pubblicate le nuove linee guida

MiMS: linee guida valutazione investimenti strade

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Firmato il decreto con cui vengono adottate le linee guida operative per la valutazione degli investimenti in opere pubbliche settore stradale

Il Ministro Giovannini ha firmato il decreto ministeriale contenente le linee guide operative per la valorizzazione e la realizzazione di progetti futuri di autostrade, strade, al fine di assicurare che tutte le nuove opere risultino sostenibili.

Il trasporto Italiano costituisce una componente fondamentale e strategica: la rete dei trasporti in Italia è costituita da importanti infrastrutture stradali (strade statali, regionali, provinciali, comunali) di 837.493 km, una rete autostradale di 7.000 km circa, 156 porti, una rete ferroviaria di 24.299 km e 98 aeroporti.

Prima di entrare nel merito della questione, ti ricordo che esiste già una soluzione per la gestione dei progetti, che consente alle PA ed ai loro collaboratori di organizzare efficacemente i progetti ed i lavori in modalità snella e produttiva. Se vuoi, puoi richiedere una demo su come utilizzare la soluzione per la gestione dei progetti.

Le Linee guida operative

Il documento pubblicato è dedicato al settore stradale e descrive puntualmente la metodologia di valutazione da applicare alle potenziali opere oggetto di finanziamento da parte del MiMS; esso è strutturato in 6 paragrafi:

  1. obbiettivi e risultati attesi;
  2. descrizione obiettivi;
  3. valutazione trasportistica;
  4. valutazione economica;
  5. criteri di selezione di opere pubbliche;
  6. sostenibilità sociale e la governance nel quadro della valutazione degli investimenti in opere pubbliche.

Obiettivo

L’obiettivo principale delle suddette linee guida è focalizzato sulla selezione e la valutazione delle opere pubbliche da finanziare. Tale valutazione cerca di creare un connubio perfetto tra gli aspetti tecnici, economici, sociali e ambientali della sostenibilità fissate a livello internazionale.

Finalità

Le linee guida vogliono offrire un manuale dei progetti di fattibilità economica (PFTE) ad uso sia per i soggetti proponenti e attuatori sia per la struttura tecnica di missione del MiMS (STM), chiamata a supportare le direzioni generali competenti nel valutare le opere ai fini della loro ammissibilità ai finanziamenti pubblici.

La guida va, inoltre, a descrivere tutta la metodologia di valutazione da applicare alle opere oggetto di finanziamento attraverso varie caratteristiche che caratterizzano la sostenibilità di un progetto:

  • economia;
  • ambientale;
  • sociale;
  • governance.

Tuttavia è doveroso sottolineare che le linee guida pubblicate dal MiMS verranno applicate gradualmente a tutti i nuovi interventi inseriti nel contratto di programma Anas, autostradali e a tutti quelli di competenza di:

  • Regioni;
  • Provincie;
  • Città metropolitane;
  • Comuni.

Sostenibilità ambientale

La sostenibilità ambientale ci può dare un aiuto concreto per fronteggiare la mitigazione degli effetti della crisi climatica. Le linee guida, oltre ad offrire un manuale dei progetti di fattibilità economica, vogliono focalizzare la loro attenzione sull’aspetto della sostenibilità ambientale, ponendo l’accento sui criteri ambientali e in particolare sul principio DNSH –  ‘do no significant harm’ –  posto al centro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). 

Sostenibilità sociale delle infrastrutture

Con riferimento al pilastro sociale, le linee guida sottolineano l’importanza del criterio dell’accessibilità, intesa come potenziamento delle connessioni per favorire la mobilità delle persone e, in particolare, il miglioramento della fruizione delle reti da parte dei gruppi sociali più deboli e vulnerabili. Un’infrastruttura di trasporti permette innanzitutto di stabilire (o migliorare) la connessione di un punto geografico con altre destinazioni. Inoltre, la valutazione dell’accessibilità deve guardare all’impatto dell’opera stradale sullo sviluppo economico di un territorio e, di conseguenza, sulle prospettive occupazionali che essa va a generare.

Di seguito puoi scaricare le linee guida pubblicate dal MiMS.

 

usbim
usbim

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.