Prodotti da costruzione e dichiarazioni di prestazione online: pubblicato il Regolamento Ue

Dal 26 febbraio i fabbricanti di prodotti da costruzione possono rendere disponibile su un sito web la dichiarazione di prestazione dei prodotti.

Sulla Gazzetta Ufficiale Europea è stato pubblicato il Regolamento delegato (UE) 157/2014 che prevede la possibilità per i fabbricanti di prodotti da costruzione di pubblicare online le dichiarazioni di prestazione dei loro articoli, senza la necessità di allegarle ad ogni prodotto messo in commercio.

In particolare, gli operatori possono rendere disponibile su un sito web la dichiarazione di prestazione dei prodotti (di cui all’articolo 4, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 305/2011, in deroga all’articolo 7, paragrafo 1, del Regolamento (UE) n. 305/2011), purché rispettino tutte le seguenti condizioni:

  • garanzia che il contenuto di una dichiarazione di prestazione non sarà modificato dopo essere stato reso disponibile sul sito web
  • garanzia che il sito web in cui sono state rese disponibili le dichiarazioni di prestazione redatte per i prodotti da costruzione verrà sorvegliato e mantenuto in modo che sia il sito web che le dichiarazioni di prestazione siano costantemente accessibili ai destinatari dei prodotti da costruzione
  • garanzia che la dichiarazione di prestazione potrà essere consultata dai beneficiari dei prodotti da costruzione a titolo gratuito per dieci anni dopo la commercializzazione del prodotto da costruzione o per un periodo diverso, stabilito ai sensi dell’articolo 11, paragrafo 2, secondo comma, del regolamento (UE) n. 305/2011
  • garanzia di dare istruzioni ai destinatari dei prodotti da costruzione sulle modalità di accesso al sito web e alle dichiarazioni di prestazione redatte per tali prodotti disponibili sul sito web

Il nuovo Regolamento è entrato in vigore il 26 febbraio scorso e sarà direttamente applicabile in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea senza bisogno di nessuna norma di recepimento.

Clicca qui per scaricare il Regolamento 157/2014

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *