linee-guida-per-la-qualita-dell-architettura

Linee guida per la Qualità dell’Architettura: il parere del CSLP

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Il Consiglio Superiore Lavori Pubblici ha approvato la bozza di linee guida per la Qualità dell’Architettura

Il Consiglio Superiore Lavori Pubblici (CSLP) ha espresso il suo parere favorevole alla bozza di linee guida per la Qualità dell’Architettura elaborate dal il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MIBACT).

Tuttavia la commissione del CSLP, che ha valutato il documento, ha proposto alcune modifiche per migliorarlo.

Le linee guida per la Qualità dell’Architettura

La redazione delle linee guida ha richiesto un approccio multidisciplinare ed una forte condivisione e collaborazione tra i Ministeri, le amministrazioni centrali e regionali nonché il supporto del mondo accademico e scientifico, raccogliendo inoltre le istanze dei portatori di interesse.

La struttura delle linee guida contiene i seguenti capitoli:

  • premessa,
  • principi ordinatori,
  • raccomandazioni,
  • rapporto,
  • quadro giuridico.

Nello specifico:

  • i principi ordinatori costituiscono l’elemento fondante delle linee guida e dei conseguenti indirizzi operativi;
  • il punto raccomandazioni costituisce l’indice del documento, nel quale ogni settore sopra numerato possiede un’ulteriore divisione in sotto-settori che specificano le peculiarità dell’argomento trattato;
  • il rapporto costituisce il cuore del documento in cui ogni raccomandazione elencata al punto precedente è trattata ad ampio raggio riportando le criticità attualmente riscontrate sul tema in discussione, le raccomandazioni specifiche ad esso dedicate e, in alcuni casi, anche gli strumenti per rendere quelle raccomandazioni effettivamente realizzabili.

Le modifiche proposte da CSLP

Il CSLP, per esaminare e fornire un parere sulle linee guida, ha istituito una apposita commissione.

La commissione pur approvando il documento, ha suggerito modifiche e implementazioni al testo originario tenendo conto della sicurezza strutturale e della prevenzione dei rischi naturali, in particolare quelli sismici e idrogeologici, che a seguito degli ultimi eventi calamitosi hanno devastato un grandissimo patrimonio architettonico e storico ma anche con le strategie globali di lotta ai cambiamenti climatici.

Infine la commissione ha proposto di coinvolgere, oltre ai rappresentanti istituzionali e quelli della conferenza dei presidi delle Facoltà di Architettura e di Ingegneria, anche il Ministero dell’Università e della Ricerca ed il MEF.

Il commento degli architetti

Per il Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori:

Quest’approvazione è un importante riconoscimento del valore di pubblico interesse dell’architettura e del paesaggio, che sono basilari nella definizione della qualità della vita urbana e per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese.

Da molti anni stiamo lavorando perché si arrivi ad una legge sull’architettura che, come si evince dal parere del CSLLPP, dovrebbe essere  accompagnata da una riforma urbanistica nazionale che possa completare e ridefinire le strategie, gli strumenti e l’attuazione delle politiche di tutela e di trasformazione dei territori e delle città per renderle più efficienti, competitive, attrattive, incubatrici di un’alta qualità della vita: per tornare, quindi, centrali nell’agenda politica ed approcciare – insieme agli interventi di rigenerazione urbana – nell’ambito di una visione strategica e non più in modo settoriale e parziale anche gli investimenti che le riguardano.

 

Clicca qui per scaricare il parere CSLP sulle linee guida sulla qualità dell’architettura

 

edificius-land
edificius-land

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *