Stress-lavoro-correlato

Stress lavoro correlato nelle strutture sanitarie, le linee guida per la valutazione e la gestione del rischio

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Stress lavoro correlato, dalla Sicilia le linee guida per la valutazione del rischio nelle strutture sanitarie e le misure necessarie da adottare

La valutazione dello stress lavoro correlato è parte integrante della valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro ed è posta a carico del datore di lavoro, avvalendosi del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, con il coinvolgimento del medico competente e previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

La Regione Sicilia ha pubblicato su Gazzetta regionale il decreto 23 marzo 2016 contenente le Linee guida del sistema di valutazione e gestione e dello stress lavoro correlato nelle strutture sanitarie, strumento utile per chiunque si occupi di valutazione dei rischi.

Il documento, infatti, definisce ruoli, funzioni, competenze e procedure per l’attuazione di quanto previsto dall’articolo 28 del dlgs 81/2008 e dalla Commissione consultiva permanente del 2010, in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il provvedimento regionale indica le fasi da seguire per identificare correttamente i fattori di rischio stress lavoro correlato in modo da pianificare e realizzare le misure correttive atte alla riduzione, se non eliminazione, dei fattori di rischio; indicazioni che devono essere applicate in tutte le attività lavorative che si svolgono nelle strutture sanitarie e le relative articolazioni aziendali.

In primo luogo individua le funzioni e composizione del Gruppo di valutazione aziendale, definisce le misure necessarie da adottare ed implica, infine, la restituzione dei risultati ai lavoratori.

Ecco in dettaglio le 7 fasi in cui si articola la valutazione del rischio stress lavoro correlato:

  • azioni propedeutiche (gruppo, raccolta informazioni, strumenti, referenti, formazione valutatori)
  • informativa ai lavoratori (eventi, questionari, check list)
  • valutazione soggettiva e oggettiva
  • valutazione del rischio mediante analisi congiunta dei dati
  • definizione delle misure necessarie da adottare (organizzative, comunicative, procedurali, tecniche ergonomiche, ascolto, medico competente)
  • programmazione degli interventi correttivi e definizione della tempistica
  • restituzione dei risultati ai lavoratori

 

Clicca qui per scaricare le linee guida stress lavoro correlato Sicilia

Clicca qui per conoscere CerTus-LdL, il software per la valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *