Professionisti-ICT-UNI

Professionista ICT: ecco la UNI 11621-3:2021

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Pubblicato il nuovo documento UNI sui professionisti dell’ICT (Information and Communication Technologies)

L’avanzare odierno, a dir poco vertiginoso, della tecnologia e di sistemi di comunicazione sempre più globali come Internet ha creato in tempi ristrettissimi diverse e nuove figure professionali inserite in scenari di lavoro e di occupazione del tutto inediti.

In questa direzione si colloca il nuovo documento proposto grazie ad UNINFO – Tecnologie Informatiche e loro applicazioni- ente federato UNI sulla conformità del professionista ICT.

Parliamo della UNI 11621 parte 3: “Attività professionali non regolamentate – Profili di ruolo professionale per l’ICT – Parte 3: Profili di ruolo professionale relativi alle professionalità operanti nel web“.

La UNI 11621-3:2021 sul professionista ICT

Il documento, redatto sulle linee guida metodologiche e di quanto già definito dalla UNI 11621-1, specifica i requisiti relativi all’attività professionale del professionista Web ossia una professione intellettuale che viene esercitata a diversi livelli di complessità e in diversi contesti organizzativi, pubblici e privati.

Tali requisiti sono descritti, a partire dai compiti e attività specifiche e dall’identificazione dei relativi contenuti, in termini di conoscenze e abilità, anche al fine di identificarne chiaramente il livello di autonomia e responsabilità in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ).

La chiara espressione dei suddetti requisiti contribuisce anche a perfezionare quei processi, per quanto possibile omogenei e trasparenti, utili alla valutazione della conformità del professionista ICT.

La serie UNI 11621 è costruita sulla base dei contenuti della UNI EN 16234-1 che contempla i concetti di conoscenze, abilità e competenze; per tale ragione i requisiti di autonomia e responsabilità potrebbero non essere presenti nella norma.

All’interno della UNI 11621 parte 3 sono riportati i seguenti riferimenti normativi:

  • UNI 11506 Attività professionali non regolamentate. Figure professionali operanti nel settore ICT – Requisiti per la valutazione e certificazione delle conoscenze, abilità, autonomia e responsabilità per i profili professionali ICT basati sul modello e-CF;
  • UNI 11621-1 Attività professionali non regolamentate – Profili di ruolo professionale per l’ICT – Parte 1: Metodologia per la costruzione di profili di ruolo professionale per l’ICT basati sul sistema e-CF;
  • UNI 11621-2 Attività professionali non regolamentate – Profili di ruolo professionale per l’ICT – Parte 2: Profili europei di ruolo professionale per l’ICT di seconda generazione;
  • UNI EN 16234-1 e-Competence Framework (e-CF) – Framework comune europeo per i professionisti ICT in tutti i settori – Parte 1: Framework (modello di riferimento);
  • UNI CEI EN ISO/IEC 17024 Valutazione della conformità – Requisiti generali per organismi che eseguono la certificazione di persone;
  • CEN Guide 14 Common policy guidance for addressing standardisation on qualification of professions and personnel.

La UNI 11621-3:2021 sostituisce la UNI 11621-3:2017.

 

La UNI 11621-3:2021 sul professionista ICT è scaricabile a pagamento dal sito UNI.

Clicca qui per scaricare la UNI 11621-3:2021

 

usbim
usbim

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *