Immagine categoria varie e brevi

Istat: aumenta del 2,6 % nel 2012 il costo di costruzione di un fabbricato residenziale

Nel 2012 il costo di costruzione di un fabbricato residenziale è aumentato rispetto all’anno precedente. Nel costo di costruzione sono inclusi quelli della mano d’opera, dei materiali, dei noli e dei trasporti mentre non sono inclusi i costi del suolo, quelli di progettazione nonché il margine di profitto dell’impresa.

L’indice del costo di costruzione di un fabbricato residenziale è il parametro di valutazione della variazione nel tempo dei costi diretti per la realizzazione dell’opera, riferiti ad una specifica tipologia; a partire dal 2011 i costi di costruzione sono calcolati utilizzando gli indici dei prezzi alla produzione con base di riferimento il 2005.

Nel 2012 il costo di costruzione di un fabbricato residenziale è aumentato rispetto all’anno precedente.

Lo ha comunicato l’Istat, sottolineando un incremento dell’1,6% rispetto al trimestre precedente e del 2,6% rispetto a quello del 2011; i contributi maggiori alla crescita vengono dalla mano d’opera e dai prezzi dei materiali da costruzione.

Nel costo di costruzione sono inclusi quelli della mano d’opera, dei materiali, dei noli e dei trasporti mentre non sono inclusi i costi del suolo, quelli di progettazione nonché il margine di profitto dell’impresa.

Clicca qui per scaricare la Nota dell’ISTAT
Clicca qui per scaricare le Serie storiche dei costi
Clicca qui per scaricare la Statistica ISTAT

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *