Home » BIM Topic » ACDat e piattaforme collaborative » Project management engineering

Project management engineering

Project management engineering

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Il project management engineering è l’insieme delle attività di gestione e pianificazione, indispensabili per la buona riuscita di una commessa. Scopri perché è indispensabile

La buona riuscita di una commessa è assolutamente connessa alla sua ottimale gestione, ovvero al modo in cui si struttura e si organizza il project management engineering. Ovviamente è indispensabile anche l’utilizzo di strumenti adeguati che aiutano a rispettare tempi e scadenze, organizzare le attività di tutto il team e a risolvere eventuali problemi ed imprevisti. Lo strumento indispensabile per gestire tutte le attività di project management engineering è sicuramente il construction management software. Leggi questo articolo e scopri di più!

Project management engineering - immagine di usBIM.resolver per la gestione del team di lavoro

usBIM.resolver | Gestione del team di lavoro

Che cos’è il project management in engineering

Il project management in engineering è l’attività che guida e gestisce il progetto di costruzione dall’inizio fino alla sua consegna, con l’obiettivo di mantenerlo in linea con i tempi, il budget, le risorse e tutte le specifiche previste nel contratto. Per fare ciò, è opportuna un’attenta pianificazione portata avanti da specifiche figure professionali addette proprio alla gestione del progetto e alla comunicazione di tale piano con l’intero team di lavoro.

Un piano di gestione del progetto si articola in milestones ma deve prevedere anche lo sviluppo di scenari imprevisti e dei relativi piani di emergenza. In caso contrario, non ci sarebbe un’adeguata gestione delle issues e degli imprevisti, con conseguenze disastrose per l’intera commessa. A tal proposito, è indispensabile che il project manager dimostri spiccate capacità di adattabilità e flessibilità e riesca a stare al passo con la continua evoluzione tecnologica del settore delle costruzioni.

Per approfondire leggi anche:

Qual è la relazione tra project management e ingegneria civile?

Il project management e l’ingegneria civile sono settori estremamente affini. Potremmo dire che per la buona riuscita di qualsiasi progetto di ingegneria civile è necessario un piano di gestione del progetto (project management). Ad elaborare il piano di gestione, e a fare in modo che sia rispettato in tutte le fasi del lavoro, è il project manager di ingegneria civile.

Cosa fa un project manager di ingegnere civile? Scopriamo subito responsabilità e abilità richieste per avere successo in questo ruolo così essenziale.

Cosa fa un project manager engineer?

Un project management engineer, è una figura professionale che si occupa di tutti gli aspetti gestionali, di coordinamento, pianificazione e monitoraggio di una commessa.

Guida i progetti in termini organizzativi e comunicativi, in relazione agli aspetti tecnici, economici e gestionali. Tra le sue attività sono incluse la stima dei costi e dei tempi di esecuzione delle opere, la programmazione della logistica relativa ai progetti, ecc.

Il suo lavoro è richiesto soprattutto nei processi di costruzione di grandi opere, comprese strutture commerciali, strade, ponti, ecc. Entra in gioca già in fase di studio di fattibilità, per la definizione del budget, l’allocazione delle risorse, negoziazione del contratto, coordinamento dei dipendenti, ecc.

In fase esecutiva, il ruolo del project management engineer si sposta sulla supervisione di subappaltatori e personale di cantiere, partecipando a riunioni settimanali e a monitoraggi che accertino il rispetto degli standard di salute e sicurezza. Inoltre, rientra tra le sue attività l’elaborazione di rapporti sullo stato di avanzamento dei lavori, programmi di costruzione, relazioni di conformità, ecc.

Il lavoro di un project management engineer può svolgersi in modo autonomo o dipendente da società di costruzioni, società di ingegneria, ecc. L’aggiornamento tecnologico e la crescente complessità dei progetti richiede una domanda sempre maggiore di project manager nell’ingegneria civile.

Insomma potremmo dire che sta diventando una delle figure chiave dell’ingegneria civile.

Quali software utilizza un project manager engineer?

Per rendere la gestione dei progetti più efficace, i  project manager utilizzano construction management software, ovvero strumenti pensati proprio per la gestione dei progetti di costruzione. È opportuno scegliere il tipo di soluzione più adeguata al proprio caso e alle esigenze. In alcuni casi, è preferibile optare per strumenti di gestione specializzati, anche se la maggior parte dei team dà la priorità alle giuste funzionalità e alla facilità d’uso.

È importante comunque integrare anche strumenti come i bim project management software che consentano di visualizzare l’intero processo in tutti i minimi dettagli, pianificare le fasi del progetto, tenere traccia delle attività, consentire la collaborazione tra team e tra professionisti, ecc. Avere tutte queste funzionalità a disposizione aiuta a pianificare meglio le attività e ad avere stime accurate dei tempi e delle risorse da dedicare a ciascun task e a ciascun obiettivo di progetto da perseguire.

BIM issue tracking | rappresentazione schematica della chat di usBIM.resolver

BIM issue tracking | Rappresentazione schematica della chat di usBIM.resolver

Il project management è buono per gli ingegneri?

La gestione del progetto è un aspetto di grande utilità per i professionisti, le imprese, i fornitori e, più in generale, per la buona riuscita di ogni progetto. Vediamo nello specifico quali sono i vantaggi dell’applicazione del project management ai progetti di ingegneria:

  • capacità di affrontare problemi e imprevisti – una corretta pianificazione delle fasi di progetto deve includere anche la gestione degli imprevisti e il project managere deve avere la capacità di prendere le decisioni giuste che portano ad un migliore risultato del progetto;
  • diminuzione degli errori – la pianificazione delle attività di routine e la capacità di gestire l’imprevisto aiutano a limitare gli errori, soprattutto in fase di cantierizzazione dell’opera. L’assenza di pianificazione, porterebbe ad imparare solo attraverso il lavoro e a dover reimpostare il progetto ad ogni errore. Il project management aiuta a risparmiare tempo perché adotta processi già testati e standardizzati;
  • applicazione di un metodo vincente applicabile a tutti i tipi di progetto – l’analisi di ciò che ha influito sul successo di un progetto può essere utile per limitare gli sprechi e replicare i processi che hanno funzionato. In questo modo, gestire un progetto con successo non è solo fortuna, ma è frutto di uno studio attento e di un processo ben calcolato. La standardizzazione delle attività può anche aiutare a risparmiare tempo prezioso da impegnare in altre attività migliorative per l’intero processo
  • comunicazione e collaborazione – un progetto non coinvolge solo aspetti tecnici, anzi, spesso la sua buona riuscita dipende da una comunicazione sapiente e da valutazioni strategiche vincenti. Un’attenta pianificazione include infatti anche questi aspetti che risultano determinanti per il successo del progetto e l’efficacia del project management.

 

usbim-resolver
usbim-resolver

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *