Installazione condizionatore a pompa di calore: ecco quali detrazioni spettano

Installazione condizionatore a pompa di calore: ecco quali detrazioni spettano

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Chi installa un condizionatore a pompa di calore in un immobile residenziale può ottenere il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili: è manutenzione straordinaria

A pochi giorni dalla pubblicazione della guida aggiornata dell’Agenzia delle Entrate sul bonus mobili, arriva un nuovo chiarimento in merito alla detrazione spettante per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici nuovi da parte di chi realizza interventi di recupero del patrimonio edilizio, bonus ristrutturazioni.

Domanda contribuente

Si tratta della domanda avanzata da un contribuente al Fisco (FiscoOggi):

Dovrei installare in un mio immobile residenziale, regolarmente accatastato, dei condizionatori a pompa di calore. Tale intervento rientra tra quelli di manutenzione straordinaria per i quali si può avere la detrazione del 50%? Mi consente di usufruire anche della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici? 

Risposta del Fisco

La risposta dell’Agenzia delle Entrate è positiva.

La circolare n. 7/2021 spiega, infatti, che per poter beneficiare del bonus mobili è necessario che l’intervento sull’abitazione sia riconducibile almeno alla manutenzione straordinaria e l’installazione di un condizionatore a pompa di calore, come nel caso in esame, rientra in tale categoria in quanto si tratta di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva.

Per gli interventi di manutenzione straordinaria, ricordiamo, si può usufruire del bonus ristrutturazioni, ossia della detrazione Irpef del 50% prevista ai sensi dell’articolo 16-bis del Tuir.

Alla luce di quanto espresso si ha che l’intervento di installazione o di integrazione di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva a pompa di calore, rientrando tra gli interventi di manutenzione straordinaria, è agevolabile con il bonus ristrutturazioni. Detto intervento consente, inoltre, di usufruire anche del bonus mobili, ossia della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, in presenza delle condizioni previste dalle disposizioni che regolano questa agevolazione.

Modalità di pagamento

Per ottenere il bonus ristrutturazioni, è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale, anche “on line”, dal quale devono risultare:

  • la causale del versamento,
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione,
  • il codice fiscale o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

 

praticus-ta
praticus-ta

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.