Ponteggio e topi di appartamento: condominio e impresa edile sono responsabili dei furti

Ponteggio: condominio e impresa sono responsabili dei furti

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Cassazione: condominio e impresa sono responsabili in solido in caso di furto in appartamento agevolato dal ponteggio montato per lavori di manutenzione al fabbricato

Gli assalti di malintenzionati alle nostre abitazioni potrebbero essere facilitati dalle impalcature montate contro le facciate dei fabbricati per i necessari lavori di manutenzione. In questo caso è stato già chiarito in passato dalla Cassazione di chi siano le responsabilità confermate dalla recente ordinanza n. 41542/2021.

Il caso di un furto agevolato dal ponteggio

Un condomino subiva un furto nel proprio appartamento per cui riteneva responsabili il condominio e l’impresa di costruzioni che stava eseguendo lavori di manutenzione al fabbricato e la cui impalcatura, posta a ridosso del fabbricato, era stata utilizzata dai ladri per raggiungere l’abitazione da svaligiare.

La vicenda era discussa prima in Tribunale e poi presso la Corte d’Appello; entrambi davano ragione al condomino che aveva subito il furto, secondo le responsabilità di ciascuno:

  • il condominio, ai sensi dell’art. 2051 c.c., per omessa custodia;
  • l’impresa appaltatrice, ai sensi dell’art. 2043 c.c., per aver omesso la dovuta diligenza nel posizionare l’impalcatura.

Il condominio decideva di far ricorso in Cassazione.

Il giudizio della Corte di Cassazione su responsabilità del condominio e dell’impresa

I giudici della Cassazione dichiarano il ricorso inammissibile:

Tutti i motivi (portati in giudizio dal condominio ricorrente) sono volti ad evocare un inammissibile riesame degli elementi di prova, elementi che, lungi dall’essere costituiti dalla sola testimonianza de relato actoris, come ritenuto dal ricorrente, sono stati tutti “oggettivamente riscontrati” dall’agente di polizia intervenuto nell’immediatezza del fatto e confermati da altri testi.

Gli ermellini sottolineano che tutti gli elementi riscontrati hanno consentito di ricostruire, in modo univoco, il furto, le modalità di accesso all’appartamento, l’assenza di sistemi di allarme e di illuminazione sulle impalcature, la presenza di porta blindata nell’appartamento.

 

Per maggiore approfondimento leggi anche questo articolo di BibLus-net: “Furti in abitazione attraverso ponteggi per lavori condominiali: di chi è la responsabilità?

 

 

certus-pn
certus-pn

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.