Home » Notizie » Rinnovabili ed edilizia sostenibile » Fotovoltaico sul tetto: cos’è e come funziona

Fotovoltaico sul tetto

Fotovoltaico sul tetto: cos’è e come funziona

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Il fotovoltaico sul tetto è un sistema che sfrutta i pannelli montati sui tetti per generare energia. Scopri requisiti e tipologie di pannelli

L’adozione dell’energia solare fotovoltaica è diventata una componente fondamentale nell’ambito della sostenibilità edilizia e nella transizione verso fonti energetiche più pulite. L’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti degli edifici offre una soluzione efficace per generare energia elettrica rinnovabile, ridurre i costi energetici e contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Tuttavia, per sfruttare appieno i benefici del fotovoltaico sul tetto è essenziale comprenderne i requisiti e le considerazioni legate all’installazione di questi sistemi. La fattibilità dell’installazione di un sistema fotovoltaico sul tetto dipende dalle caratteristiche del tetto, come l’orientamento e l’inclinazione, dalla presenza di ombre, dalla zona geografica e infine dalla legislazione locale.

Per definire tutti questi fattori puoi usare gratuitamente per 30 giorni il software fotovoltaico con cui puoi verificare in tempo reale il posizionamento corretto del campo fotovoltaico in funzione delle reali condizioni del sito di installazione (inclinazione, orientamento, irradiazioni, ombreggiamenti, ecc.).

Analizziamo i principali aspetti da considerare quando si pianifica l’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto.

Fotovoltaico sul tetto cos’è

Il fotovoltaico sul tetto è un sistema che sfrutta i pannelli fotovoltaici montati su tetti di edifici o abitazioni per convertire la luce solare in elettricità utilizzabile.

fotovoltaico sul tetto

Fotovoltaico sul tetto – Solarius-PV

Fotovoltaico sul tetto: requisiti

Per massimizzare l’efficienza e la durata del sistema è fondamentale comprenderne i requisiti essenziali relativi al tetto su cui verranno installati i pannelli fotovoltaici. Questo processo di valutazione accurata garantirà che l’impianto funzioni in modo ottimale e fornisca i massimi benefici in termini di produzione energetica. I requisiti principali da considerare sono:

  • orientamento della falda del tetto destinata all’installazione;
  • dimensioni della falda;
  • inclinazione;
  • ostacoli.

Orientamento della falda del tetto destinata all’installazione

L’orientamento del tetto è un fattore importante nella determinazione dell’efficienza di un impianto fotovoltaico. Idealmente, la falda del tetto dovrebbe essere orientata verso sud, poiché questa posizione consente ai pannelli fotovoltaici di ricevere il massimo irraggiamento solare durante l’arco della giornata. In un tale scenario, i pannelli fotovoltaici possono catturare la luce solare diretta in modo ottimale, massimizzando la produzione di energia.

Tuttavia, nei casi in cui l’orientamento a sud non sia possibile o pratico, come nei tetti con orientamenti diversi o nelle zone soggette a vincoli paesaggistici, è comunque possibile ottenere un rendimento soddisfacente. La flessibilità nell’orientamento è una delle caratteristiche positive dei pannelli fotovoltaici sul tetto, in quanto è possibile regolare manualmente l’angolazione dei pannelli per ottimizzare la cattura di luce solare. Questa adattabilità consente di sfruttare al meglio le risorse solari disponibili.

Dimensioni della falda

La superficie del tetto destinata all’installazione dei pannelli fotovoltaici deve essere adeguata per ospitare il numero di pannelli necessari a soddisfare il fabbisogno energetico dell’utente. La dimensione dei pannelli e la quantità di energia richiesta determineranno la superficie necessaria. In generale, i tetti a falda offrono un vantaggio in termini di spazio disponibile, in quanto consentono di distribuire i pannelli su una superficie più ampia.

Nei tetti piani o in situazioni in cui la superficie di installazione è limitata, è necessario utilizzare appositi supporti o strutture di montaggio per posizionare i pannelli con la giusta inclinazione. La dimensione del tetto e la sua idoneità alla quantità di pannelli necessari devono essere valutate attentamente durante la fase di progettazione per evitare sovra o sottodimensionamento del sistema fotovoltaico.

Inclinazione

L’inclinazione dei pannelli fotovoltaici è un altro elemento chiave per garantire la massima cattura di luce solare. L’angolazione dei pannelli deve essere regolata in modo da massimizzare l’esposizione alla luce solare diretta durante tutto l’anno. Questo significa che, a seconda della latitudine e della posizione geografica dell’edificio, l’angolazione ottimale può variare.

Per determinare l’angolazione corretta, è consigliabile consultare un esperto o utilizzare strumenti di calcolo specifici che considerino la posizione geografica esatta. L’obiettivo è garantire che i pannelli catturino la luce solare in modo efficiente sia in estate che in inverno, ottimizzando così la produzione di energia.

Ostacoli

L’area del tetto designata all’installazione dei pannelli fotovoltaici deve essere priva di ostacoli che potrebbero proiettare ombre sui pannelli. Le ombre possono ridurre significativamente l’efficienza del sistema, pertanto è importante evitare la presenza di elementi come alberi, comignoli o altri oggetti che possano causare ombreggiamenti. Con il software fotovoltaico puoi valutare con precisione l’ombreggiamento, sia da ostacoli vicini che da quelli distanti rispetto al sistema fotovoltaico, utilizzando foto di rilevamento e generando un completo diagramma solare per la zona di installazione.

Nel caso dei tetti piani, i pannelli fotovoltaici vengono spesso installati su supporti inclinati per evitare ombreggiamenti. Per i tetti a falda, è fondamentale prestare attenzione alle fronde degli alberi e ad altri potenziali ostacoli e in caso di necessità, integrare un ottimizzatore fotovoltaico per garantire il massimo rendimento.

Pannelli fotovoltaici tetto: tipologie

La scelta delle tipologie di pannelli fotovoltaici e la loro corretta posa sono fasi importanti nell’installazione di un sistema fotovoltaico efficace. Diverse opzioni sono disponibili, ciascuna con vantaggi e considerazioni specifiche che dipendono dalle esigenze dell’utente e dalle caratteristiche del tetto.

Pannelli fotovoltaici in sovrapposizione

I pannelli fotovoltaici in sovrapposizione rappresentano l’approccio più comune all’installazione di sistemi fotovoltaici. In questa configurazione, i pannelli fotovoltaici vengono montati sopra il tetto esistente, che può essere costituito da tegole, ardesie o altri materiali. I pannelli fotovoltaici in sovrapposizione offrono un’ottima resa energetica con vantaggi significativi in termini di produzione e manutenzione. I principali vantaggi sono:

  • migliore produzione: poiché c’è uno spazio tra i pannelli e la copertura del tetto, l’aria può circolare liberamente sotto i pannelli, contribuendo a mantenerli più freschi e ad aumentare la loro resa energetica;
  • minimo rischio di problemi di tenuta: durante l’installazione, la copertura del tetto viene disturbata solo minimamente, riducendo il rischio di problemi di impermeabilità;
  • isolamento termico: i pannelli fotovoltaici non toccano direttamente la copertura del tetto, le tegole rimangono più fresche, contribuendo a mantenere una temperatura interna più confortevole, specialmente in estate;
  • resistenza al vento: l’installazione è attentamente pianificata per evitare l’installazione dei pannelli fotovoltaici sul bordo del tetto, riducendo così al minimo il carico del vento.

L’unico svantaggio è legato all’estetica in quanto si potrebbe  non apprezzare l’aspetto estetico dei pannelli in sovrapposizione, sebbene sia una questione di preferenza personale.
Nel complesso, i pannelli fotovoltaici in sovrapposizione offrono un’ottima resa energetica con vantaggi significativi in termini di produzione e manutenzione.

Pannelli fotovoltaici integrati

I pannelli fotovoltaici integrati sono progettati per sostituire direttamente le tegole o altri materiali di copertura del tetto e si fondono armoniosamente con l’aspetto dell’edificio. Questa soluzione è particolarmente adatta per chi desidera un aspetto estetico pulito e uniforme sul tetto. I vantaggi sono:

  • estetica: questi pannelli si integrano perfettamente con la struttura del tetto, offrendo un aspetto uniforme e discreto;
  • minimi problemi di impermeabilità: poiché sostituiscono direttamente il materiale di copertura, il rischio di infiltrazioni d’acqua è minimo;
  • efficienza energetica: posizionati alla stessa altezza del tetto, evitano il surriscaldamento della copertura, contribuendo a una migliore efficienza energetica.

Gli svantaggi sono:

  • costo: solitamente, i pannelli fotovoltaici integrati sono più costosi dei pannelli in sovrapposizione o dei sistemi ad appoggio;
  • flessibilità: poiché sono parte integrante del tetto, possono essere meno flessibili in termini di manutenzione o aggiornamenti futuri.

La scelta tra pannelli fotovoltaici in sovrapposizione e pannelli fotovoltaici integrati dipende dalle preferenze estetiche e dal budget dell’utente, ma entrambe le opzioni offrono un modo efficace di integrare l’energia solare nelle abitazioni o negli edifici in modo sostenibile.

 

solarius-pv
solarius-pv

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *