Home » BIM Topic » BIM e calcolo strutturale » Progettazione strutture in acciaio: 10 consigli utili

Progettazione strutture in acciaio

Progettazione strutture in acciaio: 10 consigli utili

Tempo di lettura stimato: 7 minuti

Se la progettazione di strutture in acciaio ti sembra una sfida, segui questi 10 consigli e scopri come realizzare strutture sicure e affidabili con estrema semplicità

Le strutture in acciaio sono ampiamente utilizzate nell’industria delle costruzioni per la loro resistenza, durabilità e flessibilità. Progettare tali strutture richiede, tuttavia, una combinazione di competenze ingegneristiche, conoscenza delle proprietà del materiale e utilizzo di strumenti di calcolo avanzati.

In questo articolo forniremo alcuni suggerimenti utili per ottimizzare la progettazione delle strutture in acciaio. Per semplificare e migliorare ulteriormente l’intero processo di progettazione, puoi ricorrere all’aiuto di soluzioni software BIM-based fortemente innovative, come:

  • un software di calcolo strutturale, che ti aiuterà ad analizzare e valutare la resistenza e la stabilità delle tue strutture in acciaio, estraendo i dati di input direttamente dal modello BIM del tuo edificio e fornendoti risultati accurati e dettagliati in tempi rapidissimi;
  • un software per la verifica dei nodi acciaio, che ti permetterà di valutare l’integrità e la sicurezza delle connessioni tra le diverse parti della struttura, e di analizzare le sollecitazioni che agiscono sui nodi critici, garantendo che siano progettati in modo adeguato per sopportare i carichi previsti.

L’acciaio come materiale da costruzione

Negli ultimi anni, abbiamo assistito ad un utilizzo sempre crescente dell’acciaio come materiale da costruzione, specialmente in ambito strutturale. Questo fenomeno è da attribuire ai numerosi vantaggi che l’acciaio offre rispetto ad altri materiali. I vantaggi delle strutture in acciaio sono strettamente legati alle seguenti proprietà:

  • resistenza: l’acciaio è un materiale molto resistente, in grado di sopportare carichi elevati e di resistere alla trazione senza deformarsi o rompersi facilmente. Questa proprietà lo rende ideale per la costruzione di strutture che devono sostenere pesi significativi, come ponti, grattacieli e piattaforme offshore;
  • duttilità: l’acciaio è anche un materiale molto duttile, che può essere facilmente modellato o piegato senza rischio di rottura. Questa caratteristica consente di creare forme complesse e di adattare il materiale ad esigenze strutturali specifiche. La duttilità rende, quindi, l’acciaio particolarmente adatto per la costruzione di strutture che richiedono flessibilità, come edifici soggetti a movimenti sismici;
  • durabilità: l’acciaio è un materiale molto resistente all’usura, alla corrosione e agli agenti atmosferici. Può mantenere la sua integrità strutturale nel tempo, richiedendo meno manutenzione rispetto ad altri materiali da costruzione. L’acciaio può essere trattato con rivestimenti protettivi per aumentare ulteriormente la sua durabilità e resistenza alla corrosione;
  • leggerezza: nonostante la sua elevata resistenza, l’acciaio è un materiale relativamente leggero. Ciò significa che richiede l’impiego di meno materiale per sostenere una data capacità di carico rispetto ad altri materiali, riducendo così il peso complessivo della struttura. La leggerezza dell’acciaio semplifica anche il trasporto e l’installazione delle varie componenti strutturali;
  • costruzione rapida: l’acciaio è un materiale prefabbricato che può essere prodotto in stabilimento e, successivamente, trasportato e assemblato in cantiere. Questo approccio consente una costruzione rapida ed efficiente, che permette di ridurre i tempi di progetto complessivi. Inoltre, la prefabbricazione consente un maggiore controllo sulla qualità e la riduzione dei rifiuti di cantiere;
  • sostenibilità: l’acciaio è un materiale altamente riciclabile, che può essere recuperato e riutilizzato senza perdere le sue proprietà. Il recupero di questo materiale contribuisce a ridurre la quantità di rifiuti e l’utilizzo di risorse naturali. Le opere in acciaio possono essere, inoltre, progettate per essere efficienti dal punto di vista energetico, riducendo così l’impatto ambientale delle strutture.
Proprietà dell'acciaio

Proprietà dell’acciaio

Le connessioni strutturali in acciaio

Oltre agli innumerevoli vantaggi, l’impiego dell’acciaio nel settore delle costruzioni comporta anche diverse sfide, principalmente legate alla complessità delle connessioni strutturali tra le varie componenti. Queste connessioni sono i punti critici in cui gli elementi strutturali (come le travi e i pilastri) si uniscono tra loro per formare una struttura coesa e stabile.

Le connessioni strutturali devono essere progettate in modo accurato per garantire la sicurezza e l’efficienza dell’intera struttura. Possono assumere diverse configurazioni, a seconda delle esigenze specifiche del progetto e dei carichi a cui la struttura sarà sottoposta. Alcune delle tipologie più diffuse includono:

  • le connessioni bullonate: sono connessioni che prevedono l’utilizzo di piastre di collegamento e di bulloni standard o ad alta resistenza per unire travi e colonne. I bulloni vengono inseriti in apposite perforature praticate nei componenti strutturali e, successivamente, serrati fino ad ottenere la tensione desiderata. Questa soluzione offre la massima flessibilità nella progettazione e nella realizzazione, perché consente di sostituire o modificare le parti in caso di necessità;
  • le connessioni saldate: prevedono la fusione di parti di acciaio mediante saldatura per creare una connessione continua e resistente tra gli elementi. Le saldature possono essere realizzate con diversi metodi (ad arco, a gola, a punto, ecc.). È importante che siano eseguite correttamente per soddisfare gli standard di qualità e sicurezza. Le superfici di acciaio vengono preparate mediante taglio o levigatura e, successivamente, portate a contatto. Viene, quindi, applicato con precisione il metallo fuso per formare una connessione saldata durevole e resistente;
  • le connessioni ad incastro: sono progettate per permettere l’assemblaggio rapido e preciso degli elementi strutturali in acciaio. Queste connessioni sfruttano giunti ad incastro e sistemi di bloccaggio meccanici per garantire un collegamento solido e stabile tra i componenti. Le connessioni da incastro sono spesso utilizzate in strutture modulari o prefabbricate;
  • le connessioni adesive: si tratta di un metodo innovativo che prevede l’utilizzo di adesivi strutturali per unire gli elementi in acciaio. Questa tipologia di connessione offre una buona resistenza e può essere utilizzata anche per connettere gli elementi strutturali in acciaio con componenti di altri materiali, come il vetro o il legno.

 

Esempio di nodo in acciaio

Esempio di nodo in acciaio

Quali sono le sfide della progettazione di strutture in acciaio

La progettazione delle strutture in acciaio rappresenta una sfida complessa anche per i professionisti più esperti. Le ragioni che rendono questa sfida così impegnativa sono dovute ai seguenti fattori:

  • dinamicità delle forze: le strutture in acciaio devono essere progettate per resistere a una vasta gamma di condizioni di carico, ponendo particolare attenzione alle azioni dinamiche che possono variare nel tempo (come azioni del vento, carico della neve o carichi sismici). La previsione accurata di ognuna di queste forze richiede un’analisi approfondita e dettagliata, al fine di garantire la stabilità strutturale e la sicurezza degli occupanti;
  • complessità geometrica: le forme architettoniche moderne spesso richiedono geometrie complesse, come curve, torsioni o forme irregolari. Progettare connessioni e dettagli strutturali in accordo con queste forme, richiede una comprensione approfondita delle proprietà meccaniche dell’acciaio e la conoscenza di tecniche di analisi avanzate;
  • connessioni strutturali: le connessioni tra gli elementi strutturali in acciaio sono di un’importanza critica, poiché devono garantire la stabilità e la resistenza dell’intera struttura. Progettare connessioni efficaci richiede una valutazione accurata delle sollecitazioni, delle forze di taglio e delle torsioni che agiscono su di esse;
  • conformità normativa: la progettazione delle strutture in acciaio deve conformarsi a una serie di normative e standard di sicurezza, che possono variare a livello locale, nazionale e internazionale. È necessario, quindi, conoscere in modo approfondito le linee guida e i criteri di progettazione e verifica da seguire in ciascuna area geografica, per evitare errori e garantire la massima sicurezza e affidabilità delle strutture.

10 consigli pratici per semplificare la progettazione delle strutture in acciaio

Per superare la complessità legata alla progettazione delle strutture in acciaio, è importante adottare una serie di accorgimenti che aiutino a semplificare l’intero processo e a garantire la realizzazione di strutture dotate della massima stabilità, sicurezza ed efficienza.

Ecco dieci consigli utili che puoi mettere in pratica per ottimizzare la progettazione delle strutture in acciaio e assicurare l’affidabilità delle connessioni strutturali:

  1. comprendi i requisiti del progetto: prima di iniziare a progettare una struttura in acciaio, è fondamentale comprendere appieno i requisiti del progetto. Analizza attentamente i carichi previsti, le condizioni ambientali, le normative applicabili e le esigenze funzionali. Questo ti aiuterà a definire gli obiettivi del progetto e a prendere decisioni informate durante la fase di progettazione;
  2. collabora con un ingegnere strutturista esperto: l’ingegneria strutturale è una disciplina complessa e specializzata. Collaborare con uno strutturista esperto ti fornirà il supporto necessario per affrontare le sfide tecniche e garantire la sicurezza delle tue strutture. Un professionista con esperienza può offrire soluzioni innovative e guidarti nella scelta dei materiali e delle tecniche di progettazione più adatte al tuo progetto;
  3. pianifica accuratamente la geometria della struttura: la geometria della struttura in acciaio ha un impatto significativo sulla sua resistenza e stabilità. Pianifica attentamente la disposizione degli elementi strutturali, tenendo conto dei carichi, delle forze orizzontali e delle condizioni di vincolo. Mantieni un equilibrio tra l’efficienza strutturale e l’estetica, cercando soluzioni che rispondano ai requisiti funzionali e architettonici;
  4. scegli i profili in acciaio appropriati: la scelta dei profili in acciaio è fondamentale per la stabilità della struttura. Considera attentamente le proprietà meccaniche dei profili, come resistenza, rigidità e duttilità, e scegli quelli più adatti alle sollecitazioni previste. Puoi consultare le tabelle di progettazione e le normative di riferimento per identificare i profili più idonei;
  5. valuta la fattibilità costruttiva: durante la progettazione, tieni conto della fattibilità costruttiva della struttura in acciaio. Considera i processi di fabbricazione, trasporto, installazione e manutenzione degli elementi strutturali. Evita soluzioni complesse o poco pratiche che potrebbero aumentare i costi o rallentare il processo di costruzione;
  6. verifica i collegamenti e le connessioni: le connessioni rappresentano i punti più critici in una struttura in acciaio. Assicurati di progettare e verificare accuratamente i collegamenti per garantire la sicurezza e la resistenza dell’intera struttura. Utilizza metodi di calcolo e software specifici per la verifica dei nodi in acciaio, e assicurati che le connessioni siano in grado di sopportare le sollecitazioni previste;
  7. considera l’effetto delle deformazioni termiche: l’acciaio è soggetto a variazioni dimensionali in risposta alle variazioni di temperatura. Durante la progettazione, considera l’effetto delle deformazioni termiche sulla struttura. Prevedi giunti di dilatazione e adotta soluzioni che consentano una giusta espansione e contrazione termica senza compromettere l’integrità strutturale;
  8. effettua analisi strutturali dettagliate: le analisi strutturali sono fondamentali per valutare la resistenza, la stabilità e la deformazione della struttura in acciaio. Utilizza metodi analitici o strumenti di simulazione avanzati per eseguire analisi statiche e dinamiche, considerando diverse condizioni di carico. Questo ti permetterà di ottimizzare la progettazione della struttura e garantire la sua sicurezza;
  9. effettua una verifica finale: prima di ultimare il progetto, effettua una verifica finale di tutti i dettagli strutturali. Assicurati che tutte le specifiche del progetto siano state soddisfatte e che la struttura risponda ai requisiti di sicurezza e normativi. Revisiona i calcoli e le analisi, e controlla i disegni e i dettagli costruttivi per eliminare eventuali errori o omissioni;
  10. utilizza software di calcolo strutturale avanzati: potenti strumenti che semplificano e migliorano il processo di progettazione delle strutture in acciaio. Questi software consentono di analizzare le sollecitazioni strutturali, valutare la resistenza del materiale e verificare la stabilità della struttura.

Puoi trasformare la progettazione delle tue strutture in acciaio, iniziando ad utilizzare i seguenti strumenti:

  • un software di calcolo strutturale potente e affidabile, con il quale potrai effettuare analisi dettagliate delle tue strutture in acciaio, partendo dai dati di input forniti direttamente dal modello BIM del tuo edificio. Questo software ti offre la possibilità di modellare la geometria della struttura, applicare carichi e vincoli, e ottenere risultati affidabili riguardo agli sforzi, alle deformazioni e alle sollecitazioni presenti nella struttura. Grazie a questa analisi avanzata, potrai prendere decisioni informate sulla dimensione degli elementi strutturali, sulle connessioni e sulla risposta complessiva della struttura, garantendo la massima sicurezza ed efficienza;
  • un software per la verifica dei nodi acciaio, progettato appositamente per valutare in modo automatico la resistenza e l’integrità delle connessioni strutturali. Questo software offre una serie di funzionalità specifiche per la progettazione e la verifica dei nodi, che ti permetteranno di valutare la capacità portante delle connessioni, nonché la resistenza agli sforzi di taglio, trazione e compressione. Con l’ausilio di questo software, potrai essere sicuro che le connessioni siano sufficientemente dimensionate e soddisfino le normative tecniche, garantendo la stabilità e la sicurezza dell’intera struttura.

 

edilus
edilus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *