Home » Notizie » Lavori pubblici » Lavori in subappalto: chi paga la penale per il ritardo dei lavori

Lavori in subappalto: chi paga la penale per il ritardo dei lavori

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La penale per la mancata consegna dei lavori può essere addebitata al subappaltatore? La corretta applicazione del nuovo codice appalti secondo il Ministero delle Infrastrutture

Dal Servizio giuridico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti arriva un importante chiarimento sulla delicata questione della responsabilità delle penali per il ritardo nella consegna dei lavori in subappalto.

È l’appaltatore o il subappaltatore a dover “pagare” le conseguenze finanziarie per il mancato rispetto dei tempi previsti?

Responsabilità solidale nel subappalto e applicazione delle penali: il chiarimento del MIT

Il dilemma riguardante le penali per il ritardo nei lavori è stato portato all’attenzione del MIT da parte di un’impresa, interessata a comprendere le implicazioni del ritardo nella consegna dei lavori da parte del subappaltatore e la suddivisione delle responsabilità con l’appaltatore principale. La richiesta riguarda la corretta modalità di applicazione delle penali nell’esecuzione di prestazioni oltre i termini contrattuali da parte di subappaltatori.

Con il parere n. 2355/2024, l’ufficio di supporto giuridico del MIT ha trattato un quesito concernente il pagamento della clausola penale nelle ipotesi di subappalto. In particolare, viene richiesto se la penale per mancata consegna dei lavori va applicata ad entrambi i soggetti coinvolti nel ritardo oppure la penale può essere detratta solo all’affidatario in sede di certificato di pagamento, pagando comunque senza ritardo il subappaltatore e rimettendo al rapporto tra gli operatori economici la compensazione intra-subcontratto?

Si inoltra la presente richiesta in relazione alla corretta modalità di applicazione delle penali nell’esecuzione di prestazioni oltre i termini contrattuali da parte di subappaltatori atteso che, ai sensi dell’art. 119 c. 6, il subappaltatore risulta responsabile in solido con l’appaltatore. Tale richiesta viene trasmessa anche in relazione all’obbligo del pagamento diretto dei subappaltatori, nella maggioranza dei casi, previsto dal medesimo articolo comma 11. Nello specifico si chiede se:
1) la penale va applicata ad entrambi i soggetti coinvolti nel ritardo?
2) la penale può essere detratta solo all’affidatario in sede di certificato di pagamento pagando comunque senza ritardo il subappaltatore e rimettendo al rapporto tra gli operatori economici la compensazione intra-subcontratto?

 Inoltre, il richiedente ha evidenziato l’articolo 119 del codice appalti, che regola il subappalto e stabilisce:

  • la responsabilità congiunta tra appaltatore e subappaltatore nei confronti dell’Ente Appaltante;
  • la possibilità di pagamento diretto da parte dell’Ente Appaltante al subappaltatore in circostanze specifiche (su richiesta del subappaltatore, se il subappaltatore è una micro o piccola impresa, in caso di inadempienza del subappaltatore).

Prima di scoprire il chiarimento del MIT, ti ricordo che stipulare un contratto di subappalto è un’operazione complessa in quanto bisogna produrre una documentazione precisa, dettagliata e professionale. Ti consiglio, perciò, di avvalerti di un software documentazione opere pubbliche per compilare automaticamente tutto l’incartamento che ti occorre senza commettere errori.

Il MIT ha chiarito che l’articolo 126 del codice appalti prevede la penalità per il ritardo nell’esecuzione degli impegni contrattuali da parte dell’appaltatore, commisurate ai giorni di ritardo e proporzionali all’importo del contratto o degli impegni contrattuali.

Nei casi in cui il Codice consente il pagamento diretto da parte dell’Ente Appaltante al subappaltatore, le penali per il ritardo dei lavori devono essere sostenute esclusivamente dal subappaltatore, attraverso una riduzione dell’importo dovuto.

Al di fuori dei casi che ammettono il pagamento diretto, sia l’appaltatore che il subappaltatore sono responsabili in modo congiunto, pertanto entrambi devono sopportare le penale.

In ordine al primo quesito, si rileva che l’art. 126 del d.lgs. 36/2023 prevede che “I contratti di appalto prevedono penali per il ritardo nell’esecuzione delle prestazioni contrattuali da parte dell’appaltatore commisurate ai giorni di ritardo e proporzionali rispetto all’importo del contratto o delle prestazioni contrattuali”. In caso di subappalto, sussiste una responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore, ex art. 119, co. 6, d.lgs. 36/2023 per le prestazioni oggetto del contratto di subappalto, eccetto che per i casi di cui all’art. 119, comma 11, lettere a) e c), d.lgs. 36/2023. Pertanto, nei casi di pagamento diretto al subappaltatore, e purché si rientri nelle citate lettere a) e c), la penale andrà applicata solo al subappaltatore; al di fuori di tale ultimo caso, la penale va applicata ad entrambi, visto il sussistere della responsabilità solidale. In ordine al secondo quesito, nel caso di pagamento diretto al subappaltatore e per le ipotesi di cui all’art. 119, co. 11, lett. a) e c), la penale va applicata mediante decurtazione da operarsi sull’importo dovuto al subappaltatore ai sensi dell’art. 126 del d.lgs. 36/2023; la risposta è dunque positiva.

Ti allego il parere 2355 del MIT

 

PriMus-C

 

PriMus-C

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *