Per le controversie in materia di appalti pubblici la competenza è della magistratura ordinaria

La 1a sez. del Tar Lazio (sentenza n. 1269/2003), afferma che il tribunale amministrativo, ai sensi della legge 21 luglio 2000 n. 205, è competente, in materia di Lavori Pubblici, esclusivamente per le controversie relative alle procedure di affidamento di appalti pubblici.

La 1a sez. del Tar Lazio (sentenza n. 1269/2003), afferma che il tribunale amministrativo, ai sensi della legge 21 luglio 2000 n. 205, è competente, in materia di Lavori Pubblici, esclusivamente per le controversie relative alle procedure di affidamento di appalti pubblici.
Le controversie inerenti le altre fasi dell’appalto, competono al giudice ordinario; dette controversie, infatti, come nel disposto della sentenza suddetta, “hanno per oggetto posizioni di diritto soggettivo riguardanti rapporti contrattuali di natura privatistica”.

DocumentoDimensioneFormato
Sentenza n. 1269/2003 della 1a sez. del Tar Lazio56 KbPDF
 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *