Home » Notizie » Sicurezza Cantieri e Luoghi di Lavoro » Installatore reti di sicurezza: ecco la UNI 11939

Figura professionale installatore reti di sicurezza

Installatore reti di sicurezza: ecco la UNI 11939

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Pubblicata la norma che sancisce i requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità dell’installatore di reti di sicurezza

In un mondo in cui la modernità e la tecnologia creano benessere, è fisiologico che con le nuove soluzioni tese al miglioramento delle condizioni di vita di ciascuno, possa sorgere l’urgenza della ricerca di nuove competenze e professionalità collegate a quelle soluzioni. La sicurezza di chi lavora costituisce appunto uno degli ambiti più sensibili alla ricerca di nuove competenze, ed è per questo che UNI ha reso disponibile una norma sulle capacità di chi è preposto all’installazione delle reti di sicurezza. Parliamo quindi della:

  • UNI 11939:2024Attività professionali non regolamentate – Installatore di reti di sicurezza – Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità”.

Ti ricordo che se in un cantiere siamo in presenza di scavi o di carichi sospesi o lavori in quota, parapetti e reti di sicurezza potrebbero costituire misure di protezione collettiva da adottare. Per visualizzare immediatamente la rischiosità di ciascuna fase lavorativa puoi usare il software BIM gestione cantiere che ti consente di sviluppare un modello ergotecnico del cantiere e adottare le misure di protezione collettive/individuali più efficaci. Inoltre, l’impiego della realtà virtuale immersiva applicata al cantiere permette di simulare scenari di rischio utili alla formazione e all’addestramento dei lavoratori.

La UNI 11939:2024 sulla figura professionale dell’installatore di reti di sicurezza

Il nuovo documento è stato redatto a cura della commissione dell’UNI “Sicurezza” nell’ambito delle professioni non regolamentate.

La UNI 11939:2024 definisce i requisiti relativi all’attività professionale dell’installatore di reti di sicurezza, ossia la figura professionale che ne effettua il montaggio, lo smontaggio e le ispezioni delle reti di sicurezza che sono per esempio, quelle previste nelle UNI EN 1263-1, UNI EN 1263-2, UNI 11808-1 e UNI 11808-2.

Tali requisiti sono dettagliati, a partire dai compiti e attività specifiche e dall’identificazione dei relativi contenuti, in termini di conoscenze e abilita, anche al fine di identificarne chiaramente il livello di autonomia e responsabilità in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni – QNQ. I requisiti sono, inoltre, espressi in maniera tale da agevolare e contribuire a rendere omogenei e trasparenti, per quanto possibile, i relativi processi di valutazione della conformità.

La certificazione delle persone in conformità alla UNI CEI EN ISO/IEC 17024 è un processo di valutazione di conformità di terza parte.

Cosa definisce la norma sulle competenze dell’installatore reti di sicurezza

L’attività professionale dell’installatore reti di sicurezza è articolata in tre livelli: base, intermedio e avanzato.

La norma definisce compiti e attività specifiche dell’installatore, anche in funzione del suo grado di competenza, quali ad esempio:

  • pianificazione delle attività;
  • organizzazione del luogo di lavoro e/o del cantiere;
  • controllo della struttura di supporto;
  • posa della rete di sicurezza;
  • sostituzione/ripristino della rete di sicurezza;
  • ispezione al montaggio della rete di sicurezza;
  • ispezione periodica della rete di sicurezza;
  • ispezione straordinaria della rete di sicurezza.

All’interno della UNI 11939 sono riportati i seguenti riferimenti normativi:

  • UNI EN 1263-1 Attrezzature provvisionali di lavoro – Reti di sicurezza – Parte 1: Requisiti di sicurezza, metodi di prova;
  • UNI EN 1263-2 Attrezzature provvisionali di lavoro – Reti di sicurezza – Parte 2: Requisiti di sicurezza per i limiti di posizionamento;
  • UNI 11808-1 Attrezzature provvisionali – Reti di sicurezza di piccole dimensioni con fune sul bordo – Parte 1: Reti con lato corto da 3 m a 5 m – Requisiti di sicurezza, metodi di prova e condizioni di utilizzo;
  • UNI 11808-2 Attrezzature provvisionali – Reti di sicurezza di piccole dimensioni con fune sul bordo – Parte 2: Reti rettangolari con lato corto da 2 m a 3 m – Requisiti di sicurezza, metodi di prova e condizioni di utilizzo;
  • UNI CEI EN ISO/IEC 17024 Valutazione della conformità – Requisiti generali per organismi che eseguono la certificazione di persone;
  • CEN Guide 14 Orientamenti di approccio comune per affrontare la standardizzazione in materia di qualificazione delle professioni e del personale.

 

La UNI 11939:2024 sulla figura professionale dell’installatore di reti di sicurezza e scaricabile a pagamento dal sito UNI

 

CerTus-HSBIM

 

CerTus-HSBIM

 

0 commenti

Lascia un Commento

Cosa ne pensi?
Lascia un commento sull'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *