Preventivi lavori edili

Preventivi lavori edili, come fare

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

I preventivi edili forniscono una stima degli importi per eseguire uno specifico lavoro. Ecco come realizzarli correttamente

Quando si devono affrontare delle spese è utile conoscere preventivamente gli importi in modo da predisporne un budget di spesa.

In campo edilizio, un preventivo rappresenta il documento rilasciato dal professionista o dall’impresa per quantificare e dettagliare la spesa da affrontare. E’ importante sottolineare che un preventivo non è solo una questione di prezzo, come si potrebbe pensare, ma deve essere considerato come un momento strategico nell’acquisizione del cliente, il quale dovrà effettuare una scelta tra le diverse soluzioni proposte.

Un preventivo edile chiaro e convincente è fondamentale per costruire un rapporto di fiducia con il cliente. Ecco perché è importante formulare preventivi personalizzati, piuttosto che con modelli precompilati, utilizzando specifici software per preventivi edili che supportano in maniera guidata e precisa il lavoro del tecnico o dell’impresa.

Che cos’è un preventivo edile?

Il preventivo edile rappresenta una proposta con cui un soggetto si impegna ad eseguire la prestazione prevista dal preventivo stesso al prezzo indicato e nei modi segnalati; contiene dettagliatamente, la descrizione delle lavorazioni, la stima delle quantità, i prezzi unitari, gli importi parziali e l’importo complessivo; inoltre, può contenere anche precise indicazioni sulla validità temporale.

Preventivare, in maniera corretta, vuol dire acquisire informazioni per ottenere un quadro ipotetico il più vicino possibile alla realtà in termini di costi da affrontare, tempistiche da rispettare e risorse da impiegare, così che il cliente abbia tutti gli elementi a disposizione per prendere la sua decisione e commissionare il lavoro.

Come fare un preventivo edile?

Per redigere un buon preventivo edile è necessario che ogni informazione sia scritta nella maniera più comprensibile possibile. Le informazioni che deve contenere un preventivo sono:

  • dati di intestazione;
  • data di scadenza;
  • descrizione dei lavori
  • indicazione dei prezzi unitari;
  • quantità;
  • eventuali servizi accessori inclusi;
  • tempistiche necessarie per l’esecuzione;
  • certificazioni possedute dell’impresa;
  • eventuali sconti e prezzo finale;
  • modalità di pagamento;
  • firma.

Dati di intestazione

I dati di intestazione sono la prima parte che un cliente verifica in un preventivo e questi includono:

  • il numero del preventivo (numero progressivo annuale) che serve ad identificare il riferimento dell’ordine eseguito;
  • la data di realizzazione è la data in cui il preventivo viene consegnato al cliente;
  • i dati dell’ impresa:
    • nome; 
    • indirizzo;
    • contatti telefonici;
    • email – il fax;
    • codice fiscale;
    • partita IVA. 
  • i dati del cliente:
    • se privato è necessario inserire
      • il nome;
      • cognome;
      • indirizzo;
      • contatto telefonico.
    • se ditta occorre specificare gli stessi dati dell’impresa (sopra elencati).
  • il logo dell’azienda che deve risultare ben visibile così da rendere riconoscibile l’impresa.

Descrizione dei lavori e dei prezzi

Il preventivo deve contenere una descrizione approfondita dei lavori che saranno eseguiti: ciascuna lavorazione deve avere il suo prezzo unitario ed eventualmente i tempi di realizzazione.

Il computo metrico estimativo è il punto di partenza per la redazione di un preventivo dettagliato. Esso rappresenta uno strumento utile per avere un’idea molto precisa dei lavori di un qualsiasi progetto e consente di confrontare tra loro i preventivi di varie imprese edili; individua le lavorazioni, definisce le quantità (con le misurazioni) e quantifica gli importi.

Preventivi lavori edili computo metrico

Preventivi lavori edili – Computo metrico

E’ fondamentale che il computo metrico sia redatto in maniera precisa per evitare di incorrere in costi extra non previsti in precedenza e/o in contenziosi.

Per redigere un computo metrico puoi usare il software per il computo metrico gratis più usato in Italia da ingegneri, geometri, architetti ed imprese di costruzione.  Lo stesso software puoi usarlo anche direttamente on line con un qualsiasi device, si tratta di un software per il computo metrico online, anche questo completamente gratuito per sempre.

Eventuali servizi accessori inclusi

All’interno di un preventivo edile deve essere sempre dichiarato quali sono i servizi accessori inclusi e i loro costi così, qualora il cliente dovesse richiederli in corso d’opera, esiste una prova scritta di quanto pattuito inizialmente.

Tempistiche necessarie per l’esecuzione

L’impresa, dopo aver valutato la totalità del lavoro da svolgere, deve fare una stima del tempo che occorre per la sua esecuzione e può inserire una data di fine lavoro. Un buon preventivo necessita di un’accurata stima del tempo che si prevede di impiegare, ma anche di una corretta valutazione di tutte le attività prevedibili nel lavoro, prendendo in considerazione anche eventuali attività impreviste che potrebbero far lievitare i tempi.

E’ importante che tale data, quindi, venga inserita all’interno della proposta in quanto può costituire motivo di querela contro l’impresa.

Certificazioni possedute dell’ impresa

Al preventivo va allegata tutta la documentazione che certifica la regolarità dell’impresa, specificando di avere un DURC (documento unico di regolarità contributiva) aggiornato e riferendo al potenziale cliente i dati della polizza RCT (responsabilità civile verso terzi).

Prezzo finale ed eventuale sconto

Alla fine di ogni preventivo deve essere riportato il prezzo complessivo, comprensivo di IVA e di qualunque altra eventuale imposta prevista dal regime fiscale.

Inoltre, se si decide di applicare uno sconto è buona norma riportarlo in maniera evidente.

Modalità di pagamento

E’ necessario indicare le modalità di pagamento a disposizione del cliente, incluse le tempistiche entro cui il pagamento deve essere effettuato. Devono essere riportati anche gli importi di acconto per consentire l’avvio dei lavori e i tempi previsti per i pagamenti successivi.

Qualunque sia la modalità di pagamento utilizzata (con assegno, bonifico, carta di credito ecc) è necessario fornire tutte le informazioni utili per effettuare il pagamento.

La firma

In ultimo, ma non di importanza, è la presenza della firma di entrambe le parti come prova di accettazione delle condizioni concordate.

Modello preventivo edile da scaricare gratis

Realizzare un preventivo edile non significa solo un elenco di lavorazioni e di costi ma è necessario personalizzarlo in ogni voce specificando le singole lavorazioni. Ecco perché, piuttosto di affidarsi a un modello standard, è preferibile utilizzare un software per preventivi edili con cui gestire in un unico documento il computo metrico, quadro economico di progetto, calcolo dell’incidenza dei costi della sicurezza e della manodopera, calcolo degli oneri di sicurezza aziendali, verifica di congruità ecc.

Di seguito ti fornisco:

 

primus
primus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.