Superbonus: parziale demolizione e limiti di spesa degli interventi antisismici e di efficientamento energetico

Superbonus: demolizione parziale ed ampliamento

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Individuazione dei limiti di spesa per interventi antisismici e di efficientamento energetico su due edifici unifamiliari e relative pertinenze

La nuova risposta dell’Agenzia delle Entrate (289 del 23 maggio 2022) interviene sulla possibilità di fruire del Superbonus per la realizzazione di interventi antisismici e di efficientamento energetico e sui limiti di spesa ammessi (articolo 119 del dl Rilancio).

Risposta AE n. 289/2022

La questione affrontata dal Fisco con la risposta in esame riguarda l’ipotesi in cui determinati interventi vengano realizzati su due corpi edilizi leggermente distanziati tra loro in un terreno agricolo su un’area extraurbana.

Il caso

L’istante è proprietario di un unico complesso edilizio composto da due corpi posti a distanza di circa 1,50 metri l’uno dall’altro e situati in un terreno agricolo su un’area extraurbana. Nel dettaglio si tratta di:

  • un alloggio A, composto da una unità immobiliare censita in catasto in categoria A/3 e da una cantina accatastata in categoria C/2 posta al suo seminterrato;
  • un alloggio B, composto sempre da una unità immobiliare censita in catasto in categoria A/3, nonché da un garage identificato nella categoria catastale C/6 e distaccato da entrambi i corpi di fabbrica.

In base a quanto rappresentato dall’istante, i 2 alloggi hanno:

  • le utenze idriche ed elettriche in comune, così come lo smaltimento delle acque reflue avviene con un’unica rete fognaria, pur avendo ciascuno un accesso autonomo dall’esterno;
  • il riscaldamento costituito da un unico grande camino al piano terra, mentre i rispettivi piani seminterrati, destinati a camere, ne sono privi.

La cantina ed il garage sono pertinenziali ai due alloggi.

Gli interventi da effettuare

L’intervento che l’istante intende effettuare sui due alloggi consiste nel recupero dell’immobile esistente, mediante demolizione parziale e successiva ricostruzione con ampliamento.

Invece, per il garage si tratta di un intervento di ristrutturazione e di completamento.

In particolare, l’istante intende effettuare:

  • interventi strutturali;
  • la sostituzione dei camini esistenti con un impianto termico centralizzato a “biomassa” a servizio di entrambi gli alloggi e con centrale termica inserita nella cantina dell’alloggio “A”; l’isolamento termico delle superfici e la sostituzione degli infissi;
  • la posa in opera di schermature solari;
  • l’installazione di dispositivi multimediali;
  • l’installazione di un impianto fotovoltaico sul complesso edilizio.

Per essere sicuro che i tuoi piani delle demolizioni siano sempre in linea con quanto previsto dal dlgs n. 81/2008 (artt. 150, 151, 152, 153, 154 e 155), ti consigliamo un software in grado di guidarti correttamente.

Quesito

L’istante chiede, quindi, precisazioni in merito alla possibilità di fruire del Superbonus, per gli interventi antisismici e di efficientamento energetico che intende realizzare e sui relativi limiti di spesa.

Parere dell’Agenzia delle Entrate sui limiti di spesa

Il Fisco parte col fornire chiarimenti circa i limiti di spesa per la realizzazione degli interventi antisismici.

Riprendendo quanto già detto nella circolare n. 24/2020, si ha che la norma stabilisce un limite di spesa pari a 96.000 euro; tuttavia, quando i lavori sono realizzati su singole unità immobiliari, tale limite va riferito all’unità abitativa e alle sue pertinenze unitariamente considerate, anche se accatastate separatamente.

Alla luce di quanto espresso dal Fisco, l’istante avrà diritto a fruire di un limite massimo di spesa pari a 192.000 euro, ossia:

  • 96.000 euro per gli interventi di completamento: rifacimento delle pareti esterne e interne, dei pavimenti, dei soffitti, dell’impianto idraulico ed elettrico;
  • 96.000 euro per gli ulteriori interventi edilizi: ristrutturazione e miglioramento funzionale dell’autorimessa pertinenziale.

Ricordiamo, infatti, che i lavori ammessi al sismabonus NON possono fruire di un autonomo limite di spesa in quanto non costituiscono una nuova categoria di interventi agevolabili (come chiarito nell’articolo: Superbonus per lavori in condominio: i chiarimenti delle Entrate sui limiti di spesa, in merito alla risoluzione n. 60/2020).

Parere del Fisco su demolizione ricostruzione con ampliamento

In merito al Superbonus in caso di intervento di demolizione e ricostruzione con ampliamento, qualificato come “ristrutturazione edilizia”, il Consiglio superiore dei Lavori pubblici ha precisato che:

  • per la realizzazione di un sistema centralizzato a biomassa a servizio di entrambi gli alloggi, trattandosi di una sostituzione di impianti di climatizzazione invernale su edifici unifamiliari, la detrazione è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a 30.000 euro per unità immobiliare, con esclusione delle spese riferite alla parte eccedente il volume ante operam e al volume attualmente non riscaldato (in tal caso il contribuente ha l’onere di: mantenere distinte, in termini di fatturazione, le spese riferite agli interventi sul volume ante operam da quelle riferite agli interventi sul volume ampliato o essere in possesso di un’apposita attestazione che indichi gli importi riferibili a ciascun intervento, rilasciata dall’impresa di costruzione o ristrutturazione ovvero dal direttore dei lavori sotto la propria responsabilità, utilizzando criteri oggettivi);
  • per la sostituzione degli infissi, nei limiti di spesa previsti dalla norma, la detrazione spetta anche qualora siano modificati il numero, le dimensioni, la posizione e l’orientamento degli infissi medesimi.

 

Per non perdere diritto ai bonus per l’edilizia è opportuno consultare un software aggiornamento alle modifiche introdotte, che ti supporta nella corretta gestione della pratica e dei lavori.

usBIM.superbonus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.