Incidenti rilevanti connessi all’uso di sostanze pericolose: le novità nella nuova Direttiva europea

Scopo della Direttiva è innalzare i livelli di protezione negli stabilimenti a rischio di incidente rilevante in cui sono presenti sostanze pericolose ed uniformare la normativa utile a prevenire gli incidenti.

Il Consiglio dell’Unione Europea ha approvato il testo della Direttiva “2012/18/UE” (denominata Seveso), entrata in vigore il 13 agosto 2012 in sostituzione della 96/82/CE, sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose.
Pertanto, gli Stati dell’Unione Europea (Italia inclusa) dovranno attivare le necessarie procedure ed emanare i relativi provvedimenti legislativi a partire dal primo giugno 2015.

Scopo della Direttiva è innalzare i livelli di protezione negli stabilimenti a rischio di incidente rilevante in cui sono presenti sostanze pericolose ed uniformare la normativa utile a prevenire gli incidenti, limitando le conseguenze sulla salute umana e sull’ambiente.

Ecco le novità introdotte nella “Direttiva 2012/18/UE” del 4 luglio 2012 per i gestori e le Autorità competenti:

  • uniformare la classificazione delle sostanze e delle miscele pericolose (allineata al regolamento CLP relativo alla classificazione, etichettatura e imballaggio)
  • valutare tutti i possibili scenari incidentali, anche quelli derivanti da eventi naturali (quali terremoti o inondazioni)
  • informare la popolazione in maniera chiara, comprensibile, tempestiva, “non-tecnica” e accessibile in forma elettronica
  • ampliare ed integrare le richieste agli Stati membri in materia di misure di controllo ed adozione di procedure per le ispezioni ordinarie e straordinarie
  • ottimizzare e semplificare le procedure amministrative

Clicca qui per scaricare la Direttiva Seveso 2012/18/UE

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *