Home » Notizie » Rinnovabili ed edilizia sostenibile » Pannelli fotovoltaici trasparenti: cosa sono e come funzionano

Pannelli fotovoltaici trasparenti

Pannelli fotovoltaici trasparenti: cosa sono e come funzionano

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

I pannelli fotovoltaici trasparenti rappresentano una soluzione che unisce funzionalità, utilità e design. Scopri i vantaggi e le tipologie di questi pannelli

Il campo delle energie rinnovabili, grazie anche all’evoluzione tecnologica, ha portato avanti tre obiettivi fondamentali: aumentare l’efficienza dei moduli, ridurre i costi e garantire una perfetta integrazione con qualsiasi materiale o struttura. In questo contesto, si inserisce lo sviluppo del fotovoltaico trasparente, caratterizzato da un design più accattivante rispetto ai tradizionali pannelli fotovoltaici e dalla capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente, sia residenziale che industriale o commerciale.

I pannelli fotovoltaici trasparenti, come indica il loro nome, sono moduli che permettono il passaggio della luce solare e, al contempo, catturano i raggi solari per convertirli in energia elettrica.

Il principale svantaggio di questa tecnologia risiede nella minore efficienza energetica rispetto ai pannelli tradizionali. Vi è quindi il rischio di installare un elemento con aspettative specifiche ed ottenere un risultato differente e meno soddisfacente. Per valutare questo aspetto può tornarti utile un software fotovoltaico che consente di progettare qualsiasi tipologia di installazione, ricavare analisi economiche approfondite sulla redditività effettiva dell’impianto e valutare i reali benefici dell’investimento.

Pannelli fotovoltaici trasparenti: cosa sono

I pannelli fotovoltaici trasparenti rappresentano un’evoluzione del design nel campo delle energie rinnovabili. Si tratta di particolari pannelli fotovoltaici realizzati in vetro o altri materiali sintetici che fanno passare la luce ma trattengono comunque l’energia presente nei raggi solari. L’irraggiamento solare viene, quindi, sfruttato due volte: sia per la produzione di energia elettrica che per l’illuminazione degli ambienti.

Sono impiegati sia in ambito residenziale che in quello industriale e commerciale.

Sul mercato troviamo due diversi tipi di fotovoltaico trasparente:

  • i pannelli vetro-vetro, stile sandwich, che hanno la superficie inferiore in vetro, come quella superiore, che permettono il passaggio della luce solare;
  • il secondo è un vero e proprio vetro solare che non contiene celle visibili, ma che produce energia fotovoltaica attraverso il suo stesso materiale.

Come funzionano i pannelli fotovoltaici trasparenti

Il funzionamento di un pannello fotovoltaico si basa sulla capacità di assorbire l’energia solare e convertirla in elettricità, trasformando i fotoni in elettroni.

I pannelli fotovoltaici trasparenti permettono che i raggi di luce solare li attraversino, come un normale vetro, consentendo l’ingresso della luce del sole all’interno degli spazi.

Una volta passati attraverso il pannello, i raggi vengono filtrati: solo i raggi solari passano, mentre i raggi ultravioletti e infrarossi, non visibili all’occhio umano, vengono catturati dai pannelli. Sono proprio questi raggi, invisibili a occhio nudo, che fanno apparire il pannello trasparente. Questa luminescenza catturata viene poi indirizzata verso i bordi del pannello, dove sottilissime strisce di celle fotovoltaiche convenzionali la trasformano in energia elettrica.

Questi innovativi pannelli sono costruiti con materiali plastici o vetrosi e possono avere diversi gradi di trasparenza.

A differenza di quelli tradizionali, i nuovi pannelli vengono esposti al sole con un angolo di 90°, a differenza dei consueti 45°. Il risultato è una produzione di energia inferiore di circa il 10 o 20% rispetto agli impianti tradizionali.

Tipologie di pannelli fotovoltaici trasparenti

Esistono 3 tipologie di pannelli trasparenti:

  • con gel di silicio, in grado di produrre energia fino a 100 W per m²;
  • a base organica, con produzione di energia  fino a 300 W per m²;
  • a base di grafene, ancora in fase di studio e perfezionamento.

Pannelli fotovoltaici in gel di silicio

Questa prima tipologia si ottiene posizionando uno strato sottile di silicio amorfo o direttamente sulla lastra di vetro o inserendolo nell’intercapedine sotto forma di gel trasparente.

Pannelli a base organica

Questa seconda soluzione si ottiene da polimeri reattivi alla luce grazie alla presenza del carbonio ed è più economica, anche nella realizzazione. Inoltre, è in grado di produrre il triplo dell’energia rispetto al fotovoltaico in gel di silicio.

Pannelli a base di grafene

Questa tipologia di pannelli, più resistente ed efficiente, è ancora in fase di sperimentazione. Si tratta di una struttura resistente quanto un diamante e capace di garantire un incremento di produzione energetica del 50% rispetto ad impianti fotovoltaici tradizionali.

Gli ambiti di applicazione dei pannelli fotovoltaici trasparenti

I pannelli fotovoltaici trasparenti offrono diverse caratteristiche e vantaggi che li rendono ideali per un’ampia gamma di applicazioni, superando i limiti dei pannelli fotovoltaici tradizionali. Pur avendo un rendimento non elevato, permettono il filtraggio della luce naturale, risultando ideali per finestre, lucernari, balaustre e balconi. Quindi, possono essere impiegati come frangisole fotovoltaici, tettoie trasparenti, componenti per pensiline, vetrate, facciate di edifici, coperture per serre fotovoltaiche e lucernari su tetti e solai.

I moduli trasparenti presentano notevoli qualità estetiche e funzionali: l’installazione di moduli vetro-vetro su una tettoia consente l’illuminazione naturale all’interno degli edifici, creando un ambiente luminoso e confortevole. Questo permette di risparmiare energia e, contemporaneamente, di produrre energia pulita.

Pannelli fotovoltaici trasparenti: pro e contro

I pannelli fotovoltaici trasparenti rappresentano un’innovativa soluzione che permette di sostituire i vetri di finestre, pensiline, parapetti di balconi e strutture di serre. Questi moduli consentono alla luce solare di filtrare all’interno dell’edificio, generando allo stesso tempo energia.

Uno dei principali vantaggi dei pannelli fotovoltaici trasparenti è la loro perfetta integrazione architettonica, riducendo al minimo l’impatto ambientale. Rispetto ai tradizionali pannelli solari, che richiedono un’installazione specifica, questi moduli possono essere facilmente installati al posto dei vetri standard senza interventi invasivi.

Il principale svantaggio di questa tecnologia, invece, risiede nella minore efficienza energetica rispetto ai pannelli tradizionali, con un rendimento intorno al 12%. Ciò significa che solo il 12% dell’energia solare ricevuta viene convertita in elettricità utilizzabile.

Tuttavia, la continua ricerca scientifica potrebbe portare a miglioramenti significativi in futuro, avvicinando l’efficienza dei pannelli fotovoltaici trasparenti a quella dei pannelli tradizionali. In tal caso, l’uso di questi moduli potrebbe espandersi ulteriormente, trovando applicazione in finestrini di automobili, finestre domestiche, porte e vetrine, trasformandoli in piccole centrali energetiche.

La tecnologia del fotovoltaico trasparente è in costante sviluppo e si ritiene che rappresenti il futuro delle energie rinnovabili, combinando basso impatto ambientale, alta efficienza e un design esteticamente piacevole.

solarius-pv
solarius-pv

 

1 commento

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *