Formazione in materia di salute e sicurezza: pubblicate le linee applicative degli Accordi Stato-Regioni

Nel documento vengono forniti i chiarimenti per una corretta applicazione dell’Accordo.

L’attività di formazione del datore di lavoro, che intenda svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), e di quella dei lavoratori, dei dirigenti e dei preposti sono definite mediante Accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome.

È stato approvato dalla Conferenza permanente Stato-Regioni, nell’ultima seduta del 25 luglio 2012, il documento recante le linee applicative dell’Accordo del 21 dicembre 2011 ex articolo 34 del Decreto Legislativo 81/2008 e s.m.i., sulla formazione in materia di salute e sicurezza.

Nel documento vengono forniti i chiarimenti per una corretta applicazione del citato Accordo (vedi articolo di BibLus “Obbligo di formazione per i datori di lavoro con funzioni di RSPP: finalmente l’Accordo Stato-Regioni”, in particolare:

  • Efficacia degli Accordi
  • Collaborazione degli organismi paritetici alla formazione
  • Formazione in modalità e-learning
  • Disciplina transitoria e riconoscimento della formazione pregressa
  • Aggiornamento della formazione
  • Formazione del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione
  • Decorrenza dell’aggiornamento per ASPP e RSPP esonerati ai sensi del comma 5 dell’articolo 32 del D.lgs. n. 81/2008

In allegato il testo delle linee guida.

Clicca qui per scaricare le “Linee applicative degli Accordi” del 25 luglio 2012

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *