Parapetti provvisori prefabbricati: manutenzione e messa in servizio secondo l’ISPESL

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

class=”bl-sub-title”> I parapetti provvisori prefabbricati utilizzati nei cantieri edili sono opere provvisionali e costituiscono un dispositivo di protezione collettiva; se non correttamente ispezionati e manutenzionati, non assolvono in modo appropriato il compito di sistema collettivo di protezione dei bordi.

I parapetti provvisori prefabbricati utilizzati nei cantieri edili sono opere provvisionali e costituiscono un dispositivo di protezione collettiva; se non correttamente ispezionati e manutenzionati, non assolvono in modo appropriato il compito di sistema collettivo di protezione dei bordi.

È necessario individuare, quindi, i criteri che il datore di lavoro deve adottare per assicurare che questi dispositivi mantengano nel tempo le prestazioni dichiarate dal fabbricante.

L’Ispesl ha reso disponibile sul proprio sito un interessante approfondimento sul tema, già pubblicata sulla rivista “Ambiente & Sicurezza”, a seguito dell’istituzione dell’Osservatorio ISPESL su iniziativa dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Clicca qui per scaricare l’approfondimento

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *