proroga-iscrizione-albo-gestori-ambientali

Gestori ambientali: prorogata la validità delle iscrizioni all’Albo nazionale

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La validità delle iscrizioni all’Albo nazionale gestori ambientali sarà valida fino a 90 giorni successivi alla cessazione dello stato d’emergenza

Con la circolare n. 14 del 10 dicembre si prevede che, in applicazione dell’ articolo 3-bis della legge n. 159/2020, la validità delle iscrizioni all’Albo nazionale gestori ambientali sarà prorogata fino a 90 giorni successivi alla cessazione dello stato d’emergenza.

Le proroghe legate all’emergenza

Ricordiamo che la legge n. 159/2020 (di conversione del dl n. 125/2020), ha modificato l’art. 103, comma 2, del “CuraItalia” (dl n.18/2020), prevedendo che:

tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, conservano la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

Si rammenta, in proposito, che attualmente lo stato di emergenza è stato prorogato con delibera del Consiglio dei Ministri 7 ottobre 2020 sino al 31 gennaio 2021.

Ne consegue che le iscrizioni in scadenza nell’arco temporale compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 gennaio 2021, conservano la loro validità fino al 3 maggio 2021; ferma restando l’efficacia dei rinnovi deliberati nel periodo suddetto.

Resta inteso che per il legittimo esercizio dell’attività oggetto dell’iscrizione, l’impresa deve:

  1. rispettare le condizioni ed essere in possesso di tutti i requisiti previsti; l’accertata inosservanza può dare luogo all’apertura di procedimenti disciplinari e alle relative sanzioni;
  2. prestare, per i casi previsti (iscrizioni nella categorie 1, relativamente alla raccolta e trasporto dei rifiuti urbani pericolosi, 5, 8, 9 e 10), apposita fideiussione, o appendice alla fideiussione già prestata, a copertura del periodo intercorrente dalla data di scadenza dell’iscrizione e quella del 3 maggio 2021;
  3. comunicare le variazioni dell’iscrizione.

L’Albo nazionale gestori ambientali

L’Albo nazionale gestori ambientali è stato istituito dal dlgs 152/06 (codice dell’ambiente) presso il Ministero dell’Ambiente.

Con tale norma è previsto l’obbligo d’iscrizione per le imprese che effettuano l’attività di bonifica:

  • dei siti, di bonifica dei beni contenenti amianto;
  • di gestione di impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti di titolarità di terzi;
  • di gestione di impianti mobili di smaltimento e recupero dei rifiuti.

L’iscrizione costituisce autorizzazione all’esercizio delle attività di raccolta e trasporto, commercio e intermediazione dei rifiuti.

 

Clicca qui per scaricare la circolare

 

certus-amianto
certus-amianto

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *