Home » BIM Topic » BIM e professioni » Planimetria architettonica del sito: cos’è e come crearla

Planimetria architettonica del sito

Planimetria architettonica del sito: cos’è e come crearla

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La planimetria architettonica di un sito rappresenta lo stato attuale di un luogo e ne pianifica lo stato futuro. Scopri cos’è, a cosa serve e cosa contiene

Per progettare adeguatamente una costruzione, qualsiasi tecnico deve analizzare adeguatamente il contesto in cui essa sorgerà, prestando molta attenzione all’elaborazione delle planimetrie architettoniche del sito.

Accessi all’area d’intervento, vegetazione, orografia, confini e molte altre informazioni vengono raccolte in queste planimetrie, che puoi creare in poche semplici mosse attraverso un software per elaborati grafici.

Ti consiglio di provare al più presto questo software! Ma prima scopri nei dettagli cos’è una planimetria architettonica e cosa deve necessariamente includere.

Cos’è una planimetria architettonica del sito?

La planimetria architettonica è la rappresentazione grafica di un sito, che ne mostra le condizioni esistenti e quelle future, evidenziando il posizionamento di ogni struttura nel lotto.

Se gli elaborati progettuali come piante architettoniche o strutturali si concentrano su un’unica costruzione, fornendone il layout completo, le planimetrie del sito raccolgono più edifici e differenti costruzioni e mettono in evidenza tutte le strutture presenti in una determinata area di interesse.

Rappresentazione di un sito architettonico

 

A cosa servono le planimetrie architettoniche del sito?

Le planimetrie architettoniche vengono realizzate ed utilizzate nelle prime fasi del processo di sviluppo progettuale. Sebbene non diano informazioni dettagliate sulla costruzione, ne rappresentano l’involucro generale ed il posizionamento nel lotto di riferimento.

Inoltre, è utilizzata spesso dai tecnici per evidenziare ed analizzare le caratteristiche degli edifici e degli spazi adiacenti, informazioni che vengono utilizzate come spunto progettuale ma anche come elaborati d’inquadramento per ottenere le autorizzazioni e i titoli abilitativi dalle autorità competenti.

progetto architettonica di un sito

Progetto architettonico di un sito

Cosa include una planimetria architettonica del sito?

Una planimetria architettonica è un disegno architettonico che contiene differenti informazioni in funzione della natura del progetto, anche se in genere includono:

  • accesso all’area d’intervento;
  • coperture dei fabbricati;
  • sistemi di drenaggio;
  • percorsi;
  • marciapiedi;
  • rampe;
  • recinzioni;
  • strade;
  • edifici;
  • parcheggi;
  • pendenze;
  • linee idriche;
  • illuminazione;
  • aree a verde;
  • alberi;
  • scala metrica o quote;
  • confini;
  • topografia.

Quali fattori è importante considerare in una planimetria architettonica del sito?

In una planimetria architettonica vi sono una serie di informazioni importanti da rappresentare:

  • vegetazione: è bene dettagliare ed evidenziare le tipologie di vegetazione presenti, quelle da eliminare e quelle da mantenere;
  • composizione del suolo: il terreno, con il suo sviluppo e le sue altimetrie, influenza enormemente l’organizzazione degli spazi;
  • idrografia: le acque superficiali, che siano fiumi, laghi o torrenti, vanno sempre riportate ed analizzate, per comprendere a pieno le caratteristiche di stabilità ed eventuali vincoli presenti;
  • uso del suolo esistente: quando si va a sviluppare un nuovo programma costruttivo è bene analizzare gli elementi naturali e costruttivi preesistenti, per cercare di non alterare lo spazio circostante, ma di adattarsi al meglio.

Come creare una planimetria del sito?

Come puoi vedere, per elaborare correttamente una planimetria del sito occorre valutare tanti fattori e disporre di un software adeguato può agevolare notevolmente il tuo lavoro.

In effetti, con l’adozione della metodologia BIM, le planimetrie architettoniche possono essere integrate direttamente nel modello 3D ed elaborate in automatico con il supporto di un software per elaborati grafici, partendo da un rilievo con tecnologia LIDAR o con nuvola di punti.

I vantaggi sono tantissimi:

  • accuratezza nei dettagli;
  • migliore comunicazione alle autorità ed alla committenza;
  • misurazioni accurate;
  • verifica di vincoli e previsti da norme e regolamenti territoriali.

 

usbim-blueprint
usbim-blueprint
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *