Inserire e modificare un oggetto IFC in un progetto BIM

Come possiamo inserire e modificare un oggetto IFC in un progetto BIM? Video di dettaglio realizzati con un software BIM per la progettazione architettonica

Una caratteristica della metodologia BIM è la collaborazione tra tutte le figure interessate nelle diverse fasi del ciclo di una struttura, per inserire, estrarre, aggiornare o modificare le informazioni nel modello.

Ad esempio, il progettista architettonico definisce le forme e le geometrie fino ad arrivare al modello 3D; il progettista strutturale definisce gli elementi della struttura (travi, pilastri, pareti, fondazioni, ecc.), ecc.

Ecco la necessità di un formato standard, che consenta l’interoperabilità e l’interscambio dei dati in modo sicuro, senza errori e/o perdita di informazioni. E’ proprio questo lo scopo del formato IFC.

LIFC (Industry Foundation Classes) è stato progettato per elaborare tutte le informazioni dell’edificio, attraverso il suo intero ciclo di vita, dall’analisi di fattibilità fino alla sua realizzazione e manutenzione, passando per le varie fasi di progettazione e pianificazione.
Vediamo in concreto come con un software BIM per l’architettura si possono inserire ed editare oggetti IFC all’interno di un progetto BIM.

Come inserire in un progetto BIM oggetti esterni in formato IFC

Dal menu architettonico si seleziona la voce ‘oggetto IFC’. Si procede poi con la selezione del file da importare e lo si inserisce nel progetto.
Cliccando sull’oggetto IFC si sceglie ed eventualmente si cambia il punto di aggancio.

Grazie agli snap si può posizionare l’oggetto rispetto al modello.

Nel caso del video di esempio per visualizzare il corretto inserimento dell’oggetto IFC si nasconde la visibilità del tetto, dei solai, degli involucri verticali e degli involucri curvi, così da poter verificare la struttura.
Eseguendo poi una tavola grafica si visualizza l’oggetto IFC nel disegno.

Come aggiornare l’oggetto IFC e assegnare i colori alle entità

Per effettuare delle modifiche nell’oggetto IFC si comincia selezionando l’oggetto IFC. Grazie all’editor laterale si può procedere con la modifica e aggiornamento dei dati dell’oggetto.

Nel video di esempio si inserisce una descrizione, poi si indica la quota fissando il livello e il delta (differenza tra due quote).

Per ogni entità dell’oggetto IFC è possibile assegnare un colore e scegliere se visualizzarle o meno.
Per verificare il corretto editing dell’oggetto si seleziona Visibilità nella tool bar superiore e successivamente Nascondi tutto, così da verificare l’oggetto in assoluto.

Come visualizzare le caratteristiche del file IFC

Si procede selezionando l’oggetto IFC, accedendo così all’editor.
Si clicca poi su ‘Edita IFC’ , si può selezionare un singolo oggetto o una intera categoria. Nel video di esempio assegniamo prima un colore ad un singolo oggetto e poi all’intera categoria.

Inoltre si possono rendere gli oggetti più o meno trasparenti oppure si può scegliere se visualizzarli o meno. Cliccando su un singolo oggetto IFC nell’editor laterale si possono consultare le caratteristiche di ognuno. Una volta terminato l’editor tutte le personalizzazioni effettuate verranno rappresentate nel progetto.

Clicca qui per scaricare Edificius, il software progettazione edilizia

Lascia un Commento

La tua email non sarà resa pubblica I campi segnati sono richiesti*

Condividi
Pubblicato da Redazione Tecnica

Articoli recenti

Dichiarazione di conformità impianti: cos’è e quando è richiesta

Quando è obbligatorio e cosa deve contenere il certificato di conformità degli impianti (Di.Co.) previsto…

17 Luglio 2024

Chi è, cosa fa e come diventare un energy manager?

L’energy manager gestisce gli aspetti energetici di un bene e individua soluzioni di efficientamento energetico.…

17 Luglio 2024

Gli operatori economici secondo il codice dei contratti

Chi sono gli operatori economici? Quali sono i requisiti per partecipare ad una gara d'appalto?…

17 Luglio 2024

Condono edilizio 2024: la guida al “decreto salva casa 2024” con PDF, slide e faq

Condono edilizio 2024: cosa può sanare? Quanto costa? Analisi completa del "decreto salva casa 2024"…

17 Luglio 2024

Plusvalenza da Superbonus: l’extra-tassa da pagare in caso di vendita dell’immobile

Dal 2024 fa plusvalenza la vendita di immobili agevolati con Superbonus. Quando va pagata e…

17 Luglio 2024

UNI EN 81-70, la norma sugli ascensori accessibili

UNI ha reso disponibile l'aggiornamento della norma di riferimento su accessibilità e sicurezza degli ascensori…

16 Luglio 2024