Home » Notizie » BIM e norme tecniche » Norma UNI BIM: scarica subito quella di partenza!

Guida UNI al BIM in ambito della normazione

Norma UNI BIM: scarica subito quella di partenza!

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Arriva la norma UNI per le costruzioni digitali, cioè la parte ZERO della UNI 11337: il punto da cui partire con il BIM. PDF da scaricare!

Dal 1° gennaio 2025 l’utilizzo del Building Information Modeling (BIM) diverrà obbligatorio per tutti gli appalti pubblici di importo superiore ad 1 milione di euro.

Ci siamo quasi! Ma progettisti, pubbliche amministrazioni e stazioni appaltanti italiane sono pronti all’utilizzo del BIM? Se pensi di non essere ancora pronto ad affrontare il BIM, ti metto di seguito alcuni strumenti che possono esserti d’aiuto:

Dopo le carenze normative sull’applicazione delle costruzioni digitali di oltre un decennio fa, bisogna dire che ormai possiamo dire di poter disporre di una discreta infrastruttura normativa anche se ancora suscettibile di continui aggiornamenti. In tale scenario UNI, l’ente italiano di normazione, ha voluto mettere a disposizione una guida sull’offerta normativa legata al BIM.

Quindi, non indugiare ancora! Vuoi far parte anche tu del futuro e del mondo BIM? Oggi sono disponibili software di progettazione integrata BIM, piattaforme openBIM e ambienti di condivisione dati che consentono a tecnici e pubbliche amministrazioni di affrontare la transizione digitale migliorando qualità e produttività dei progetti di costruzione.

La brochure di UNI sull’applicazione del BIM in ambito normativo

sono tutti acronimi e termini che diventeranno sempre più comuni nel linguaggio corrente nel prossimo futuro, richiedendo una preparazione adeguata per comprenderli, affrontarli e gestirli.

Questo compito non è semplice: le imprese sono chiamate ad impegnarsi sempre di più in processi di innovazione e digitalizzazione che richiedono competenze complesse e strutture organizzative ben definite.

Anche il settore pubblico sta promuovendo attivamente questo percorso di trasformazione, sottolineandolo nel Codice dei contratti pubblici, il D.Lgs. 36/2023, già in vigore da alcuni mesi: tale codice premia l’adozione di metodi e strumenti per la gestione informativa digitale delle costruzioni, incoraggiando l’uso delle norme tecniche UNI e dei prodotti della normativa ai sensi del Regolamento Europeo 1025/2012 per garantire l’uniformità.

Navigare tra le varie normative disponibili non è semplice, soprattutto per chi si avvicina per la prima volta al BIM o desidera utilizzarlo in modo completo e corretto.

Per questo motivo, la commissione tecnica UNI/CT 033/SC 05 ha sviluppato una guida dal titolo:

  • Guida alle norme per le costruzioni digitali – La parte 0 della UNI11337,

per facilitare l’interazione con le normative relative alla gestione in BIM, al fine di supportare tutti gli attori coinvolti nel processo edilizio, dal committente al gestore dell’opera, nella gestione digitale delle costruzioni.

Cosa troverai nella guida UNI alle norme per le costruzioni digitali

Il documento permette di orientarsi sul pacchetto normativo a disposizione, a partire dalla norma nazionale per eccellenza che regola il BIM, la serie UNI 11337. Essa si rivolge a tutti gli attori del processo edilizio, soprattutto progettisti e stazioni appaltanti e si applica a tutti gli interventi edilizi, comprese le infrastrutture.

La guida è divisa in 3 sezioni:

  • parte 1: viene descritto cosa si intende per BIM e gestione digitale delle costruzioni, quale vantaggio potrebbe derivare da questo percorso di innovazione, chi c’è dietro al lavoro normativo e come riconoscere le norme che ricadono ai sensi del regolamento europeo;
  • parte 2: viene fornito l’approfondimento alle principali norme sul BIM in particolare la serie UNI 11337 e la serie UNI EN ISO 19650. Nel testo è presente una mappa concettuale sul pacchetto normativo e ciascuna norma è descritta secondo i parametri di scopo, a cosa serve, quando usarla e chi la dovrebbe usare;
  • parte 3: nella parte finale, la guida si conclude con un glossario dei termini e definizioni sul BIM, compresi gli acronimi e la relativa traduzione inglese.

Questo importante documento offre una fotografia sulle norme attualmente in vigore e che possono essere usate fin da subito, e che sarà costantemente aggiornata con le nuove norme che verranno pubblicate in futuro.

Perché Dovresti Scaricare la guida UNI alle norme per le costruzioni digitali?

La “Guida alle Norme per le Costruzioni Digitali” rappresenta un punto di riferimento unico per chiunque sia coinvolto nel mondo del BIM. Che tu sia un esperto del settore alla ricerca di un aggiornamento normativo o un neofita desideroso di comprendere meglio le implicazioni del BIM, questa guida offre un compendio di conoscenze essenziali, strutturate in modo chiaro e accessibile.

Oltre a essere un’ottima fonte di informazione, il documento stimola una riflessione critica sull’importanza della standardizzazione e dell’aggiornamento professionale continuo, aspetti fondamentali per rimanere competitivi in un settore in rapida evoluzione.

 

 

usBIM.platform

 

usBIM.platform

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *