Home » BIM Topic » Architectural Visualization » Com’è utilizzata la realtà aumentata nelle costruzioni BIM?

Uso della realtà aumentata nelle costruzioni BIM

Com’è utilizzata la realtà aumentata nelle costruzioni BIM?

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

La realtà aumentata è una nuova tecnologia che permette di visualizzare elementi virtuali nell’ambiente reale. Offre tantissimi vantaggi per progettisti, imprese e committenti che operano nel settore delle costruzioni e nel BIM: vediamo quali

L’impiego della realtà aumentata (AR) si sta affermando in vari settori: intrattenimento, turismo, medicina e chirurgia, settore delle costruzioni (AEC), ecc. Se sei un professionista del mondo delle costruzioni o ti occupi di BIM, devi assolutamente conoscere tutti i vantaggi della realtà aumentata per il tuo lavoro.

Usata correttamente, infatti, la AR può supportarti nella progettazione, nella collaborazione con il tuo team di lavoro, nel miglioramento della sicurezza in cantiere e in una serie di altre attività che approfondiamo in questo articolo.

Cos’è l’AR nell’industria delle costruzioni

La realtà aumentata è una tecnologia che aggiunge informazioni o modelli virtuali all’ambiente reale.

Immagina di inquadrare con il tuo smartphone un qualunque oggetto esistente e di visualizzare sul display una serie di informazioni ad esso associate che si attivano in automatico: video, immagini, modelli 3D, schede informative, ecc.

Questo principio è noto come overlay e genera un nuovo livello di comunicazione che implementa la quantità di dati relativa ad un determinato oggetto.

Applicata all’industria delle costruzioni la realtà aumentata consente di combinare progetti architettonici virtuali con la realtà fisica di un cantiere oppure di inserire virtualmente un oggetto o un fabbricato in un contesto reale per simulare il suo impatto sull’ambiente circostante.

Questa straordinaria tecnologia aumenta la precisione e l’efficienza riducendo gli errori relativi alla gestione di tempo, denaro e risorse in genere (per approfondire ti consiglio  di leggere anche questo articolo).

Ci sono diverse applicazioni che la realtà aumentata ha da offrire nel settore edile, scopriamo quali sono.

Realtà aumentata e costruzioni BIM: come utilizzarla

La realtà aumentata è una nuova tecnologia che trasporta virtualmente oggetti generati al computer nell’ambiente fisico reale, mediante l’utilizzo di applicazioni o software, cuffie, visori e altri dispositivi intelligenti.

Come utilizzare la realtà aumentata nelle costruzioni BIM

Realtà aumentata e BIM

Per architetti e ingegneri può essere particolarmente vantaggioso introdurre la realtà aumentata nel processo BIM, in particolare per:

  • presentare il progetto ai clienti – è possibile visualizzare il modello di progetto in tutti i suoi dettagli in modo che le parti interessate possano ottenere una migliore comprensione del progetto. L’AR può anche essere utilizzata per mostrare modelli 3D e persino fornire tour virtuali, dando ai clienti un’efficace idea dell’edificio inserito nel suo contesto reale, prima della sua realizzazione;
  • collaborare con altri professionisti – semplifica la collaborazione online consentendo ai team di condividere immagini e video 3D con i membri del team che non sono in loco. Grazie alla realtà aumentata, le parti interessate possono visualizzare immagini o video in modo più dettagliato e identificare errori o problemi anche se non sono sul posto;
  • pianificare il progetto – offre la capacità di visualizzare e comprendere l’edificio di progetto in modo approfondito e realistico. La realtà aumentata nelle costruzioni può essere utilizzata già nelle fasi iniziali della progettazione, mostrando il prodotto finale (ad esempio l’edificio già realizzato) a un livello molto dettagliato e fornendo informazioni anche sull’impatto che l’opera avrà sull’ambiente e sul tessuto sociale in cui sarà inserita. Progettisti e imprese possono mostrare modelli funzionali e realistici ai propri clienti e tutte le decisioni sono più consapevoli e non lasciano spazio a modifiche in corso d’opera;
  • misurare con precisione – i  dispositivi per la realtà aumentata (visori, occhiali intelligenti, ecc.) hanno funzionalità che permettono di misurare gli elementi fisici di uno spazio (profondità, altezza e larghezza). Integrando il BIM con la realtà aumentata, imprese e professionisti possono utilizzare modelli 3D per determinare con precisione le dimensioni degli elementi di progetto e visualizzare in modo realistico tutte le soluzioni a cui si sta lavorando;
  • revisionare le scelte in cantiere – offre la possibilità di visualizzare il progetto in anteprima, direttamente in loco, prima che i materiali siano ordinati e che i lavori siano iniziati. La revisione in cantiere consente di scoprire eventuali incongruenze del progetto e di prevenire sprechi di risorse e ritardi nelle consegne, adeguando rapidamente il modello BIM alle nuove disposizioni;
  • sicurezza e ispezione – migliora la sicurezza sui luoghi di lavoro grazie a specifici dispositivi AR (come occhiali o dispositivi mobili) che scansionano tag o etichette posizionate in aree o oggetti specifici. Queste etichette possono far apparire schede informative o persino modelli 3D per comunicare informazioni sulla sicurezza o su eventuali rischi per i lavoratori;
  • costruzioni sotterranee e ristrutturazioni – durante le demolizioni o le operazioni di scavo, c’è sempre il rischio di colpire involontariamente una linea del gas, i tubi del drenaggio, i sottoservizi, ecc. Un colpo sbagliato di un escavatore può causare danni, guasti o addirittura esplosioni. L’utilizzo della AR consente agli utenti di visualizzare virtualmente la posizione esatta di cavi e tubature non visibili ad occhio nudo e di evitare eventuali problemi;
  • formazione – i lavoratori possono ricevere istruzioni dirette sull’utilizzo di macchinari nuovi o attrezzature complesse in modo intuitivo, pratico ed efficace, riducendo i costi di formazione e i tempi di inattività degli operatori. In questo modo, i lavoratori possono vedere le attrezzature in azione prima di utilizzarle. Inoltre, possono essere mostrati materiali o situazioni pericolose senza esporre i membri del team ad un rischio reale;
  • risparmiare sui costi – aumenta la produttività del lavoro, riduce i costi e migliora la sicurezza durante l’intero ciclo di vita dell’opera.

AR vs VR

Strumento analogo alla realtà aumentata è la realtà virtuale (VR).

Nonostante spesso vengano confuse per la loro capacità di creare una sorta di “ponte” tra mondo fisico e mondo digitale, sono molti gli elementi di differenza.

La realtà aumentata amplifica il mondo reale con la sovrapposizione di contenuti digitali. In poche parole la realtà aumentata parte dalla nostra realtà e vi aggiunge qualcosa. Non “teletrasporta” altrove, semplicemente aggiunge contenuti e informazioni ad un luogo o ad un oggetto.

La realtà virtuale invece, ricrea un ambiente digitale che sostituisce completamente il mondo reale. Quando si parla di VR si intende una tecnologia capace di trasportarci in una realtà diversa da quella che viviamo, grazie all’uso di particolari dispositivi come visori e controller.

CerTus covid-19 - addestramento realta virtuale

La realtà virtuale nel BIM

Tutto quello che vediamo è generato al computer e ci avvolge a 360 gradi in un’esperienza immersiva in cui è possibile anche interagire con gli oggetti circostanti, spostandoli o modificandoli.

Con la VR possiamo esplorare l’universo, guidare un’auto non ancora uscita sul mercato, visitare una casa non ancora realizzata, svolgere delle esercitazioni in sicurezza, utilizzare un nuovo macchinario, essere catapultati nell’antico Egitto, ecc.

In breve, la realtà virtuale ci immerge in una realtà digitale creata completamente al computer in cui è possibile vivere qualsiasi tipo d’esperienza.

Se sei interessato ad utilizzare la realtà virtuale come supporto per la progettazione e la presentazione dei tuoi progetti ai clienti, ti consiglio di :

 

vribim
vribim
edificius
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *