM Topic » BIM e progettazione » Rivestimenti in alluminio per facciate

Rivestimenti in alluminio per facciate

Rivestimenti in alluminio per facciate

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

Durabilità, resistenza e grandi potenzialità estetiche: ecco perché scegliere l’alluminio per i rivestimenti delle facciate dei tuoi progetti

Scegliere di rivestire le facciate degli edifici in materiali durabili e resistenti come l’alluminio, è sempre una scelta giusta perché consente di limitare gli interventi di manutenzione nel tempo e di aggiungere pregio e valore all’intero immobile. Inoltre, se si opta per una facciata ventilata o per un rivestimento con buone caratteristiche termoisolanti, è possibile minimizzare notevolmente anche le dispersioni termiche dell’edificio e avere benefici rilevanti sul confort interno e sulle spese destinate alla climatizzazione.

Leggi questo articolo, esploriamo nel dettaglio le caratteristiche e i benefici dei rivestimenti in alluminio per facciate.

Progetto architettura alpina contemporanea

L’alluminio in edilizia

L’alluminio è un metallo relativamente recente, infatti, nonostante sia il terzo elemento più abbondante sulla Terra, dopo l’ossigeno e il silicio, è il più giovane tra i metalli di uso industriale, essendo stato prodotto su scala industriale solo poco più di 100 anni fa. La tecnica per trasformare la bauxite in allumina fu brevettata, infatti, verso la fine del 1800, gettando così le basi per i metodi industriali di produzione di alluminio utilizzati ancora oggi.

L’alluminio è un materiale molto prestante con proprietà che includono leggerezza, durabilità, conducibilità elettrica e termica, lavorabilità, valore estetico, igienicità, resistenza alla corrosione, resistenza al fuoco e riciclabilità.

Queste caratteristiche rendono l’alluminio ampiamente utilizzato in diversi settori, inclusa l’edilizia. L’industria edile europea, ad esempio, utilizza approssimativamente 1,2 milioni di tonnellate di alluminio all’anno. Questo materiale si trova in vari elementi costruttivi come rivestimenti di tetti e facciate, serramenti, scale, parapetti e altre strutture.

È proprio nel contesto dei rivestimenti per facciate che l’alluminio offre la maggiore flessibilità e innovazione nelle scelte progettuali. Nonostante la sua forma pura sia poco resistente, l’aggiunta di elementi leganti e processi produttivi adeguati consente la creazione di leghe di alluminio con proprietà fisiche e meccaniche desiderate.

Le leghe utilizzate nei prodotti in alluminio per l’edilizia creano uno strato superficiale di ossido che conferisce resistenza all’acqua, alla corrosione e agli effetti nocivi dei raggi UV. Questo strato protettivo può essere ulteriormente potenziato mediante il processo di ossidazione anodica, producendo alluminio anodizzato.

In base a specifiche dimensioni e caratteristiche, i rivestimenti in alluminio per facciate si suddividono in:

  • lamiere – elementi di grande formato, particolarmente indicati per tutte quelle strutture di grandi dimensioni. Possono essere:
    • grecate;
    • nervate;
    • ondulate;
    • perforate;
    • decorative;
  • lastre – elementi di formato inferiore e con spessore maggiore rispetto alle lamiere;
  • doghe – elementi di ridotte dimensioni in larghezza rispetto a dimensioni notevoli in lunghezza che possono arrivare fino a 13 m.

Questi pannelli possono essere completamente personalizzati nella forma e nelle finiture, offrendo opzioni come lamiere sagomate, lastre e doghe stampate e modellate plasticamente, con finiture anodizzate, verniciate in vari colori, satinate, opache, spazzolate, martellate, ecc.

Facciata edificio con rivestimento in alluminio

Facciata edificio con rivestimento in alluminio verniciato

Per scegliere la finitura più adatta al progetto, tra le tante disponibili, ed avere pieno controllo sulle scelte estetiche della facciata, è possibile utilizzare un software 3D per la progettazione edilizia. Questi strumenti offrono certamente un validissimo aiuto per evitare scelte sbagliate ed errori di valutazione. Infatti, realizzando il modello 3D dell’edificio, completo di materiali, texture e finiture è possibile visualizzarlo in modo realistico come se tutto fosse già effettivamente realizzato. Con render e visite virtuali del modello, eviti cattive sorprese in cantiere perché valuti le scelte in modo appropriato e preventivo. Aggiungi le texture, le visualizzi, le modifichi finché non trovi la soluzione che più ti convince.

render facciata continua

Render facciata continua

Rivestimenti in alluminio per facciate

Pur svolgendo una funzione decorativa, i rivestimenti per facciate sono principalmente impiegati per garantire isolamento termico e protezione degli edifici dagli agenti atmosferici. Oggi, però, il mercato propone rivestimenti di facciata con tantissime caratteristiche prestazionali importanti, come la resistenza al fuoco, agli urti, proprietà autopulenti, caratteristiche ecologiche, ecc.

I materiali più utilizzati per il rivestimento delle facciate sono il metallo, la pietra e il legno.

I rivestimenti in metallo sono noti per la loro eccezionale durata. Oltre all’alluminio, tra i metalli più impiegati per il rivestimento delle facciate troviamo anche il titanio e il bronzo.

Anche i rivestimenti in pietra (naturale o ricomposta) hanno una buona durata che varia a seconda dello spessore e dell’esposizione a condizioni atmosferiche estreme.

I rivestimenti in legno (naturale o lavorato) rappresentano l’opzione più adatta per le case in stile rustico, ma sono ancora relativamente costosi e tendono a deteriorarsi col tempo se non trattati in maniera adeguata.

A seconda del tipo di installazione, i rivestimenti per facciate possono essere:

  • a pelle singola se il rivestimento è fissato direttamente all’involucro dell’edificio;
  • a doppia pelle (facciata ventilata) se costituito da più strati, tra cui isolante e camera d’aria.

La facciata ventilata

La facciata ventilata è un sistema costruttivo progettato per migliorare le prestazioni termiche degli edifici attraverso un’efficace gestione del calore, riduzione del carico termico e miglioramento dell’isolamento termico. Questo sistema è composto da diversi strati, ognuno con una funzione specifica, e l’utilizzo di rivestimenti in alluminio contribuisce significativamente a ottimizzare il comportamento termico dell’edificio.

Questo sistema si basa su un concetto di stratificazione, dove uno strato di rivestimento esterno in alluminio funge da barriera protettiva contro gli agenti atmosferici. La facciata ventilata crea uno spazio d’aria tra il rivestimento e la struttura di supporto dell’edificio, permettendo una circolazione naturale dell’aria. Questa separazione termica contribuisce a isolare l’edificio, riducendo i carichi termici esterni e interni. Il rivestimento in alluminio, oltre a conferire un aspetto estetico moderno, offre resistenza alla corrosione e agli agenti atmosferici. Le lamiere, lastre o doghe in alluminio, personalizzabili in forma e finiture, vengono fissate a una sottostruttura microventilata, solitamente in legno, alluminio o acciaio inox.

esempio rivestimento in alluminio per facciate

Rivestimento in alluminio per facciate

L’impiego della facciata ventilata in combinazione con rivestimenti in alluminio non solo contribuisce a migliorare l’efficienza energetica e le prestazioni termiche degli edifici, ma offre anche un’ampia flessibilità di design, consentendo soluzioni personalizzate e sostenibili nel tempo.

La tecnologia della facciata ventilata, associata al rivestimento in alluminio, consente l’impiego di questo materiale sia nelle nuove costruzioni che nelle ristrutturazioni, contribuendo significativamente al miglioramento delle prestazioni energetiche, del comfort e della sicurezza degli edifici.

La facciata ventilata in alluminio è composta almeno 4 strati:

  • rivestimento esterno in alluminio: il rivestimento in alluminio svolge il ruolo principale di proteggere l’edificio dagli agenti atmosferici, tra cui pioggia, vento, neve e raggi UV. La leggerezza e la resistenza all’ossidazione dell’alluminio lo rendono ideale per questa funzione, garantendo durabilità nel tempo e un aspetto estetico gradevole;
  • intercapedine d’aria: tra il rivestimento e la struttura di supporto dell’edificio si crea uno spazio d’aria ventilato. Questo strato di ventilazione consente il passaggio dell’aria, creando una barriera termica che riduce i carichi termici esterni e interni. L’aria in movimento favorisce la dissipazione del calore accumulato, contribuendo a mantenere la temperatura interna più stabile e limitando il rischio di formazione di muffe e condensa;
  • isolamento termico: all’interno della facciata ventilata è presente uno strato di isolamento termico. Questo strato aggiuntivo contribuisce a ridurre la dispersione del calore dall’edificio durante l’inverno e a limitare l’ingresso del calore esterno durante l’estate. L’isolamento termico è fondamentale per garantire un comfort termico ottimale e per ridurre i consumi energetici legati al riscaldamento e al condizionamento;
  • strato di supporto interno: alla base della facciata ventilata, c’è uno strato di supporto interno che collega il sistema alla struttura portante dell’edificio.

L’utilità di una facciata ventilata per il comportamento termico dell’edificio risiede nella sua capacità di gestire in modo efficiente il flusso termico. La ventilazione riduce il surriscaldamento estivo e previene la formazione di ponti termici, mentre l’isolamento termico mantiene una temperatura interna costante in inverno. Questo approccio contribuisce significativamente a ridurre i consumi energetici dell’edificio, migliorando la sua efficienza energetica complessiva. Inoltre, la facciata ventilata può essere parte integrante di strategie di progettazione sostenibile, offrendo comfort termico agli occupanti e riducendo l’impatto ambientale dell’edificio nel lungo termine.

Perché scegliere l’alluminio per il rivestimento delle facciate?

L’alluminio è sempre più utilizzato in edilizia per il rivestimento delle facciate e i motivi sono tanti:

  • leggerezza: è un metallo leggero, il che semplifica il processo di installazione del rivestimento e riduce il carico sull’infrastruttura dell’edificio. Questa caratteristica è particolarmente vantaggiosa in termini di trasporto e maneggevolezza dei materiali;
  • resistenza alla corrosione: è naturalmente resistente alla corrosione. La formazione di uno strato di ossido sulla superficie protegge il metallo dagli agenti atmosferici, rendendo il rivestimento più durevole nel tempo, specialmente in ambienti marini o in presenza di condizioni atmosferiche avverse;
  • versatilità di design: è estremamente flessibile e può essere modellato in una varietà di forme. Ciò consente ai progettisti di realizzare facciate con design unici e creativi, personalizzando l’aspetto estetico dell’edificio;
  • finiture: i rivestimenti in alluminio sono disponibili in una vasta gamma di finiture, tra cui verniciatura, anodizzazione e altre tecniche di trattamento superficiale. Ciò offre molte opzioni di personalizzazione in termini di colore, lucentezza e texture;
  • poca manutenzione: l’alluminio richiede poca manutenzione nel tempo. La sua resistenza alla corrosione riduce la necessità di interventi frequenti di manutenzione e verniciatura rispetto ad altri materiali;
  • riciclabilità: l’alluminio è altamente riciclabile senza perdita significativa delle sue proprietà. Questo lo rende una scelta sostenibile e rispettosa dell’ambiente, in linea con le crescenti preoccupazioni per la sostenibilità nella progettazione e costruzione degli edifici;
  • isolamento termico: alcuni rivestimenti in alluminio sono progettati con caratteristiche isolanti, contribuendo a migliorare l’efficienza energetica dell’edificio e a mantenere un ambiente interno confortevole;
  • durabilità: l’alluminio è resistente e può sopportare condizioni atmosferiche avverse senza degradarsi. Questa durabilità si traduce in una vita utile più lunga del rivestimento.

Complessivamente, la combinazione di leggerezza, resistenza, versatilità di design e sostenibilità rende l’alluminio una scelta popolare per il rivestimento delle facciate, soddisfacendo esigenze estetiche, funzionali e ambientali nella costruzione di edifici moderni.

 

edificius
edificius

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *