Home » BIM Topic » BIM e cantiere » Monitoraggio progetti: come seguire i progressi di un progetto edile

Monitoraggio-progetti

Monitoraggio progetti: come seguire i progressi di un progetto edile

Tempo di lettura stimato: 6 minuti

Il monitoraggio di progetti è un processo che permette di controllare e tenere traccia dell’andamento del progetto nel tempo. Scopri come gestirlo al meglio.

Il monitoraggio di progetti è un processo vitale per la gestione di qualsiasi progetto e assume grande importanza anche in ambito edilizio. Monitorare lo stato di avanzamento di un progetto di costruzione, infatti, è un’attività che permette di identificare tempestivamente i potenziali problemi e completare i lavori nel rispetto del budget e delle tempistiche prestabilite.

In questo articolo troverai consigli utili per monitorare in modo efficace i progressi dei progetti di costruzioni. Ti spiego, inoltre, in che modo una piattaforma cloud è capace di aiutarti a semplificare l’intero processo. Puoi iniziare ad utilizzare subito questa piattaforma collaborativa BIM che offre gratuitamente uno spazio di archiviazione di 10 GB e 15 applicazioni specifiche per gestire i progetti di costruzioni.

usBIM-gestione-documenti

Interfaccia della piattaforma cloud usBIM

 

Cosa è il monitoraggio di progetto

Il monitoraggio di progetto è un processo indispensabile nell’ambito della gestione dei progetti, che richiede la valutazione sistematica e continua dell’andamento di un progetto nel corso del tempo. Questa pratica è fondamentale per garantire che il progetto segua i piani stabiliti, rispetti le scadenze, utilizzi le risorse in modo efficiente e soddisfi gli obiettivi prefissati.

Un settore in cui il monitoraggio di progetto assume particolare rilevanza è quello edile. L’industria delle costruzioni, infatti, è nota per la sua complessità: implica la partecipazione di numerosi stakeholder, una logistica complessa e ingenti investimenti finanziari. Esistono, inoltre, diversi fattori, spesso imprevedibili, che possono verificarsi durante lo sviluppo del progetto (dalla pianificazione al completamento), i quali influenzano inevitabilmente la qualità del risultato finale.

In questo ambiente estremamente dinamico, la capacità di monitorare i progressi e adattarsi in tempo reale ai cambiamenti diventa cruciale.

Tenere sotto controllo ogni fase del processo di costruzione non solo aiuta a identificare in anticipo i potenziali problemi e ad adottare misure tempestive per la loro risoluzione, ma consente anche di migliorare il processo decisionale per favorire scelte strategiche che permettono la buona riuscita del progetto.

Perché è importante gestire in modo efficace il monitoraggio di progetti

Eseguire un monitoraggio accurato dello stato di avanzamento del progetto assicura che l’opera venga completata in tempo, nei limiti del budget e con la qualità desiderata.

Tenere traccia dei progressi di costruzione aiuta, infatti, le parti coinvolte ad ottenere e condividere informazioni sempre aggiornate e affidabili, che possono essere utilizzate per:

  • ottimizzare la gestione del tempo: un monitoraggio costante permette di tenere sotto controllo l’avanzamento del progetto. Questo aiuta a rispettare le scadenze poiché consente di identificare tempestivamente eventuali ritardi e di adottare misure correttive per recuperare il tempo perso;
  • controllare i costi: il tracciamento dei progressi aiuta a rilevare in anticipo le possibili variazioni di spesa e i costi imprevisti, e consente di prendere provvedimenti adeguati per evitarli o mitigarli;
  • migliorare la comunicazione: il processo di monitoraggio fornisce dati concreti che possono essere condivisi con tutti gli stakeholder del progetto. Tutto ciò favorisce una comunicazione chiara e una comprensione condivisa dello stato di avanzamento dei lavori, che aiutano a ridurre al minimo i fraintendimenti;
  • gestire i rischi: monitorare i progressi della costruzione permette di identificare in tempo potenziali rischi (come condizioni climatiche avverse, ritardi nella fornitura dei materiali o problemi di sicurezza) e a pianificare misure efficaci per mitigarli;
  • facilitare il processo decisionale: le informazioni basate sui dati reali sono fondamentali per prendere decisioni informate. Il monitoraggio dello stato di avanzamento della costruzione fornisce una base di dati affidabile su cui fondare le decisioni rilevanti riguardanti il progetto;
  • assicurare la qualità del risultato finale: un monitoraggio efficace consente di verificare che il lavoro venga eseguito in conformità con gli standard di qualità richiesti. Se si rilevano deviazioni, è possibile intervenire per correggerle prima che si trasformino in problemi più critici;
  • garantire la soddisfazione del cliente: monitorare e rispettare gli impegni presi nei confronti del cliente (come le scadenze e la qualità del lavoro) contribuisce a soddisfare le aspettative e a costruire una reputazione positiva.
Obiettivi del monitoraggio dello stato di avanzamento della costruzione

Obiettivi del monitoraggio dello stato di avanzamento della costruzione

3 motivi per cui il monitoraggio di progetti edili può essere difficile

Monitorare efficacemente i progressi di costruzione può rappresentare per molti una sfida. Le difficoltà principali sono da ricercarsi sostanzialmente:

  • nella complessità del cantiere: i progetti edili possono essere estremamente complessi, coinvolgere più team in luoghi diversi o prevedere lo svolgimento di numerose attività in contemporanea. Questa complessità rende difficile il tracciamento di tutte le variabili e la comprensione di come queste possono influenzare l’avanzamento generale del progetto;
  • nella dispersione dei dati: le informazioni relative al progetto possono essere archiviate e registrate su documenti cartacei, salvate su fogli di calcolo o su supporti elettronici, spesso non accessibili a tutti coloro che ne hanno bisogno. La raccolta di dati da fonti eterogenee può essere complicata e richiedere molto tempo. L’impossibilità di accedere a informazioni aggiornate in tempo reale sul progetto rende difficile ottenere un quadro chiaro sulla situazione e prendere decisione informate per rimanere in linea con gli obiettivi prestabiliti;
  • nell’imprevedibilità delle variabili esterne: gli eventi esterni, come condizioni meteorologiche avverse, ritardi nell’approvvigionamento dei materiali o cambiamenti normativi, possono influenzare l’avanzamento del progetto in modi imprevisti. Queste variabili possono essere difficili da prevedere e gestire, e influire negativamente sul buon esito del processo edilizio.

Come gestire al meglio il monitoraggio di progetti di costruzione

Il monitoraggio dello stato di avanzamento dei lavori di costruzione è essenziale per garantire il successo del progetto. Ecco, qui di seguito, alcuni suggerimenti utili su come eseguirlo in maniera efficace:

  • definisci gli obiettivi: prima di iniziare, è opportuno stabilire chiaramente gli obiettivi del progetto e i KPI (Key Performance Indicators) che desideri monitorare. È possibile, ad esempio, seguire i progressi rispetto alle scadenze, al budget, alla sicurezza sul cantiere o alla qualità del lavoro;
  • raccogli dati in tempo reale: utilizza la tecnologia per raccogliere dati in tempo reale, come droni per l’acquisizione di foto aeree, sensori IoT per la raccolta di dati sulla qualità dell’aria o la temperatura, o app mobili per la registrazione delle attività di cantiere. Questi dati sono preziosi per ottenere una visione accurata dell’avanzamento del progetto;
  • affidati a software per la gestione dei progetti: utilizza soluzioni software specializzate per tenere traccia delle attività, delle scadenze e del budget. Grazie a questi strumenti potrai semplificare la raccolta e la visualizzazione dei dati;
  • pianifica ispezioni regolari: effettua ispezioni periodiche in cantiere per verificare la conformità della costruzione rispetto ai piani. Durante questi controlli osserva attentamente la qualità del lavoro svolto, il livello di sicurezza raggiunto e l’efficienza di tutte le attività in corso;
  • analizza e reportizza i dati: effettua l’analisi dei dati raccolti per identificare tendenze e potenziali problemi, e crea report periodici per descrivere l’avanzamento del progetto e le sfide rilevate;
  • pianifica azioni correttive: se rilevi ritardi o problemi di qualità, pianifica azioni correttive immediate e se necessario, modifica la programmazione per garantire che il progetto ritorni sulla buona strada;
  • utilizza il BIM: il Building Information Modeling offre un’ottima base per il monitoraggio dell’avanzamento della costruzione poiché consente di visualizzare il progetto in 3D e tenere traccia dei cambiamenti in modo dettagliato;
  • comunica con il team: mantieni una comunicazione aperta con il team di costruzione, inclusi appaltatori, fornitori e subappaltatori. È importante che tutti rimangano costantemente aggiornati sugli sviluppi, e cercare di lavorare insieme per affrontare eventuali ostacoli;
  • documenta l’intero processo: tieni un registro accurato di tutti i dati e delle attività di monitoraggio. Potrà essere utile in futuro per scopi legali o di audit;
  • identifica le aree di miglioramento: alla fine del progetto, valuta il processo di monitoraggio e cerca di identificare ciò che ha funzionato bene e cosa, invece, potrebbe essere migliorato per i progetti futuri.

Un modo per rendere semplice tutte queste attività è utilizzare una piattaforma cloud personalizzabile con specifiche funzioni per la gestione dei progetti di costruzione.

In particolare, nel settore edile, risulta indispensabile un BIM management system. Si tratta di un ambiente cloud che permette di raccogliere dati, informazioni, tavole grafiche e documenti e di relazionarli in modo organico ed organizzato ai modelli 3D da archiviare all’interno della piattaforma stessa.

Tale piattaforma è basata su un’infrastruttura cloud che offre la massima flessibilità e scalabilità in termini di capacità di archiviazione e potenza di elaborazione. Il cloud, infatti, consente di visualizzare i modelli 3D e tutte le informazioni associate con un qualsiasi dispositivo, semplicemente attraverso l’utilizzo di un browser e consente a tutti gli attori coinvolti nel progetto di partecipare in maniera collaborativa all’elaborazione e all’aggiornamento di tutte le informazioni necessarie, permettendo di gestire la loro accessibilità.

Puoi scegliere di personalizzare la piattaforma in base alle tue esigenze lavorative con funzioni per assegnare compiti e gestire la risoluzione di problematiche improvvise, funzioni per la revisione dei modelli, funzioni per geolocalizzare tutte le informazioni del modello, funzioni per creare reportistiche che ti consentono di avere una visualizzazione globale e in tempo reale dell’avanzamento dei lavori e molte altre ancora.

Ti consiglio di iniziare ad usare subito gratuitamente il BIM management system e provare tu stesso tutti i vantaggi che può offrire nel monitoraggio dei progetti di costruzione.

usbim
usbim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *