gse-dal-16-marzo-accesso-con-lo-SPID

GSE: dal 16 marzo è attivo l’accesso con lo SPID

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

A partire dal 16 marzo tutti i soggetti interessati possono autenticarsi attraverso lo SPID per verificare lo stato delle pratiche, richiedere un servizio o solamente per chiedere supporto

Da oltre un anno il GSE (Gestore Servizi Energetici) ha avviato un processo di trasformazione digitale per migliorare le modalità di erogazione dei servizi, rivisitando il modello di relazione con i propri utenti.

L’adozione del sistema d’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), che da febbraio 2021 è obbligatorio per tutte le PA,  rappresenta un obiettivo raggiunto nel percorso di digitalizzazione e ammodernamento delle funzioni a disposizione degli utenti.

Lo SPID, al momento, si aggiunge al tradizionale sistema di identificazione.

Lo SPID ed il GSE

Dal 16 marzo, quindi, tutti i soggetti interessati possono autenticarsi all’area clienti attraverso SPID per:

  • verificare lo stato delle pratiche;
  • richiedere un servizio;
  • chiedere supporto.

L’iniziativa mira a semplificare e rendere più sicure le attività di accesso al Portale (che registra oltre 700.000 accessi al mese), oltre a offrire una risposta tempestiva ed efficiente per favorire al meglio la transizione ecologica e digitale e garantire soluzioni più adeguate alle mutate condizioni economiche e di contesto del Paese.

Con l’attivazione di SPID, il GSE diviene uno dei 42 soggetti aggregatori presenti a livello nazionale, che possono erogare servizi SPID anche per altri soggetti federati.

Con il percorso di transizione “eco-digitale” intrapreso, che coniuga la sostenibilità con la transizione informatica, il GSE intende avvicinarsi sempre più alle imprese, ai cittadini ed alle PA.

La transizione digitale infatti consentirà al GSE di erogare servizi in modo più semplice e sicuro.

Nel corso del mese di marzo è prevista, inoltre, l’attivazione di una nuova funzionalità, sempre nell’Area Clienti, che permetterà di visualizzare in maniera semplice e intuitiva tutte le transazioni economiche con gli operatori, garantendo ancora più trasparenza nelle interlocuzioni con il GSE.

Cos’è lo SPID

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è l’identità digitale gratuita (salvo il servizio di riconoscimento via webcam che potrebbe richiedere un costo) per accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione da parte degli utenti.

Tale sistema permette di accedere ai servizi online delle PA attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente.

Grazie alla facilità d’uso lo SPID è già stato utilizzato per accedere ai portali relativi:

Le amministrazioni che consentono l’accesso ai propri servizi online tramite identità digitale unica, espongono il bottone di accesso SPID (clicca qui per l’elenco completo).

 

Clicca qui per accedere al portale GSE

 

solarius-pv
solarius-pv

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *