Fondi per l'antisfondellamento dei solai nelle scuole, il decreto con i finanziamenti

Fondi per l’antisfondellamento dei solai nelle scuole, il decreto con i finanziamenti

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

In Gazzetta il decreto che stanzia oltre 40 milioni di euro destinati alla messa in sicurezza dei solai degli edifici scolastici. Ecco i dettagli

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 268, del 10 ottobre, il decreto 6 agosto 2021 del Ministero dell’istruzione che prevede lo stanziamento di oltre 40 milioni di euro per “interventi resisi necessari a seguito dell’avvenuta esecuzione delle indagini diagnostiche su solai e controsoffitti delle istituzioni scolastiche per prevenire fenomeni di crollo“.

Il decreto con i fondi per l’antisfondellamento

L’art.1 del decreto stabilisce le modalità di assegnazione delle risorse secondo i seguenti criteri:

  • per euro 25.900.000,00, in favore dei Comuni e delle unioni di comuni di cui all’allegato A al decreto, che hanno presentato richieste di contributo per interventi di messa in sicurezza a seguito di indagini diagnostiche su solai e controsoffitti di importo superiore a euro 20.000,00 e che hanno eseguito per primi temporalmente le indagini e hanno caricato a sistema la relativa rendicontazione;
  • per euro 17.104.901,91, in favore di Province e città metropolitane di cui all’allegato B al decreto che hanno presentato richieste di contributo per interventi di messa in sicurezza a seguito di indagini diagnostiche su solai e controsoffitti di importo superiore a euro 20.000,00.

Modalità di erogazione e rendicontazione delle risorse

Le risorse messe a disposizione verranno così erogate (art. 2 del decreto):

  • gli enti locali beneficiari dei contributi di cui agli allegati A e B al decreto riceveranno l’anticipazione della somma, pari al 30% dell’importo di finanziamento, al momento dell’avvenuta registrazione dello stesso decreto da parte degli organi di controllo e previa richiesta alla Direzione generale competente del Ministero dell’istruzione;
  • la restante parte del finanziamento sarà erogata per stati di avanzamento lavori fino al raggiungimento del 90% dell’importo di finanziamento, mentre il residuo 10% sarà erogato al momento della presentazione dei certificati di regolare esecuzione o collaudo dei lavori;
  • il termine ultimo per la rendicontazione finale degli interventi relativi al presente finanziamento è fissato al 31 dicembre 2022, pena la decadenza dal presente contributo;
  • la Direzione generale competente è incaricata di procedere alla definizione dei criteri di rendicontazione, nonché al monitoraggio degli interventi e dei lavori di messa in sicurezza, ai sensi del dlgs 29 dicembre 2011, n. 229.

Decadenza del finanziamento

E’ disposta la decadenza dal finanziamento (art. 3 del decreto) concesso con il decreto in caso di mancato rispetto dei termini di cui all’art. 2 e qualora gli interventi finanziati con il decreto risultino essere in corso di esecuzione ovvero già eseguiti o finanziati con altri fondi pubblici.

 

Clicca qui per scaricare il decreto 6 agosto 2021

Clicca qui per scaricare gli allegati A e B al decreto

 

edilus
edilus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.