Agevolazione prima casa e vendita vecchio immobile

Agevolazioni prima casa: da quando parte il termine di un anno?

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Entrate: il termine di un anno per vendere l’immobile precedentemente acquistato con l’agevolazione prima casa riparte dal 1°aprile 2022

Il Fisco torna a parlare in merito all’agevolazione “prima casa” grazie al quesito posto da un contribuente alla rivista FiscoOggi.

Se cerchi un programma per la redazione delle perizie di stima, con il più probabile valore di mercato degli immobili, ti consigliamo questo software che grazie ad un’un interfaccia intuitiva ed un input guidato, consente di produrre rapidamente valutazioni guidate e perizie complete e personalizzabili.

Quesito su agevolazione prima casa

In particolare, l’istante rappresenta di aver acquistato il 7 giugno 2021 un immobile per il quale sono stati richiesti i benefici prima casa e, nel contempo, è stato messo in vendita un altro immobile acquistato in passato con le stesse agevolazioni.

Non potendo completare l’acquisto entro il 6 giugno 2022, il contribuente chiede al Fisco fino a quando è prorogabile il termine di un anno.

Termini agevolazioni prima casa

L’Agenzia delle Entrate ricorda, innanzitutto, che i termini entro cui adempiere agli obblighi necessari per non perdere le agevolazioni prima casa sono stati sospesi più volte a causa dell’emergenza sanitaria e pandemica da Covid-19. Nel dettaglio:

  • il dl n. 23/2020 (articolo 24) ha sospeso i termini dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020;
  • il dl n. 183/2020 (articolo 3, comma 11-quinquies) ha prorogato la sospensione fino al 31 dicembre 2021.
  • la legge di conversione del decreto Milleproroghe (che ha inserito il comma 5-septies nell’articolo 3 del decreto legge n. 228/2021) ha disposto l’ultima proroga della sospensione fino al 31 marzo 2022.

Pertanto, il termine di un anno, entro il quale chi ha acquistato con le agevolazioni fiscali l’immobile da destinare a propria abitazione principale deve vendere la casa posseduta, ha ripreso a decorrere dal 1°aprile 2022.

Termini della sospensione

Di seguito una sintesi dei termini della sospensione relativa agli adempimenti previsti per non perdere i benefici “prima casa” disposta a causa del Covid-19; ossia:

  • 18 mesi entro cui trasferire la residenza nel Comune in cui si trova l’abitazione;
  • 12 mesi entro cui il contribuente che ha acquistato l’immobile da destinare a propria abitazione principale con le agevolazioni fiscali, deve procedere alla vendita della casa posseduta.

Infatti, come precedentemente ricordato, il decreto legge n. 228/2021 (articolo 3, comma 5-septies) ha da ultimo prorogato la sospensione rinviando la ripresa degli adempimenti al 1° aprile 2022.

Conclusioni

In conclusione, in merito al quesito in esame, il Fisco chiarisce che l’immobile acquistato in precedenza dall’istante deve essere venduto entro il mese di marzo 2023.

Per ulteriori chiarimenti ti rimandiamo alla guida, in allegato, contenente le istruzioni (leggi anche articolo precedente: Acquisto prima casa: imposte e agevolazioni 2022, ecco le istruzioni).

 

 

estimus
estimus

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.