Le scuole avranno una super-connessione a 1Gbit

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

In arrivo oltre 400 milioni per incentivare la banda ultra larga nelle scuole. Voucher per le famiglie per connessioni veloci ed acquisto di tablet e pc

In questo particolare periodo storico caratterizzato dall’emergenza sanitaria Covid-19, la digitalizzazione ha acquisito un ruolo da protagonista nella vita di noi tutti, sia in ambito lavorativo che scolastico.

Preso atto della necessità di dover svolgere la didattica a distanza, il Miur (Ministero dell’Università e della Ricerca) ha approvato il nuovo piano scuola.

Il piano fa seguito a una serie di finanziamenti, dedicati all’edilizia scolastica, stanziati a marzo ed aprile 2020 dal Miur.

Piano Scuola

L’obiettivo del piano scuola è quello di garantire una connessione veloce basata sulla banda ultra larga: velocità a 1 Gbit con 100 Mbits di banda garantita all’81,4% dei plessi scolastici, quelli del primo e secondo ciclo, per un totale di 32.213 edifici.

A tal proposito sono stati messi a disposizione 400.430.897 milioni di euro per potenziare la digitalizzazione nelle scuole; si tratta di un vero e proprio raddoppio in termini di fondi economici, passando dai 200 milioni agli oltre 400 milioni.

Le risorse del piano scuola serviranno a coprire i costi:

  • per portare la banda ultra larga nelle istituzioni scolastiche
  • di connettività per 5 anni.

Il Piano punta anche a dare un sostegno economico alle famiglie con dei voucher.

Voucher per famiglie

Nel Piano Scuola sono previsti anche voucher per le famiglie fino a 500 euro per connessioni veloci, pc e tablet.

L’importo e le cifre verranno stabiliti in base all’Isee di ciascuna famiglia.

In particolare, i voucher saranno di due tipi:

  • un vocher da 200 euro per le connessioni veloci
  • un vocher al massimo di 500 euro per l’acquisto di un computer o un tablet, oltre a dotarsi di connessione ad internet con la banda ultra larga.

 

Clicca qui per accedere al sito del Miur

 

usbim-platform

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *